Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Lazio > Lazio centrale > Roma > Centro storico di Roma > Corso Vittorio Emanuele (Roma)

Corso Vittorio Emanuele (Roma)

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Corso Vittorio Emanuele
(Roma)
Ponte - corso Vittorio a ferragosto 00799.JPG
Stato
Regione

Corso Vittorio Emanuele è un'arteria del centro di Roma.

Da sapere[modifica]


Come orientarsi[modifica]

  • Rione Parione - Comprende le zone di Piazza Navona e Campo de' Fiori.
  • Rione Ponte - La zona attraversata da via dei Coronari.
  • Rione Regola - La zona tra il Corso e il Tevere attraversata da via di Monserrato, via dei Banchi Vecchi e Via Giulia


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Chiesa del Gesù, Piazza del Gesù, +39 06 697 001. Chiesa madre della Compagnia di Gesù, meglio conosciuta come "Ordine dei Gesuiti". La costruzione della chiesa, che si affaccia su piazza del Gesù, è considerata come una svolta importante nella storia dell'arte, perché fu costruita secondo lo spirito dei decreti del Concilio di Trento: è stata progettata a navata unica, perché l'attenzione dei fedeli fosse concentrata sull'altare e sul celebrante. La chiesa presenta pianta longitudinale con una sola navata (secondo i dettami tridentini) coperta da una volta a botte, affiancata da tre cappelle per lato, un presbiterio, sormontato da una cupola sull'incrocio del transetto. Con questo progetto, Vignola volle favorire la meditazione individuale e la predicazione. Modello di questa chiesa fu la chiesa di Sant'Andrea di Mantova costruita circa un secolo prima su disegno di Leon Battista Alberti. L'affresco centrale della volta della navata, dotato di uno straordinario effetto di prospettiva, è il Trionfo del nome di Gesù di Giovan Battista Gaulli detto il Baciccio. Un punto della navata, contrassegnato con il monogramma «IHS» (le prime lettere del nome di Gesù in greco), indica il luogo di osservazione ottimale per lo spettatore. L'altare dedicato a Ignazio di Loyola, nella grande cappella dedicata al Santo, colpisce per la sovrabbondanza di oro e di altri materiali preziosi (lapislazzuli, alabastro, marmo, onice, ametista, cristallo). È opera di Andrea Pozzo, un artista gesuita, e fu completato tra il 1696 e il 1700. Le spoglie del santo riposano in un'urna in bronzo dorato, opera di Alessandro Algardi. Ogni giorno intorno alle 17,30 dietro la grande tela illustrata al fianco, appare, fra musiche e luci, una grande statua dorata del Santo. Molte altre opere d'arte e gruppi scultorei ornano questa chiesa, rendendola un vero gioiello di questo scorcio romano. Chiesa del Gesù su Wikipedia chiesa del Gesù (Q719794) su Wikidata

Su corso Vittorio[modifica]

Palazzo Vidoni
Palazzo Massimo alle Colonne
S. Andrea della Valle
  • 2 Palazzo Vidoni. Palazzo Vidoni Caffarelli su Wikipedia Palazzo Vidoni Caffarelli (Q1498203) su Wikidata
  • 3 Chiesa di San'Andrea della Valle. Basilica di Sant'Andrea della Valle su Wikipedia basilica di Sant'Andrea della Valle (Q1631593) su Wikidata
  • 4 Palazzo Massimo alle Colonne. Palazzo Massimo alle Colonne su Wikipedia Palazzo Massimo alle Colonne (Q1521924) su Wikidata
  • 5 Palazzo Braschi. Palazzo Braschi su Wikipedia Palazzo Braschi (Q1090910) su Wikidata
  • 6 Museo di Roma, Piazza San Pantaleo 10. Il museo è ospitato nel Palazzo Braschi, una delle due sedi del museo, l'altra è situata a Trastevere.
Le sale espositive sono al 1° e al 2° piano. Contiene oggetti che riguardano la storia della città.
Al primo piano ha particolare rilievo Pio VI, papa Braschi, la cui famiglia era proprietaria dell'edificio.
Al secondo piano i temi sono le grandi famiglie di Roma, tra cui Barberini, Rospigliosi, Torlonia.
Il museo è anche sede di esposizioni e mostre temporanee. Museo di Roma a palazzo Braschi su Wikipedia Museo di Roma a palazzo Braschi (Q3868175) su Wikidata
Roma - Palazzo della Cancelleria
Roma Chiesa Nuova e Oratorio dei Filippini
Museo Barracco
  • 7 Chiesa Nuova (Santa Maria in Vallicella). Chiesa Nuova (Roma) su Wikipedia chiesa Nuova (Q2031901) su Wikidata
  • 8 Museo Barracco. Museo Barracco su Wikipedia Museo Barracco (Q2729588) su Wikidata
  • 9 Palazzo della Cancelleria, piazza della Cancelleria. Palazzo della Cancelleria su Wikipedia Palazzo della Cancelleria (Q2031943) su Wikidata
  • 10 San Lorenzo in Damaso. Basilica di San Lorenzo in Damaso su Wikipedia basilica di San Lorenzo in Damaso (Q1886229) su Wikidata

