Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Emilia-Romagna > Emilia > Appennino emiliano > Appennino reggiano

Appennino reggiano

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Appennino reggiano
La Pietra di Bismantova
Stato
Regione

Appennino reggiano è una regione dell'Italia.

Da sapere[modifica]

Zona di ricordi matildici, conserva pievi e castelli legati a Matilde di Canossa.

Cenni geografici[modifica]

Fra l'Appennino parmense e il Frignano ai lati, la pianura padana reggiana a nord e la Toscana a sud, annovera fra le valli principali la Val d'Enza e la val Secchia. I suoi corsi d'acqua sono tutti affluenti del Po.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Carpineti — Fu importante centro di potere all'epoca di Matilde di Canossa; conserva ancora un castello appartenuto alla Contessa.
  • Castelnovo ne' Monti — Luogo di villeggiatura fra l'Enza e il Secchia, sulla strada del passo del Cerreto, è il centro principale dell'appennino reggiano.

Centri termali

  • Cervarezza Terme — La Fonte Santa Lucia sgorga nei pressi del borgo, ai piedi del Monte Ventasso; l'acqua ha un utilizzo idroterapico, ed una sorgente è fonte di imbottigliamento e di commercio di acqua minerale. Il paese, nel territorio di Busana, è uno dei centri turistici più frequentati dell'appennino reggiano.

Altre destinazioni[modifica]

La Pietra di Bismantova
Panorama Cerreto
  • Passo del Cerreto — Zona di escursioni e di villeggiatura, nei suoi pressi si incontrano i laghi del Cerreto, di origine glaciale, e l'antico borgo di Cerreto dell'Alpi. Le alte cime che lo attorniano sono il monte La Nuda (1894 m.) e il monte Alto (1904).
  • Pietra di Bismantova — Curiosa formazione rocciosa, si staglia isolata nel panorama appenninico come una sorta di bastimento, lungo una sua parete si trovano una piccola pieve ed un convento; la salita all'ampio pianoro della sua sommità consente di godere di un grandioso panorama.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg Sono aeroporti dell’Emilia:


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Le rovine del Castello di Canossa
  • 1 Castello di Canossa. Simple icon time.svg 9-12.30/15-19; chiuso il lunedì. I ruderi del castello di Matilde di Canossa e della chiesa di San Apollonio rivestono un grande fascino. Quanto rimane della rocca è visitabile ed ospita un piccolo Museo con reperti archeologici. Dalla posizione del castello si gode di un esteso panorama.
  • 2 Castello di Rossena. A quattro chilometri da Canossa, sorge in una zona di calanchi della valle dell'Enza. Le rocce rossastre di origine vulcanica sulle quali si erge hanno dato il nome al sito. Intorno alla rocca si trova un antico piccolo borgo medievale che risale al XII secolo e che ora mostra un aspetto cinquecentesco.

I castelli e le torri sono numerossisimi anche se il loro stato di conservazione e l'accessibilità ai turisti sono molto variabili. Fra di essi vale la pena di segnalare:

  • Torre di Gova (Comune di Villa Minozzo). A parte la torre, lungo il Torrente Dolo è da segnalare il Ponte di Cadignano.

Itinerari[modifica]

  • Nelle terre di Matilde — L'itinerario percorre gran parte del territorio che fu, a cavallo del XII secolo, governato e vissuto dalla grancontessa Matilde di Canossa.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.