Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Destinazioni a tema > Patrimoni mondiali dell'umanità > Patrimoni mondiali dell'umanità in Sri Lanka

Patrimoni mondiali dell'umanità in Sri Lanka

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Questa è la lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità presenti in Sri Lanka al 2018.

Introduzione[modifica]

Logo UNESCO
Bandiera nazionale

Lo Sri Lanka ha accettato la Convenzione UNESCO per i Beni dell'Umanità il 6 giugno 1980.

Lista dei patrimoni dell'umanità[modifica]

Sito Anno Tipo Criteri Descrizione Immagine
1 Città sacra di Anuradhapura 1982 Culturale (ii)(iii)(vi) Questa città sacra fu insediata intorno a un taglio dell'"albero dell'illuminazione", l'albero di fico del Buddha, portato lì nel III secolo a.C. da Sanghamitta, fondatore di un ordine di monache buddiste. Anuradhapura, capitale politica e religiosa di Ceylon che fiorì per 1.300 anni, fu abbandonata dopo l'invasione del 993. Nascosto in una fitta giungla per molti anni, lo splendido sito, con i suoi palazzi, monasteri e monumenti, è ora di nuovo accessibile. Ruwanwelisaya.jpg
2 Antica città di Polonnaruwa 1982 Culturale (i)(iii)(vi) Polonnaruwa è stata la seconda capitale dello Sri Lanka dopo la distruzione di Anuradhapura nel 993. Essa comprende, oltre ai monumenti brahmanici costruiti dai Chola, i resti monumentali della favolosa città-giardino creata da Parakramabahu nel XII secolo. Galvihara-sunny2.jpg
3 Antica città di Sigiriya 1982 Culturale (ii)(iii)(iv) Le rovine della capitale costruita dal parricida re Kassapa I (477-495) si trovano sui pendii ripidi e al vertice di un picco di granito alto circa 180 m, detto la "pietra del leone" (Lion's Rock) e che domina la giungla da tutti i lati. Una serie di gallerie e scale che emergono dalla bocca di un gigantesco leone costruito con mattoni e intonaco consentono l'accesso al sito. Sigiriya.jpg
4 Riserva forestale di Sinharaja 1988 Naturale (ix)(x) Situata nel sud-ovest dello Sri Lanka, Sinharaja è l'ultima area vitale di foresta tropicale primaria del Paese. Oltre il 60% degli alberi sono endemici e molti di loro sono considerati rari. C'è molta fauna endemica, soprattutto uccelli, ma la riserva è anche sede di oltre il 50% delle specie endemiche dei mammiferi e farfalle dello Sri Lanka, così come molti tipi di insetti, rettili e anfibi rari. Morning mist in Sinharaja.JPG
5 Città sacra di Kandy 1988 Culturale (iv)(vi) Questo sito sacro buddista, popolarmente conosciuto come la città di Senkadagalapura, fu l'ultima capitale dei re Sinhala il cui patrocinio ha permesso alla cultura Dinahala di fiorire per più di 2.500 anni fino all'occupazione dello Sri Lanka da parte degl'inglesi nel 1815. È anche il sito del Tempio della Reliquia del dente (il dente sacro del Buddha), che è un famoso luogo di pellegrinaggio. Zahntempel Kandy.jpg
6 Città vecchia di Galle e le sue fortificazioni 1988 Culturale (iv) Fondata nel XVI secolo dai portoghesi, Galle raggiunge l'apice del suo sviluppo nel XVIII secolo, prima dell'arrivo degli inglesi. È il miglior esempio di città fortificata costruita dagli europei nel Sud e Sud-est asiatico, che mostra l'interazione tra stili architettonici europei e tradizioni dell'Asia meridionale. Galle seaside.jpg
7 Tempio d'oro di Dambulla 1991 Culturale (i)(vi) Luogo sacro di pellegrinaggio per 22 secoli, questo monastero grotta, con i suoi cinque santuari, è il più grande e meglio conservato complesso, la grotta-tempio dello Sri Lanka. Le pitture murali buddiste (che coprono una superficie di 2.100 m²) sono di particolare importanza, come le 157 statue. Dambulla-buddhastupa.jpg
8 Altopiani centrali dello Sri Lanka 2010 Naturale (ix)(x) Gli altopiani dello Sri Lanka sono situati nella parte centro-meridionale dell'isola. Il territorio comprende, dell'Area protetta del picco Wilderness, il Parco nazionale di Horton Plains e l'area forestale dei monti Knuckles. Queste foreste montane, dove la terra sorge a 2.500 metri sopra il livello del mare, ospitano una straordinaria varietà di flora e fauna, tra cui diverse specie in pericolo come il langur occidentale paonazzo, il loris delle Horton Plains e il leopardo dello Sri Lanka. La regione è considerata un luogo eccellente di biodiversità. View from World's End.JPG
Legenda Unesco
(i) Rappresentare un capolavoro del genio creativo dell'uomo.
(ii) Mostrare un importante interscambio di valori umani in un lungo arco temporale o all’interno di un'area culturale del mondo, sugli sviluppi dell'architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
(iii) Essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa.
(iv) Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico o di un paesaggio che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana.
(v) Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture) o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto per effetto delle trasformazioni irreversibili.
(vi) Essere direttamente o materialmente associati con avvenimenti o tradizioni viventi, idee o credenze, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale.
(vii) Presentare fenomeni naturali eccezionali o aree di eccezionale bellezza naturale o importanza estetica.
(viii) Costituire una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative.
(ix) Costituire esempi significativi di importanti processi ecologici e biologici in atto nell’evoluzione e nello sviluppo di ecosistemi e di ambienti vegetali e animali terrestri, di acqua dolce, costieri e marini.
(x) Presentare gli habitat naturali più importanti e significativi, adatti per la conservazione in situ della diversità biologica, compresi quelli in cui sopravvivono specie minacciate di eccezionale valore universale dal punto di vista della scienza o della conservazione.

Altri progetti