Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia centrale > Marche > Territorio di Macerata > Sarnano

Sarnano

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Sarnano
Sarnano.jpg
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Sarnano
Sarnano
Sito del turismo
Sito istituzionale

Sarnano è una città della regione Marche, in provincia di Macerata, situata nel cuore dei Monti Sibillini.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sarnano sorge ai piedi dei Monti Sibillini, sulla destra del fiume Tennacola. Il suo territorio è prevalentemente collinare e si tramuta verso ovest in zona montuosa, con le principali vette del monte Castel Manardo, di Sassotetto e di Pizzo di Meta. A cavallo tra Pizzo di Meta e Punta di Ragnolo poggiano gli altipiani chiamati Piani di Ragnolo, confinanti con Fiastra e Bolognola.

Quando andare[modifica]

Si può visitare Sarnano in ogni periodo dell'anno. Il paesaggio offre in ogni stagione panorami delle colline e dei sovrastanti Monti Sibillini. Il centro storico, risalente al '200 ed interamente in mattone rosso, è uno dei meglio conservati delle Marche. Nella stagione invernale è possibile sciare grazie agli impianti di risalita presenti nel territorio comunale, nelle stazioni sciistiche di Sassotetto e di Santa Maria Maddalena. Inoltre, le Terme di Sarnano offrono sempre l'opportunità di usufruire di trattamenti e cure naturali, la maggior parte a base di acque sulfuree che sgorgano nel territorio.

Cenni storici[modifica]

Sarnano nasce libero comune il 1° giugno 1265, quando il Cardinal Paltinieri svincola gli abitanti della Comunanza di Sarnano dalla soggezione ai signori di Brunforte. In precedenza la zona fu abitata da Umbri e Piceni prima e dai Romani poi, i quali hanno lasciato tracce visibili sul territorio, una delle quali è il cippo di centuriazione romana rinvenuto tra Sarnano e Amandola. La struttura concentrica del centro storico evidenzia le varie fasi di sviluppo dell'abitato urbano: a partire dal "Castrum" originale del '200, che corrisponde alla parte più alta, si passa alla cinta muraria del '400 e all'ultima del '500. L'origine del nome "Sarnano" è contesa: alcuni lo danno risalente all'epoca etrusca in cui la radice -ar veniva usata in riferimento a luoghi ricchi d'acqua corrente, altri invece sostengono che il nome sia un toponimo prediale romano con terminazione in -anum, e che il territorio sia appartenuto ad un veterano dell'epoca augustea di nome Sarnus; vi è infine chi pensa che sia una derivazione dal nome del dio Silvano, protettore dei boschi presenti nel territorio di Sarnano prima dell'inurbamento.

Come orientarsi[modifica]

Il paese non è composto da quartieri, presenta però un centro cittadino formato dal centro storico e dalla parte nuova, diverse frazioni e una zona montuosa.

Come arrivare[modifica]

  • In aereo: aeroporto di Falconara, poi prendere il treno per Macerata e bus fino a Sarnano
  • In auto: Da nord, prendere l'autostrada A 14, successivamente l'uscita Civitanova Marche, la superstrada fino a Macerata Ovest e poi proseguire in direzione Sarnano; Da sud, prendere l'autostrada A 14, continuare per Ascoli Piceno, successivamente prendere la tangenziale Sud di Ascoli Piceno, infine proseguire in direzione Sarnano.
  • In treno: stazione Civitanova Marche, poi prendere il treno per Fabriano con fermata Urbisaglia Sforzacosta, in ultimo il bus per Sarnano.

Come spostarsi[modifica]

Per spostarsi dato il problema logistico della viabilità nei dintorni di Sarnano, è possibile usufruite di pubblici di linea, che collegano la cittadina ai maggiori centri della regione. Altrimenti gli spostamenti vanno effettuati o su richiesta del taxi, o con mezzi propri. La distanza media per arrivare sulla costa è di circa un'ora. La distanza da Sarnano al capoluogo di provincia (Macerata) è di 40 minuti circa.

Cosa vedere[modifica]

Nel centro storico, oltre a poter passeggiare per i vicoli interamente conservati, si possono visitare:

  • Chiesa di Santa Maria di Piazza Alta: è la cattedrale di Sarnano. È una chiesa romanica, costruita nel XIII secolo, e si affaccia su Piazza Alta, il punto più alto del centro storico nonché fulcro della vita cittadina fino qualche secolo fa.
  • Palazzo del Popolo e Teatro della Vittoria: si trova in Piazza Alta, a pochi metri dalla Chiesa di Santa Maria. Il Palazzo del Popolo era il luogo in cui si tenevano le assemblee cittadine e fino agli anni ’30 del ‘900 è stato sede del Municipio. Ai piani superiori, dal 1830, ospita il teatro comunale “della Vittoria”, uno dei 100 teatri più belli delle Marche.
  • Pinacoteca e Musei Civici: sono ospitati nell’ex convento delle Clarisse. La Pinacoteca comunale vanta opere di Vittore Crivelli, Vincenzo Pagani e Simone de Magistris, e altri artisti locali attivi per la maggior parte tra fine ‘400 e inizi ‘600. I Musei Civici comprendono diverse collezioni : Arte Sacra, Armi, Avifauna locale, Martelli. Vi è anche una sala dedicata alla collezione di opere di arte contemporanee dell’artista di origine sarnanese Mariano Gavasci.
  • Chiesa di Santa Chiara: è adiacente all’ex convento delle Clarisse. Venne costruita nel XIV secolo e il suo aspetto fu modificato con vari restauri; l’ultimo, tuttora visibile, fu un intervento in stile barocco.
  • Chiesa di San Francesco: costruita a partire dal XIV secolo, subisce anche questa numerosi rifacimenti. Fu dedicata al santo di Assisi che fece a Sarnano intorno al 1215.
  • Palazzo Municipale: è la sede attuale del Municipio. L’edificio, risalente al XIV secolo, è l’ex convento dei frati francescani ed è adiacente alla chiesa di San Francesco.

