Scarica il file GPX di questo articolo

Galle

Da Wikivoyage.
Galle
Vista del forte di Galle
Stato
Abitanti
Posizione
Mappa dello Sri Lanka
Galle
Galle
Sito istituzionale

Galle è una città sul litorale sud dello Sri Lanka. Fa parte dei Patrimoni dell'Umanità ed è attorniata da magnifiche spiagge tra cui spicca quella di Unawatuna.

Da sapere[modifica]

Galle è il capoluogo della Provincia Meridionale dello Sri Lanka. Conta circa 100,000 abitanti (2008). È situata all'estremità sud-occidentale dell'isola. Fin dai tempi più remoti era un importante scalo commerciale già noto al mondo greco-romano. Frequentato per lo più da mercanti arabi, era conosciuto con il nome di Gimhathiththa, sebbene il viaggiatore Ibn Batuta si riferisca alla città con il nome di Qali. Nel 1505 una nave portoghese sotto il comando di Lourenço de Almeida vi fece approdo per sfuggire ad una tempesta. Gli abitanti opposero una feroce resistenza ai nuovi venuti ma la città fu presa con la forza. San Francesco Xavier la visitò nel 1545. Durante il periodo coloniale olandese Galle conobbe un notevole sviluppo. Nel 1663 le mura costruite dai Portoghesi furono rinforzate così come i suoi molti bastioni. Negli anni del successivo dominio britannico la città decadde in quanto i nuovi dominatori preferirono ampliare il porto di Colombo. Nel 1988 L'UNESCO inseriva Galle nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità. Il passaggio dello Tsunami il 24 dicembre 2004 arrecò ingenti danni alla città e causò numerose vittime.


Come orientarsi[modifica]

La città vecchia si estende su un promontorio proteso nell'oceano. Il breve istmo è occupato dallo stadio del cricket oltre il quale sta la stazione ferroviaria.


Come arrivare[modifica]

Galle dista 120 km da Colombo ed è facilmente raggiungibile in treno o in autobus che percorrono la strada litoranea A2. Da preferire gli autobus espressi dotati di aria condizionata agli autobus ordinari che possono essere affollati oltre misura. Del resto il biglietto ha un costo minimo per le tasche occidentali. Tutti gli autobus partono dalla stazione Bastian Mawatha di Colombo e fanno capolinea alla stazione di Galle di fronte il campo di cricket. La stazione ferroviaria di Galle è un po' più ad ovest e oltre che per Colombo c'è un servizio giornaliero di treni per Kandy. Il viaggio per quest'ultima località dura 7 ore. Si può coprire la distanza Galle- Colombo anche in taxi ma il prezzo è sensibilmente più elevato (circa 60 $).


Come spostarsi[modifica]

Cosa vedere[modifica]

Galle: la moschea del forte
Galle: Il faro nel forte olandese
  • La cinta di mura - Ha un perimetro di tre km e fu costruita in pietra dai Portoghesi nel 1620 in sostituzione della originaria palizzata difensiva. Non lontano dall'odierna Porta Maggiore si apriva la "Porte da Muro" e più ad ovest la "Porte da Traisao". Queste ultime due furono murate dagli Olandesi. Nel 1873 i Britannici aprirono una nuova porta, la "City Gate" nel tratto tra i bastioni del Sole e della Luna. Per fare il giro completo delle mura occorre circa un'ora.
    • Bastione del Sole - Costruito dai Portoghesi nel 1620 e chiamato allora bastione Sao Iago (San Giacomo). Nel 1667 gli Olandesi lo rinominarono "Zon" (Sole). Un secolo più tardi vi vennero posti 15 cannoni.
    • Bastione della Luna - Dedicato alla Immacolata Concezione (Conceycao) in periodo portoghese, fu rinominato bastione della luna dagli Olandesi. Alla sua sommità furono posti 19 cannoni manovrati da artiglieri tedeschi.
    • Bastione della Stella - Dedicato a Sao Antonio dai Portoghesi, fu rinominato dagli Olandesi "Zeepunt" (Bastione del mare) e "Ster" (Stella) nel 1667 su proposta della moglie del comandante Adriaan Roothaas. Sempre nel 1760 vi vennero posti 6 cannoni.
  • Il Faro - Costruito nel 1848 e distrutto da un incendio nel 1936, fu innalzato di nuovo nel 1940.
  • Museo Marittimo Nazionale - L'edificio era adibito a caserma nel periodo coloniale olandese. Ha subito pesanti danni dal passaggio dello tsunami. La sua riapertura è prevista per la fine del 2008.
  • Moschea Meera - Durante il dominio portoghese era proibita la costruzione di moschee. Quando ai Portoghesi si avvicendarono gli Olandesi la comunità musulmana poté innalzare questa moschea completamente restaurata nel 1904.
  • Chiesa olandese (Groote Kerk) - La costruzione di questa chiesa, iniziata nel 1752 e consacrata 3 anni più tardi fu commissionata dal comandante Casparus de Jong.
  • Chiesa All Saint - Chiesa anglicana consacrata nel 1871.
  • Residenza del governatore olandese - Una costruzione del 1683 che si staglia di fronte alla Groote Kerk. Esistono progetti per trasformarla in albergo di lusso.

Eventi e feste[modifica]

Cosa fare[modifica]

Acquisti[modifica]

Come divertirsi[modifica]

Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Anura's Restaurant (All'interno del forte). Serve sia cibi locali che pizza, sandwich e altri snack.
  • 1 Karunadasa Restaurant (Nel forte).
  • Mama's. Nel ristorante è possibile assaggiare dell'autentico cibo dello Sri Lanka.

Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Galle Fort Hotel - 28 Church Street. Tel: +94912232870, +94912232870. Fax: +94912232939. Sitoweb. Prestigioso albergo di 14 stanze ricavato dalla casa di un mercante olandese del 17° secolo.
  • The Lady Hill - No. 29, Upper Dickson Road. Tel: +94 91 2244322, +94 915450950, +94 915 452852. Fax +94 91 2234855. E-mail: ladyhill@sltnet.lk Sito web. Situato sulle colline intorno in posizione panoramica sulla città. 20 stanze in tutto con aria condizionata e tv satellitare. Prezzi da 60 a 120 $ per la doppia

Prezzi elevati[modifica]

  • Fort Printers - 39 Pendlar Street. Tel: +94912247977.

Sitoweb. dimora settecentesca usata un tempo dai tipografi, nella quale si possono ancora vedere le enormi travi di legno usate per sorreggere le macchine da stampa. Vi sono cinque suite spaziose. ciascuna dotata di una grande vasca da bagno. Tra le altre comodità vi sono la tv satellitare e grandi aree comuni arredate con gusto.

Sicurezza[modifica]

Come restare in contatto[modifica]

Nei dintorni[modifica]

Proseguendo sulla strada litoranea "A2" in direzione del parco nazionale di Yala si incontrano le seguenti località:

Dopo Hambantota la strada si discosta dal mare lambendo i confini del Parco nazionale di Yala. Si incontrano le due località di Tissamaharama e Kataragama.

Sempre lungo la "A2", ma in direzione opposta (verso Colombo) incontriamo le seguenti località:

  • Hikkaduwa
  • Ambalangoda
  • Bentota
  • Kalutara
  • Dodanduwa — Eremo buddista su un'isoletta del lago Ratgama.



Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).