Rione Regola[modifica]

Chiesa di Santa Maria dell'Orazione e Morte
Chiesa di Sant'Eligio degli Orefici vista da Lungotevere
Chiesa di Santa Caterina da Siena in via Giulia
Via Giulia all'altezza di Palazzo Farnese
  • 11 Chiesa di Santa Maria dell'Orazione e Morte. Chiesa di Santa Maria dell'Orazione e Morte su Wikipedia chiesa di Santa Maria dell'Orazione e Morte (Q2551285) su Wikidata
  • 12 Chiesa di Santa Caterina da Siena. Chiesa di Santa Caterina da Siena (Roma) su Wikipedia chiesa di Santa Caterina da Siena (Q3585407) su Wikidata
  • 13 Chiesa di Sant'Eligio degli Orefici. Chiesa di Sant'Eligio degli Orefici su Wikipedia chiesa di Sant'Eligio degli Orefici (Q976522) su Wikidata
  • 14 Chiesa di San Filippo Neri. Chiesa di San Filippo Neri (Roma) su Wikipedia chiesa di San Filippo Neri (Q3669995) su Wikidata
  • 15 Oratorio del Gonfalone. Oratorio del Gonfalone (Roma) su Wikipedia oratorio del Gonfalone (Q1426841) su Wikidata
  • 16 Chiesa di Santa Maria del Suffragio. Chiesa di Santa Maria del Suffragio (Roma) su Wikipedia chiesa di Santa Maria del Suffragio (Q958588) su Wikidata
  • 17 Chiesa di San Biagio degli Armeni. Chiesa di San Biagio degli Armeni su Wikipedia chiesa di San Biagio degli Armeni (Q1646813) su Wikidata
  • 18 Basilica di San Giovanni Battista de' Fiorentini. Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini su Wikipedia basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini (Q1629700) su Wikidata
Palazzo Spada
  • 19 Palazzo Spada. Palazzo Spada su Wikipedia Palazzo Spada (Q1058475) su Wikidata
  • 20 Palazzo Farnese. Palazzo Farnese (Roma) su Wikipedia Palazzo Farnese (Q848386) su Wikidata
  • 21 Palazzo Falconieri. Palazzo Falconieri su Wikipedia Palazzo Falconieri (Q2152452) su Wikidata
  • 22 Palazzo Cisterna, via Giulia 136. Palazzo Cisterna (Roma) su Wikipedia Palazzo Cisterna (Q18288773) su Wikidata
  • Palazzo Varese.
  • Palazzo Ricci (Palazzo Donarelli Ricci).
  • Palazzo del Collegio Spagnolo, via Giulia 151.
  • Palazzo Donarelli.
  • 23 Palazzo Sacchetti, via Giulia 66. Palazzo Sacchetti su Wikipedia Palazzo Sacchetti (Q3890807) su Wikidata
  • Palazzo Medici Clarelli.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • Ristorante Passetto, Piazza San'Apollinare 39, 40, 41 (Angolo via Zanardelli, a pochi passi da Piazza Navona nel rione Ponte). Famoso ristorante romano che nel giugno del 2009 si è macchiato di un'ignobile truffa a danno di due turisti giapponesi che si son visti presentare un conto di 579,50 euro al quale è stata aggiunta una mancia di 115 euro prelevata dalla loro carta di credito senza autorizzazione. Il personale del ristorante ha risposto alle loro rimostranze con la frase "Questi sono i prezzi". I due hanno sporto denuncia al commissariato Trevi. Gli organi di stampa giapponesi seguiti a ruota da quelli internazionali hanno dato ampio risalto al fatto screditando la reputazione turistica di Roma e dell'Italia. Notizia dal quotidiano Repubblica.


Dove alloggiare[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita al distretto. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).