Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Grecia > Creta > Lasithi

Lasithi

From Wikivoyage
Jump to navigation Jump to search

Lasithi
La spiaggia e il palmeto di Vai
Localizzazione
Lasithi - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Lasithi (Nomòs Lassithiou) è una divisione amministrativa dell'isola greca di Creta.

Da sapere[edit]

Quando andare[edit]

L'estate è naturalmente il periodo migliore per un soggiorno individuale. Chi può permetterselo eviterà il mese d'agosto, in considerazione non solo dei prezzi maggiorati ma anche dell'eccessivo affollamento dei centri balneari.

Il vento è un fattore da prendere in considerazione da quanti non amano il windsurf. La costa orientale è la più soggetta a venti impetuosi.


Territori e mete turistiche[edit]

Centri urbani[edit]

  • 1 Neapoli — Donde si dirama una strada secondaria che si inerpica sui contrafforti del monte Lassithi, un antico vulcano spento. Dal villaggio di Psicrò sui bordi meridionali del cratere si diparte una strada che conduce alla grotta di Dikti ove secondo la leggenda nacque Zeus. Una volta arrivati in alto dopo essersi stancati tanto a guidare per i 20 e passa km di tornanti qualcuno penserà che "il gioco non valeva la candela"

Costa settentrionale e golfo di Mirabello

  • Amoudara — Centro balneare, Amoudara è sulla strada principale appena fuori San Nicolò.
  • 2 Elounda — Lussuoso centro balneare, Elounda è una decina di km a nord di San Nicolò, di fronte l'isolotto di Spinalonga, ultimo baluardo veneziano sull'isola di Creta.
  • Istro
  • 3 Milatos
  • 4 Mochlos — All'estremità orientale del Golfo di Mirabello, Mochlos è un centro balneare sul sito di un palazzo minoico. Ad appena 150 m dalla terraferma si staglia l'omonimo isolotto roccioso ("Scoglio di Muflo" in italiano) ove scavi archeologici hanno portato alla luce fondamenta del periodo protopalaziale (3000–2000 a.C.).
  • Plaka
  • 5 San Nicolò (Agios Nikolaos) — Capoluogo della prefettura di Lasithi, San Nicolò è una graziosa cittadina di provincia raccolta intorno a un piccolo porto turistico. Accoglie un museo archeologico che, nonostante le ridotte dimensioni, è ritenuto il più interessante di Creta, dopo quello di Candia (Iraklio).
  • 6 Sissi — Su una diramazione della statale 90, Sissi è un centro balneare con una ventina di alberghi anche di categoria lusso (5 stelle) le cui stanze sono state tutte prenotate da Tour Operator. Per soggiornarvi conviene andare in agenzia.
  • 7 Sitia — Cittadina di provincia, Sitia è dotata di porto ove fanno scalo le navi provenienti da Rodi.

Costa orientale

  • 8 Palekastro — Borgo agricolo, Palekastro presenta varie spiagge nei suoi paraggi. La più nota è quella di Kouremenos battuta dai venti e per questo apprezzata dai surfisti. Vicino alla spiaggia di Hiona c'è il sito archeologico di Roussolakkos.
  • 9 Ziros — Ziros è un altro villaggio tradizionale cretese dell'entroterra sullo stile di Zakros e con varie vestigia di epoca veneziana nei suoi dintorni.

Costa meridionale

  • Agia Fotia
  • Agios Georgios
  • 10 Ierapetra — Maggior centro della costa sud-orientale, Ierapetra è una cittadina di provincia con circa 10.000 abitanti. Dispone di una ampia spiaggia e offre possibilità di alloggio a prezzi contenuti. Oltre all'isola disabitata di Chrissi, da Ierapetra è possibile compiere un'escursione (impegnativa) al "Faranghi Ha", gole formate da un ruscello impetuoso che presenta sul suo corso numerose cascate.
  • Kalo Chorio
  • 11 Koutsouras
  • Makrigialos — A 30 km da Ziros, Makrigialos dispone di un lungo e piacevole litorale (Makrigialos vuol dire proprio questo) che attrae molti turisti ma anche grossi operatori alberghieri.
  • 12 Myrtos — Grazioso villaggio sul litorale ad ovest di Ierapetra. Dopo Myrtos la strada si fa difficile attraversando il territorio montuoso dei monti Asterousia secondo l'itinerario descritto all'interno dell'articolo su Candia.
  • Tzermiado

