Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia nordorientale > Emilia-Romagna > Emilia > Valli e lidi di Comacchio > Comacchio

Comacchio

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Comacchio
Trepponti
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Comacchio
Comacchio
Sito del turismo
Sito istituzionale

Comacchio è una città dell'Emilia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Inizialmente sorta su tredici piccole isole, è la principale città del Delta del Po.

Cenni storici[modifica]

Comacchio è, sotto l'aspetto paesaggistico e storico, uno dei centri maggiori del delta del Po. Ha origine circa duemila anni fa, durante la propria storia fu assoggettata al potere dell'Esarcato di Ravenna prima, del Ducato di Ferrara in seguito, per poi tornare a far parte dei territori dello Stato Pontificio. L'etimologia del nome è incerta (greco-latino cumaculum= "piccola onda"; "raggruppamento di dossi" in etrusco). La fondazione viene attribuita agli Etruschi, che erano già stanziati nel Delta del Po. Vicino a Comacchio si trovava infatti la città etrusca di Spina.

Sorta sull'unione di tredici piccole isole (cordoni dunosi litoranei) formatisi dall'intersecarsi della foce del Po di Primaro col mare, ha dovuto orientare il proprio sviluppo, sia sul piano dell'urbanistica sia su quello dell'economia, sull'elemento acqua. In seguito alla caduta dell'Impero romano d'Occidente, Comacchio entrò a far parte dell'Esarcato d'Italia. Il primo vescovo della città di cui si ha memoria fu Pagaziano (menzionato nel 503 e nel 504). Comacchio passò poi sotto il Regno Longobardo dopo il Capitolare di Liutprando del 715 (in cui vengono descritte le norme e le tasse a carico dei comacchiesi per poter esercitare il commercio del sale nelle regioni della Pianura padana sottomesse all'autorità longobarda). In epoca longobarda il territorio venne donato ai monaci di san Colombano; divenne così un possedimento del grande Feudo monastico di Bobbio. I monaci vi installarono il porto fluviale, inoltre svilupparono l'agricoltura e l'allevamento. Infine migliorarono lo sfruttamento delle saline, il cui sale era trasportato in tutto il nord d'Italia. Tra i secoli dal VI al IX Comacchio dispose di una delle più potenti flotte dell'Adriatico entrando direttamente in concorrenza con Venezia.

Ma Venezia non accettò la presenza di un'avversaria nella stessa area geografica. Nell'anno 866 i veneziani occuparono Comacchio e la saccheggiarono una prima volta. Nell'875 Venezia stessa fu minacciata dalle incursioni dei saraceni, i quali si scagliarono contro Comacchio, incendiandola. Per ben cinque volte nell'Alto Medioevo Comacchio fu assediata e presa dalla repubblica marinara, finché passò sotto il dominio degli Estensi nel 1299. Con l'esaurirsi della dinastia estense, nel 1598 ritornò sotto la giurisdizione della Chiesa, che la pose nella neonata Legazione di Ferrara. Comacchio fece parte dello Stato Pontificio fino al marzo 1860, quando i territori delle ex Legazioni furono annessi al Regno di Sardegna per effetto dei plebisciti.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Il suo territorio comunale abbraccia il litorale marino dove si sono sviluppati, in epoca recente, molti centri che per la maggior parte sono stazioni balneari di grande frequentazione turistica e sono conosciuti come Lidi di Comacchio o Lidi Ferraresi: Lido degli Estensi, Lido degli Scacchi, Lido delle Nazioni, Lido di Pomposa, Lido di Spina, Lido di Volano, Porto Garibaldi. Altri paesi sono San Giuseppe, Vaccolino e Volania.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

In auto[modifica]

  • Il RA 8 Raccordo Autostradale 8 collega Comacchio con Ferrara e l'A13.
  • Strada Statale 309 Romea Strada statale 309 Romea

In autobus[modifica]