Nel territorio sarnanese sono presenti decine di chiese, per la maggior parte distribuite nelle frazioni. La più importante è l’Abbazia di Piobbico che si trova nell’omonima frazione sarnanese. L’Abbazia è la più antica chiesa sarnanese giunta fino a noi, fu fondata dai monaci benedettini intorno nel 1030 ed era al centro del villaggio monastico.

Purtroppo la chiesa di Santa Maria, il Palazzo del Popolo e il Teatro della Vittoria, la chiesa di Santa Chiara, la Pinacoteca e i Musei Civici e l’Abbazia di Piobbico sono stati resi inagibili dagli eventi sismici del 24 agosto, del 26 e del 30 ottobre 2016.

Per gli amanti della natura ci sono sentieri segnalati sia nelle campagne sia sulle montagne di Sarnano. Sono percorribili a piedi, in mountain bike ed alcuni anche a cavallo.

Per i bambini sono a disposizione degli spazi verdi per giocare: un campetto polivalente in erba sintetica e un parco giochi poco distanti da Piazza della Libertà.

Eventi e feste[modifica]

Sarnano ospita diversi eventi di importanza sia locale che nazionale. Tra gli eventi di maggior rilievo ci sono:

  • Marzo: la tappa Tirreno-Adriatico, una delle gara ciclistiche più famose d’Italia, con arrivo a Sassotetto.
  • Giugno: La Notte dei Folli, si svolge nella cornice del centro storico; una festa all’insegna della buona musica, delle maschere e del divertimento, organizzata dal Movimento Giovanile 62028.
  • Agosto: Cronoscalata Sarnano- Sassotetto/ Trofeo Scarfiotti, gara in salita di velocità con auto da corsa storiche e moderne, che fa parte dei campionati italiani CIVM e CIVSA. Il Palio del Serafino, che si svolge ogni seconda domenica di Agosto, è la rievocazione storica dei giochi tra le contrade di Sarnano, Abbadia, Brunforte, Castelvecchio e Poggio: le squadre si sfidano in antichi giochi come il tiro della fune, la salita al palo, il taglio del tronco e la corsa con la brocca. Nella settimana che segue ha luogo Castrum Sarnani, il Medioevo che ritorna, una rievocazione per le vie del centro storico con botteghe, taverne e spettacoli che fanno rivivere la vita quotidiana del castrum.
  • Dicembre - Gennaio: Sarnano on Ice, un mese in cui piccoli e grandi possono divertirsi pattinando su ghiaccio nel cuore del paese, a cura della Pro-Loco locale.

Cosa fare[modifica]

  • Durante la stagione invernale è possibile usufruire di impianti sciistici.
  • Sono disponibili, durante tutto l'anno le cure termali.
  • Caratteristico centro storico e musei ( +39 339 588 6927 ) da visitare.
  • Offerta naturalistica: sentieri di campagna da percorrere a piedi, in bici, a cavallo; sentieri di montagna per trekking ed escursioni, scuola di volo e parapendio.
  • Per gli amanti dello sport: piscina comunale ( +39 0733/657679 ), campi da corsa, campi sportivi.

Acquisti[modifica]

A Sarnano sono disponibili tutti i prodotti tipici del maceratese: salami (ciauscolo), formaggi, tartufi e vini del territorio, acquistabili in tutte le botteghe presenti in zona.

Come divertirsi[modifica]

Sarnano propone diverse offerte di divertimento: dalle attività sportive (in montagna e in città), alle attività culturali organizzate dal comune e dall'associazionismo giovanile (Castrum Sarnani, Notte dei Folli...) concerti, escursioni e tante altre attività da scoprire visitando il territorio.

Dove mangiare[modifica]

Sarnano presenta un'ampia offerta che soddisfa tutti i palati e tutte le esigenze:

  • Casual: Osteria Scherzi a Parte, Decantautore, Le Clarisse, ristorante pizzeria Il Colle, Da Marino, Il Pincio, Stiky Fingers Pub.

Dove alloggiare[modifica]

  • Hotel Terme
  • La Sibilla Parco Hotel
  • Hotel ristorante la Marchigiana
  • Agriturismo le Querce
  • Antica dimora
  • Le borette bioagriturismo
  • Hermitage
  • Hotel Eden
  • Brunforte
  • Residence Il Glicine

Sicurezza[modifica]

Come restare in contatto[modifica]

E' possibile contattare il comune al mattino dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 13:30, nel pomeriggio: lunedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30.

  • via telefono: +39 0 733 659 911 (numero dell'ufficio "relazioni col pubblico")
  • via fax: +39 0 733 659 940
  • via email: urp@sarnano.sinp.net

E' possibile inoltre contattare l'ufficio Informazione e Accoglienza Turistica (IAT).

Nei dintorni[modifica]

Sarnano è uno dei caratteristici paesini all'interno della provincia di Macerata, un itinerario turistico che preveda la visita delle tante piccole realtà maceratesi deve includere alcuni centri come:


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.