Altre destinazioni[edit]

  • 1 Kato Zakros — Sito archeologico e villaggio rurale, Zakros è più piccolo di Palekastro ma ha un'aria meno moderna e più tradizionale. Una tortuosa strada scende in una gola incassata tra pareti rocciose ove si aprono numerose caverne usate come luogo di sepoltura. Dopo 8 km la strada si arresta in una ampia spiaggia dove stanno le rovine di un palazzo minoico.
  • 2 Pachia Ammos — Altra spiaggia e località balneare, Pachia Ammos è vicino al sito archeologico di Gournia di epoca minoica (1550 - 1450). Da Pachia Ammos si stacca una strada secondaria che dopo 14 km finisce a Ierapetra, il maggior centro sulla costa sud orientale di Creta.
  • 3 Vai — Famosa spiaggia orlata da un palmeto che secondo la leggenda fu piantato al tempo del dominio musulmano da un capo arabo nostalgico della sua patria.
  • Xerocambos — Sul mare, Xerocambos (Vallesecca in italiano) è un sito archeologico nei pressi di Lefki, un villaggio dedito all'agricoltura soprattutto alla coltivazione in serre. Conta belle spiagge assolate come si presume dal nome e offre modeste possibilità di alloggio. È collegata a Ziros da una strada di 24 km stretta e con molte curve ma asfaltata.

Isole minori

  • 4 Chrysi (Χρυσή, Gaidouronisi o Chrissi) — Isola disabitata, Chrysi è famosa per i suoi lunghi arenili. Il suo nome può essere tradotto in "Aurea" o "Dorata". Decisamente meno poetico è il suo secondo nome, "Gaidouronisi", ovvero "Isola degli Asini". L'isola si raggiunge in battello o in caicco da Ierapetra.
  • 5 Koufonisi (Κουφονήσι) — Altra isola disabitata al largo delle coste meridionali. Presenta rovine di epoca ellenistica e romana. Si raggiunge in battello da Makrigialos.


Come arrivare[edit]


Come spostarsi[edit]


Cosa vedere[edit]

  • Monastero Toplou (Monì Toplou)


Eventi e feste[edit]


Cosa fare[edit]


Acquisti[edit]


Come divertirsi[edit]


Dove mangiare[edit]


Dove alloggiare[edit]


Sicurezza[edit]


Come restare in contatto[edit]


Nei dintorni[edit]

Itinerari[edit]

Supponendo di partire da Candia (Iraklio) in auto e di percorrere la E75 in auto, dopo aver lasciato alle spalle gli affollati centri balneari di Limenas Gersonissos e Malia. la strada sale rivelandoci magnifiche viste sul golfo di Mirabello. Sul golfo sta San Nicolò (Agios Nikolaos), capoluogo della prefettura di Lasithi e centro di villeggiatura. Poco più a Nord sta Elounda, un lussuoso centro balneare di fronte l'isolotto di Spinalonga, ultimo baluardo veneziano a Creta. Le località che incontriamo sono riportate di seguito: Sissi, Milatos, Neapoli.


Nel litorale nord-orientale dopo San Nicolò la strada non è più a carreggiate separate e si procede più lenti. Lasciata Mochlos s'incontra Sitia. Proseguendo sulla litoranea si incontra dopo 24 km il monastero Toplou con un piccolo museo e belle vedute sul mare. Ad est di Makrigialos stanno altri piccoli centri sul mare. Nell'ordine Langadas, Kalo Nero, Asprolithos, Goudouras.


Il litorale ad ovest di Makrigialos fino a Ierapetra è altrettanto affollato da alberghi. Le località rispondono ai nomi di Koutsouras, Agia Fotia, Ferma.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.