La città di Comacchio e i suoi lidi sono raggiungibili da Ferrara con gli autobus di linea del servizio TPER.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Centro storico di Comacchio con i Trepponti
Duomo di Comacchio
  • 1 Trepponti. Costituito da cinque ampie scalinate (tre anteriori e due posteriori), culminanti in un piano in pietra d'Istria Ponte dei Trepponti su Wikipedia "Ponte dei Trepponti" su Wikidata
  • 2 Duomo di Comacchio. Intitolato a San Cassiano, risalente all'VIII secolo d.C., comprendeva, in origine, tre navate, mentre oggi ha un'unica navata con dodici cappelle laterali. Duomo di Comacchio su Wikipedia "duomo di Comacchio" su Wikidata
  • 3 Palazzo Bellini. Al cui interno si trovano la Galleria d'Arte Contemporanea, l'Archivio Storico, la biblioteca e uffici comunali. "Palazzo Bellini" su Wikidata
  • 4 Ponte degli Sbirri. Nei pressi dei Trepponti si trova anche un altro ponte di Luca Danese, chiamato Ponte degli Sbirri in virtù della sua vicinanza alle antiche carceri cittadine.

Musei[modifica]

  • 5 Museo Delta Antico, Via Agatopisto, 3, +39 0533 311316, @ info@museodeltaantico.com. Ecb copyright.svg Intero: € 6,00 Ridotto: € 3,00 (Febbraio 2018). Il Museo Delta Antico è un museo archeologico con diverse sezioni dedicate a reperti delle culture che vissero nella zona del delta del Po oltre ad una sezione di tema geologico-ambientale. Inoltre una sezione è dedicata al relitto di una nave commerciale di epoca imperiale, riemersa nel 1981 durante i lavori di drenaggio di un canale. La nave, in eccezionale stato di conservazione, conteneva ancora tutto il carico (anfore con derrate alimentari, lingotti di piombo, alcuni tempietti votivi in piombo). Museo Delta Antico su Wikipedia "Museo Delta Antico" su Wikidata
  • 6 Manifattura dei Marinati, Corso Giuseppe Mazzini, 200, +39 0533 81742, @ manifatturadeimarinati@parcodeltapo.it. Il museo presenta gli strumenti che venivano utilizzati per la pesca e la lavorazione dell'anguilla. "manifattura dei marinati" su Wikidata
  • 7 Casa Museo Remo Brindisi - Arte & Design del Novecento, Via Nicolò Pisano, 45 Lido di Spina, +39 0533 330963. Ecb copyright.svg Intero: € 4,50 Ridotto: € 2,30 (marzo 2018). "casa museo Remo Brindisi" su Wikidata

Siti di interesse naturalistico[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Carnevale sull'acqua
  • Sagra dell'anguilla. Simple icon time.svg ultimo weekend di settembre e primi due di ottobre. Nella splendida cornice della città di Comacchio, ogni anno vengo allestiti stand gastronomici dove viene cucinato il piatto tipico delle valli: l'anguilla.
  • Carnevale sull'acqua. Ecb copyright.svg gratuito. Simple icon time.svg Febbraio. Sfilata di gruppi mascherati e barche allegoriche lungo le vie e i canali di Comacchio.
  • Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico., Villaggio espositivo Argine Fattibello. La Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico si tiene da alcuni anni a Comacchio ed è inserita in un vasto calendario di eventi e manifestazioni che si svolgono in primavera nel Parco del Delta del Po.


Cosa fare[modifica]

  • Centro Visite del Parco regionale del Delta del Po dell'Emilia-Romagna, Corso G. Mazzini, 200, + 39 0533 81742, @ manifatturadeimarinati@parcodeltapo.it. Organizza escursioni nelle Valli di Comacchio, per mostrare le antiche pratiche di gestione della valle, pesca e marinatura delle anguille e delle acquardelle, e contrasto della pesca di frodo. All'interno della Manifattura dei Marinati sono visibili gli antichi camini, le friggitorie per le acquardelle, i locali e gli attrezzi per il trattamento e lo stoccaggio del pesce.

