Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia centrale > Abruzzo > Appennino abruzzese > Valle Peligna-Alto Sangro > Introdacqua

Introdacqua

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Introdacqua
Introdacqua - veduta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Introdacqua
Introdacqua
Sito istituzionale

Introdacqua è un centro dell'Abruzzo.

Da sapere[modifica]

La località fa parte de I borghi più belli d'Italia.

Cenni geografici[modifica]

Introdacqua è un paese situato nella Valle Peligna su un colle posto sulla confluenza di due valli che lo racchiudono, quella di Contra e quella di Sant'Antonio.

Cenni storici[modifica]

Nel Medioevo era indicato come "Interaquas". La zona presenta testimonianza di insediamenti italici, romani e longobardi. Il centro abitato attuale è sorto verso l'anno Mille con l'incastellamento delle "ville". Fu tenuto in feudo da varie famiglie nobiliari tra le quali i Conti di Sangro, di Capua, D'Aquino, i Marchesi d'Avalos ed infine Trasmondi, marchesi di Introdacqua.

Come orientarsi[modifica]

Il suo territorio comunale comprebnde anche i paesi di Cantone, Cauze, Mastroiacovo, Pannate e Santa Maria Frascati.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • A25 Autostrada A 25 Roma - Pescara, casello autostradale di Sulmona.

In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Stazione ferroviaria a Sulmona sulla linea Roma - Pescara

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg Ha collegamenti in pullman con Sulmona.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Torre medioevale e castello. La torre medievale del XII secolo sovrasta il paese; si tratta di un dongione a pianta quadrata cintata da mura poligonali. Il castello è il borgo antico di Introdacqua e comprende le case che circondano la torre fino al palazzo Marchesale.
  • Campanile. Il campanile seicentesco in stile romanico è costruito in pietra locale.
  • Chiesa Madre Maria S.S. Annunziata. Adiacente al campanile è la chiesa madre della S.S. Annunziata, nella quale sono conservate le spoglie del patrono di Introdacqua, san Feliciano Martire; la chiesa ha una struttura interna basilicale a tre navate e custodisce affreschi medievali e rinascimentali, in particolare quello dedicato a san Cristoforo.
  • Palazzo Trasmondi, piazza Cavour. Il palazzo edificato intorno al XIII secolo viene chiamato Trasmondi, gli ultimi feudatari del paese. Fu rifugio di Giovanni Quatrario, umanista amico di Petrarca che fuggiva da Sulmona, e nel 1853 ospitò Panfilo Serafini, scrittore e patriota sulmonese, perseguitato dai Borboni per le sue idee liberali. Il palazzo è al centro del paese
  • Porte della Terra. A ridosso del palazzo Marchesale vi sono le due porte, dette "Porte della Terra", che provvedevano alla difesa del vecchio borgo. Sulla chiave dell'arco della porta rivolta a nord compare lo stemma quadripartito della famiglia Trasmondi.
  • Chiesa della Madonna Addolorata. Situata di fronte alla chiesa Madre, all'interno conserva le statue di Cristo Morto e dell'Addolorata che il venerdì santo vengono portate in processione.
  • Chiesa della S.S. Trinità. Ultimata nel 1706, conserva la statua della "Madonna che vèle", Madonna che corre verso il figlio risorto durante la rappresentazione allestita nel giorno di Pasqua e che richiama in paese introdacquesi e turisti.
  • Chiesa di Sant'Antonio. Fu edificata nell'XI secolo in onore del santo eremita. La chiesa conserva affreschi del XV e XVI secolo recentemente restaurati.
  • Chiesa di San Giovanni. La chiesa rurale di San Giovanni Battista fu realizzata intorno all'XI secolo e conserva ancora affreschi originali medioevali.
  • Chiesa della Madonna delle Grazie. È una chiesa rurale realizzata intorno al XV secolo; conserva una tela ottocentesca.
  • Fontavecchia. La fontana Vecchia, chiamata anche "Fontavecchia", è una vasca rettangolare sulla quale è collocato un parapetto a cortina; presenta lo stemma in pietra del paese, con incisa la data di costruzione (1706). Questa grande fontana fu per molto tempo l'unica fonte di approvvigionamento per gli abitanti di Introdacqua, altrimenti costretti a recarsi presso una delle sorgenti più vicine detta "Fonte La Strega".


Eventi e feste[modifica]

  • Fuochi di Sant'Antonio. Simple icon time.svg 17 gennaio.
  • Processione del Venerdì Santo.
  • Processione di Pasqua (La Madonna che Véle). Simple icon time.svg Domenica di Pasqua.
  • Processione delle Anime Sante. Simple icon time.svg primo martedì dopo Pasqua.
  • Festa del Sole. Simple icon time.svg 24 giugno. Solstizio d'estate sul Monte Plaia per vedere il sorgere del sole dalla Maiella.
  • Processione del Corpus Domini. Simple icon time.svg maggio o giugno.
  • Processione di San Rocco. Simple icon time.svg 16 agosto.
  • Sagre e manifestazioni. Simple icon time.svg Nei mesi di luglio e agostoluglio-agosto.
  • Festival di musica jazz (Muntagninjazz). Simple icon time.svg in agosto.
  • Sagra del Farro. Simple icon time.svg metà agosto.
  • Festa patronale. Simple icon time.svg penultima domenica di agosto. in onore di San Feliciano Martire e Sant'Antonio di Padova.
  • Festa della Madonna Addolorata. Simple icon time.svg seconda domenica di settembre.
  • Festa del Ringraziamento. Simple icon time.svg seconda domenica di novembre.
  • Concerto e processione di Santa Cecilia. Simple icon time.svg terza domenica di novembre.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 1 Poste italiane, Piazza Cavour 9, +39 0864 47555, fax: +39 0864 47555.


Nei dintorni[modifica]

  • Sulmona — Città dei Peligni, Municipium romano, patria del poeta latino Ovidio (Sulmo mihi patria est), capoluogo dell’Abruzzo nel Duecento, Sulmona è la città di riferimento della Valle Peligna-Alto Sangro; vanta un importante centro monumentale e lega il proprio nome anche alla produzione dei confetti, già fiorente e rinomata in epoche passate.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.