Scarica il file GPX di questo articolo

Epidauro

Da Wikivoyage.
Europa > Grecia > Peloponneso > Epidauro
Epidauro
Επίδαυρος
Il teatro di Epidauro
Stato
Regione
Provincia
Sito istituzionale

Epidauro è un sito archeologico situato nella Argolide, in Grecia ed è anche Patrimonio Unesco.

Da sapere[modifica]

Epidauro, o meglio Palea Epídavros ufficialmente denomina uno di due comuni di nome "Epidauro" nel distretto l'Argolide, ma al di fuori della burocrazia amministrativa ellenica il nome è da tutti associato al sito archeologico di un fiorente santuario di Asclepio che in età arcaica, classica ed ellenistica fu meta di pellegrinaggio da ogni parte dell'Ellade. Di esso rimangono notevoli reperti sia architettonici, su tutti il celebre teatro, l'area sacra e uno stadio. Il museo archeologico presente nel sito conserva e documenta i molti ritrovamenti del sito, legati al culto di Asclepio.

Cenni geografici[modifica]

Il sito si trova grossomodo a 130 chilometri a sud di Atene, a 50 da Corinto e a 25 da Nauplia.

L'antica città di Epidauro si trovava sulla costa, in un villaggio attualmente chiamato Archaia Epidaurus. Tuttavia, le imponenti rovine non si trovano nella città, ma piuttosto nell'asclepeion, un centro rituale dedicato ad Asclepio, il dio greco della guarigione, per cui gli antichi greci avrebbero viaggiato alla ricerca di una cura per le loro malattie. L'Epidaurus asclepeion si trova vicino alla moderna città di Lygourio, a circa 12 km nell'entroterra dell'antica città di Epidauro.

Quando andare[modifica]

Come in tutti i siti archeologici all'aperto il momento migliore per visitare Epidauro è in primavera inoltrata in quanto le probabilità di una bella giornata di sole sono alte, la calura non pretende ancora il suo dazio di sudore e l'affollamento turistico è ancora accettabile.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto più vicino è lo scalo internazionale Eleftherios Venizelos di Atene, da cui poi utilizzare mezzi su strada per raggiungere il sito.

In auto[modifica]

Da Atene l'autostrada A8 o E94 porta allo stretto di Corinto, appena oltre il quale occorre imboccare la strada statale 10 Corinto-Epidauro. Questa strada segue il profilo del Golfo Saronico per una quarantina di Chilometri fino alla cittadina di Palaia Epidavros, per poi addentrarsi nel Peloponneso per altri tre chilometri.

In autobus[modifica]

Gli autobus partono da Atene (terminal degli autobus KTEL A). Ci sono partenze limitate per tutto il giorno e viaggi aggiuntivi programmati in concomitanza degli spettacoli teatrali.

Altri collegamenti dal lunedì al venerdì alle 12:30 Nauplia a Palaia Epidavros per poi prendere un altro bus per Epidauro. Da Corinto, precisamente da Isthmos i bus arrivano sempre a Palaia Epidavros. Ulteriori informazioni sugli orari possono essere reperite qui.

Ci sono anche compagnie di autobus turistici che organizzano gite di un giorno a Epidauro.

Permessi/Tariffe[modifica]

L'ingresso al sito e al museo è di € 12. L'ingresso ridotto è di € 6. Da novembre a marzo tariffe si riducono del 50%, quando ci sono meno visitatori.

Il sito si apre alle 08:00, tutti i giorni della settimana. L'orario di chiusura varia in base alla stagione: 17:00 (Nov-Feb), 18:00 (Mar, Oct), 19:00 (Apr 12-30 Sep), 20:00 (maggio-11 settembre). Il sito è chiuso o ha orari ridotti in alcune festività.

Come spostarsi[modifica]

C'è un comodo 1 parcheggio all'ingresso del sito che consente di visitare l'area a piedi.

Cosa vedere[modifica]