Sulla costa si trovano sette località balneari facenti parte del comune di Comacchio:

  • 1 Lido degli Estensi. Il Lido degli Estensi è il più turistico dei Sette Lidi di Comacchio. Lido degli Estensi su Wikipedia "Lido degli Estensi" su Wikidata
  • 2 Lido di Spina. È il lido più a sud dei sette di Comacchio e può vantare una spiaggia tra le più lunghe della riviera. Lido di Spina su Wikipedia "Lido di Spina" su Wikidata
  • 3 Lido di Volano. È il più settentrionale dei sette Lidi di Comacchio, quello più vicino al delta del Po e quindi più interessante dal punto di vista naturalistico. Lido di Volano su Wikipedia "Lido di Volano" su Wikidata
  • 4 Porto Garibaldi. È un importante porto di pesca e porto turistico, oltre che centro balneare. Porto Garibaldi su Wikipedia "Porto Garibaldi" su Wikidata
  • 5 Lido di Pomposa. "Lido di Pomposa-Lido degli Scacchi" su Wikidata
  • 6 Lido degli Scacchi.
  • 7 Lido delle Nazioni. Nei pressi del lido si stende il bacino artificiale chiamato Lago delle Nazioni dove è presente l'omonimo Centro Nautico Nazionale della Lega navale italiana. Lido delle Nazioni su Wikipedia "Lido delle Nazioni" su Wikidata


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Moltissimi locali di ristorazione si possono inoltre trovare senza fatica in ciascuno dei Lidi di Comacchio, sul litorale adriatico, particolarmente durante la stagione balneare.

Dove alloggiare[modifica]

Molte possibilità di alloggio sono offerte inoltre dai numerosi hotel, pensioni, B&B esistenti in ciascuno dei Lidi di Comacchio sul litorale adriatico.

Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacie

  • 2 Cavalieri D'Oro, Piazza Folegatti, 14, +39 0533 81140.
  • 3 San Cassiano, Viale Paisolo, 12/14.
  • 4 Trepponti, Piazza Folegatti, 27, +39 0533 81134.

Ai Lidi

  • 5 Adriatica, Via Mameli, 4 (a Porto Garibaldi), +39 0533 327551.
  • Adriatica Dott. Fortini - Succursale, Viale Alpi Centrali, 55 (località Scacchi), +39 0533 381451.
  • 6 Cavalieri D'Oro - Succursale, Viale Germania, 10 (località Lido Nazioni), +39 0533 379036.
  • 7 Lido, Viale G. Carducci, 184 (località Lido degli Estensi).
  • Lido - Succursale, Viale delle Acacie, 27 (località: Lido Spina).
  • FPasqualini - Succursale, Via dei Cervi, 27/29 (località Lido Volano).
  • 8 Romea, Via Romea, 14/B (località: Vaccolino), +39 0533 97080.
  • 9 Savonuzzi, Via Fontana, 52 (località San Giuseppe), +39 0533-380208.
  • 10 FSavonuzzi - succursale, Viale Mare Adriatico, 13 (località Lido Pomposa).
  • 11 Trepponti - Succursale, Viale Leonardo, 130 (località Lido Spina), +39 0533 330256.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Ferrara — Il suo centro storico ha l'impronta degli Estensi, che ne fecero una città ricca di monumenti e ben organizzata urbanisticamente; l'addizione erculea ne aumentò il periodo urbano arricchendola di pregevoli palazzi e di ampie contrade inframmezzate da spazi verdi, con una concezione quasi moderna degli spazi urbani. Le campagne intorno alla città si arricchirono delle Delizie Estensi, per le quali Ferrara ha ricevuto il secondo riconoscimento UNESCO.
  • Ravenna — Patrimonio UNESCO per i suoi mosaici, è la meta principale del turismo culturale in Romagna. Forte delle sue monumentalità bizantine e paleocristiane, si avvantaggia della vicinanza al litorale adriatico dalle cui spiagge attira le visite in giornata di frotte di turisti che non cercano solamente l'abbronzatura.

Informazioni utili[modifica]

Informazioni



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.