Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Kerman
Veduta di Kerman
Stato
Regione
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Iran
Reddot.svg
Kerman
Sito istituzionale

Kerman è una città dell'Iran sud-orientale, capoluogo amministrativo della provincia omonima.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Kerman è situata su un altopiano nella parte centro-meridionale dell'Iran, a margine del Kavir-e Lut (deserto di Lut). La città è situata a 1.755 m sul livello del mare, alle falde del monte Saheb Al Zman.

Cenni storici[modifica]

Fondata probabilmente dal re sassanide Ardechir I che la battezzò con il suo nome, la città fu conquistata dagli Arabi bel 642 d.C. che le mutarono il nome in Bardeshir. Dall'XI secolo vide passare ogni sorta di conquistatori, dai Turchi Selgiuchidi ai Mongoli e ai Timuridi. Nel 1542 cadde nelle mani dello scià Ismail I della dinastia dei Safavidi. Quella data segnò l'inizio di un periodo di prosperità per la città che frattanto aveva mutato il nome in quello attuale.

Nel XVIII secolo Kerman fu presa e saccheggiata dalle truppe afghane per ritornare nelle mani dello scià Nadir di ritorno dalla sua vittoriosa campagna in India. Nel 1794 vi trovò rifugio lo scià Loft Ali Khan, ultimo rappresentante della dinastia Zand. Egli era inseguito dal rivale Agha Mohammad che assediò la città riuscendo ad espugnarla dopo 4 mesi grazie ai servigi di un traditore che gli aprì le porte. La sua vendetta fu impietosa: la città fu messa a ferro e fuoco e i suoi abitanti furono venduti come schiavi ma gli elementi meno validi furono accecati. L'odierna città di Kerman sorge a nord-ovest di quella antica.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto Ayatollah Hashemi Rafsanjani. Kerman Airport (Q1285726) su Wikidata

In treno[modifica]

  • 2 Stazione ferroviaria. Kerman Railway Station (Q62107732) su Wikidata

In autobus[modifica]

Stazione degli autobus intercity
  • 3 Stazione degli autobus intercity.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Complesso Ganjali Khan. Complesso Ganjali Khan su Wikipedia Complesso Ganjali Khan (Q5521368) su Wikidata
  • 2 Moschea del Venerdì. Jameh Mosque of Kerman (Q5795322) su Wikidata
  • 3 Jabalieh. Jabalieh (Q5949917) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • 1 Bazar, Arg. Esteso per 1200 m, dalla piazza Arg fino alla piazza Moshtag, il bazar di Kerman è uno dei più antichi centri commerciali dell'Iran. L'arteria principale è composta da quattro bazar più piccoli e da una ventina di altri che si diramano verso nord e sud. È comunque abbastanza facile da navigare e ha una vivacità interessante, soprattutto al mattino e nel tardo pomeriggio. Kerman Bazaar (Q5954470) su Wikidata


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Itinerari[modifica]

  • A Zahedan — Città prossima al confine con il Pakistan. Lungo il percorso si incontrano alcune oasi di cui la prima è quella di Mahan (35 km) con un mausoleo di un santo derviscio del tempo dello scià Abbas I. Il centro turistico più interessante sul percorso è, senza ombra di dubbio, Bam, a 140 km da Kerman e con una cittadella (Arg) vecchia di 2,000 anni.
  • A Bandar Abbas — La località più interessante è "Tepe Yahya", un sito archeologico tra i più interessanti del paese, raggiungibile tramite una deviazione oltre la città di Hajiabad, a 330 km da Kerman
  • Sulle tracce di Marco Polo


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Kerman
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Kerman
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.