Il teatro di Epidauro
  • Attrazione principale 1 Teatro antico di Epidauro. Questo teatro incredibilmente ben conservato ha tenuto (e tiene ancora) fino a 14.000 spettatori. E' particolarmente ammirato per la sua eccezionale acustica - le guide turistiche che hanno i loro gruppi sparsi sugli spalti mostrano loro come possono facilmente sentire il suono al centro della scena. Fu costruito per la prima volta nel IV secolo a.C. e le sedute furono ampliate nel II secolo a.C. E' ancora usato oggi per spettacoli teatrali, in particolare come parte del Festival di Atene ed Epidauro in estate. Teatro antico di Epidauro su Wikipedia Q608198 su Wikidata
Museo di Epidauro
  • 2 Museo archeologico di Epidauro (Μουσείο Επιδαύρου), +30 2753 022009. Museo posto all'interno dell'area archeologica. È diviso in tre stanze. La prima sala mostra gli ex voto di ringraziamento per le cure e le guarigioni miracolose, così come gli strumenti medici utilizzati in quel momento. Nella seconda stanza ci sono un certo numero di statue, soprattutto offerte votive degli ultimi anni dell'Asclepeion. La statua di Esculapio è una copia, l'originale è nel Museo Archeologico Nazionale di Atene. Nella terza stanza vi sono parti di edifici ricostruite o come modelli, qui c'è anche un modello di Tholos.
Tempio di Asclepio
  • 3 Asklepeion. L'asclepeion era diviso in un santuario, e quello che oggi potrebbe essere chiamato un luogo di cura o sanatorio. La medicina di allora adottava un approccio olistico - credendo che le malattie del corpo potevano essere curate solo se la mente era sana. Per questo motivo, un asclepieion includerebbe un teatro, una biblioteca, uno stadio e altre attrazioni culturali.
C'erano circa 300 asclepeia nel mondo classico. Ma quello di Epidauro divenne il più celebre centro di guarigione di tutti, attirando visitatori da molto lontano. Ciò ha portato alla costruzione di numerosi edifici e monumenti impressionanti.
È noto che l'asclepeion di Epidauro sia esistito nel VI secolo a.C. e raggiunse il suo apice nel IV e nel III secolo a.C. rimanendo popolare anche nel IV secolo d.C. Anche dopo l'ascesa del cristianesimo ha continuato ad esistere per qualche tempo come centro di guarigione cristiana. Tuttavia nel VI secolo fu distrutto da terremoti.
Katagogion
  • 4 Katagogion. Luogo di ricovero per gli antichi visitatori del sito.
Lo stadio di Epidauro
  • 5 Stadio. Anche lo stadio, che risale al V secolo, è in buone condizioni, alcuni dei posti sono ancora lì. Ogni quattro anni, i giochi di Asklepieia, che facevano parte dei Giochi Panellenici, avevano luogo in questo stadio.
  • 6 Odeon.
  • 7 Tempio di Asclepio. Tempio di Asclepio (Epidauro) su Wikipedia Q7698713 su Wikidata
Tholos
  • 8 Tholos. Un edificio circolare in cui erano adorati gli dei della salute e della fertilità costruito tra il 360 e il 320 a.C. Circondato da due ordini di colonne doriche e corinzie. Al centro vi era un labirinto.
L’abaton
  • 9 Abaton. Lo spazio sacro era accessibile solo ai sacerdoti, una parte era aperta per gli ammalati che vi accedevano solo dopo un rituale legato alla guarigione. Abaton di Epidauro su Wikipedia Q47940697 su Wikidata
Pianta del tempio di Artemide
  • 10 Tempio di Artemide.
  • Tempio di Afrodite.
  • Agios Ioannis. E' una chiesa che venne costruita dopo la chiusura del sito al culto di Asclepio.
  • Santuario di Apollon Maleata. Il luogo santuario si trova a circa 1 km a est di Asklepieion ed esisteva già in epoca micenea, ma successivamente fu dedicato al dio Apollo con il soprannome Maleata o Maleatas. Tuttavia, il luogo di culto di suo figlio Asclepio o Esculapio è più significativo, almeno a Epidauro. Gli edifici sono stati rimodellati fino all'epoca romana.
  • 11 Bagno greco.
  • 12 Propilei.
  • 13 Gymnasium.
  • 14 Arena.
  • 15 Stoa.
  • 16 Propilei.
  • 17 Terme romane.


Cosa fare[modifica]

  • Festival di Atene e Epidauro, Panepistimiou 39. Si svolge da metà giugno a metà settembre. Gli spettacoli in programma al teatro di Epidauro non dovrebbero essere persi.


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

Il prefisso di zona è +30 2753

Nei dintorni[modifica]

  • 2 Chiesa di San Giovanni (Ιερός Ναός Αγίου Ιωάννου του Ελεήμονα), Asklipiou, Ligourio. Presso il paesino all'ingresso del sito si trova una piccola chiesa greco-ortodossa del XII secolo.
  • 3 Ponte di Kazarma, Strada Leof. Asklipiou 27 (posto lungo la strada che collega Nauplia a Epidauro, poco distante dal comune di Arkadiko). Ponte Miceneo costruito interamente in pietra consentiva un passaggio agevole lungo la strada dell'età del bronzo tra Tirinto e Epidauro Ponte di Kazarma su Wikipedia Q254087 su Wikidata
  • 4 Piramide di Lygourio (A nord di Lygourio, nei pressi di Epidauro. Poco prima della chiesa di Agia Marina.). Rispetto alla piramide di Hellenikon (vedi alla voce Argolide), questa si presenta più incompleta.
  • Nauplia - località balneare e vecchia fortezza
  • Corinto - la città dell’istmo, sede di un importante sito archeologico.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.