Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Europa centrale > Slovacchia > Slovacchia orientale

Slovacchia orientale

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Slovacchia orientale
Zuberec d'inverno
Stato
Capoluogo
Superficie
Sito del turismo

Slovacchia orientale (Východoslovenský kraj) è una regione della Slovacchia.

Da sapere[modifica]

La regione corrisponde alle attuali regioni di Košice e di Prešov.

Cenni storici[modifica]

Fu istituita l'11 aprile 1960 e abolita una prima volta il 1º luglio 1969. Ripristinata il 28 dicembre 1970 fu definitivamente abolita il 19 dicembre 1990.


Territori e mete turistiche[modifica]

Territori della Slovacchia orientale
      Abaúj-Torna o Abov — Corrispondente grosso modo alla città di Košice e al suo circondario, la regione di Abov contiene alcuni siti protetti dall'UNESCO come le grotte di Jasov, la valle di Zádiel e le terme di Štós, da tempo rinomate per i loro effetti benefici sulla salute. A ovest di Košice si può anche ammirare uno splendido panorama montuoso.
      Gemer — Intorno alla città di Rožňava si trova il Parco Nazionale del Carso slovacco, patrimonio naturale dell'umanità UNESCO. Da un punto di vista architettonico, il Castello Betliar e Krásnohorské Podhradie meritano sicuramente una visita.
      Šariš o Sáros — La città principale della regione è Prešov, ma dal punto di vista turistico, è la piccola città di Bardejov ad essere certamente la più attraente. La città, patrimonio dell'umanità UNESCO, è una base eccellente per chi voglia visitare alcune delle chiese lignee diffuse nell'area.
      Szepes — Antica terra di colonizzazione tedesca nel Medioevo e poi ungherese, qui si trovano diversi siti UNESCO come la cittadina di Spišské Podhradie e la città di Levoča. Spišská Sobota, Kežmarok sono altre due cittadine che vale la pena visitare. Per gli amanti della natura, qui ci sono almeno 3 parchi nazionali: Parco nazionale del Paradiso slovacco, un paradiso di nome e di fatto per gli escursionisti, il Parco Nazionale dei Tatra situato nella parte superiore dei Carpazi, e il Parco Nazionale Pieniny noto per la possibilità di effettuare discese in zattera sul fiume Dunajec, al confine con la Polonia.
      Zemplín settentrionale — È la regione turistica più orientale in Slovacchia. Ha un paesaggio boscoso con basse montagne, gran parte del quale è sito all'interno del Parco Nazionale Poloniny, che è l'unico posto in cui i bisonti vivono allo stato selvatico in Slovacchia.
      Zemplín meridionale — La regione è dominata dalla piana del fiume Tisza. Gli aflluenti di questo fiume ne fanno un paradiso per gli amanti del birdwatching. Se siete amanti del vino dovreste fare una visita alla cantina della Tokaj-Hegyalja, una regione viticola a metà tra Ungheria e Slovacchia.
Košice, capoluogo regionale

Centri urbani[modifica]

Altre destinazioni[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]