Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Strada nazionale 40 (Argentina)
Tratto ad El Chalten nella Patagonia argentina
Localizzazione
Strada nazionale 40 (Argentina) - Localizzazione
Tipo itinerario
Stato
Inizio
Fine
Lunghezza

Strada nazionale 40 (Ruta National 40, RN40 o Ruta 40) è un itinerario che si sviluppa attraverso l'Argentina occidentale, che si estende per oltre 5000 km da Punta Loyola, vicino a Río Gallegos, nella provincia di Santa Cruz, a sud, fino a La Quiaca, nella provincia di Jujuy, a nord.


Introduzione[modifica]

La Ruta 40 è un percorso nell'Argentina occidentale, che corre parallela alla cordigliera delle Ande. La parte meridionale del percorso, una strada parzialmente sterrata che attraversa un territorio scarsamente popolato, è diventata un noto viaggio di turismo d'avventura.

La Route 40 è la più lunga in Argentina e una delle più lunghe al mondo (insieme alla statunitense Route 66), alla canadese Trans-Canada Highway e alla Stuart Highway in Australia senza contare la non ufficiale Panamericana), lunga più di 5.000 km. Nella sua tradizionale estremità meridionale, vicino alla città di Río Gallegos, inizia a livello del mare, attraversa 11 province, 20 parchi nazionali, 18 grandi fiumi, 27 passi sulle Ande e arriva fino a 5.000 m sul livello del mare ad Abra del Acay a Salta.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Aeroporti nella parte settentrionale

  • Jujuy Airport (Gobernador Horacio Guzman International Airport, IATA: JUJ). Compagnie aeree: Aerolineas Argentinas, Andes Líneas, Austral, Flybondi. Le città vicine sono Ciudad Perico (5 km), San Salvador de Jujuy (32 km), San Pedro de Jujuy (33 km).
  • Salta Airport (El Aybal Airport, IATA: SLA) (A circa 9 km a sud-ovest della città). Andes Airlines, LATAM Argentina e il vettore nazionale Aerolíneas Argentinas hanno voli regolari per l'aeroporto. L'aeroporto offre bus navetta e autobus pubblici per il trasporto. Si noti che l'autobus pubblico non si ferma direttamente all'aeroporto. L'aeroporto SLA è una scelta comune per i viaggiatori verso le città di Purmamarca, San Salvador de Jujuye Tilcara.

Verso sud

  • Rio Gallegos Airport (Piloto Civil Norberto Fernandez International Airport, IATA: RGL). Compagnie aeree: Aerolineas Argentinas, Austral, LADE, LATAM.

Il punto d'ingresso principale dell'Argentina è Buenos Aires. Ci sono due aeroporti.

In auto[modifica]

Di solito gli uffici di autonoleggio lavorano nell'area dell'aeroporto. Senza le famose compagnie di autonoleggio come Alamo, Avis o Hertz ci sono molte compagnie locali. Fate una scelta ben ponderata dato che in alcune aree le strade non sono asfaltate.

In treno[modifica]

Le principali città sono collegate da servizi ferroviari.

In autobus[modifica]

Linee di autobus in Argentina: busbud.com, getbybus.com o checkmybus.com.

Tappe[modifica]

I tratti di strada sterrata coprono circa un decimo del percorso. Si possono trovare tra La Quiaca a San Antonio de los Cobres; Cachi e Cafayate; Bardas Blancas e Ranquil del Ntc; Cabo Virgenes e all'incrocio della Ruta 40 con la strada nazionale N3; nella zona di Rio Turbio; Tres lagos e Gobernador Gregores. Questi tratti di strada sterrata sterrata sono chiamati "ripio". Anche i tratti di strada asfaltata possono essere sconnessi. Quindi, prima del viaggio, studiate attentamente il tipo di strada per avere meno problemi lungo il percorso. Inoltre la strada passa attraverso alcune colline a volte con tornanti, che sono molto ventose e offrono pochi o nessun luogo adatto per proteggersi dal vento. Soprattutto a causa della pioggia e della neve, un'auto a due ruote motrici fa fatica a superare alcuni tratti di questa strada.

Il periodo migliore per viaggiare lungo la Ruta 40 va da settembre a febbraio durante la primavera e l'estate argentina. È più interessante iniziare la Ruta 40 da nord a sud, per via dell'esperienza della primavera nel nord desertico e dell'estate nel sud ghiacciato. Si prega di notare che molti tour a piedi in Patagonia sono possibili nei mesi estivi da dicembre a febbraio. Prendete per il viaggio almeno due o tre mesi per provarne il piacere. Non è necessario seguire tutti i prolungamenti del percorso, quando è possibile parteciparvi soprattutto per ciclisti o escursionisti, anche per gli automobilisti, se manca il tempo.

Regioni, da sud a nord[modifica]

  • Santa Cruz - la seconda provincia più grande dell'Argentina e si trova in Patagonia.
  • Chubut - il nome della provincia deriva dalla parola "chupat", che significa "trasparente".
  • Río Negro - provincia molto apprezzata dai viaggiatori.
  • Neuquén - sede di numerosi parchi nazionali.
  • Mendoza - una delle migliori offerte culturali, gastronomiche e turistiche in Argentina.
  • San Juan - importante per numero di siti paleontologici.
  • La Rioja - vanta un canyon nel Parco Nazionale di Talampaya.
  • Catamarca - circa l'80% della regione è coperto da montagne.
  • Tucumán - una delle province più piccole dell'Argentina.
  • Salta - splendidi paesaggi e piccoli villaggi.
  • Jujuy - i turisti sono attratti dalle forti radici aborigene nella cultura di Jujuy.

Città e città, da sud a nord[modifica]

  • Río Gallegos - la città più meridionale, dove inizia o finisce Ruta 40
  • El Calafate - centro per visitare diverse parti del Parco Nazionale di Los Glaciares.
  • El Chaltén - piccolo villaggio di montagna popolare tra gli alpinisti e gli escursionisti
  • Esquel - famoso per il meteorite di Esquel
  • El Bolson - la città sta sviluppando il turismo naturalistico e le attività
  • San Carlos de Bariloche - è situato sulle rive del lago Nahuel Huapi e circondato da montagne e foreste
  • Mendoza - città metropolitana
  • San Juan - città moderna con strade ampie e spaziose
  • San José de Jáchal - città tranquilla, ricca di storia, tradizioni e architettura tipica sanjuanina del XVIII secolo
  • zona di Santa Maria con paesaggi sorprendenti, sentieri tortuosi e colline colorate
  • Cafayate - La città è un importante centro turistico per esplorare le valli di Calchaquíes con i vigneti
  • La Quiaca - la città più a nord, dirimpettaia a Villazón (Bolivia), dove inizia o finisce Ruta 40.

Altri luoghi di interesse[modifica]

Sicurezza[modifica]

  • Il vento è molto forte in qualsiasi periodo dell'anno. Assicuratevi di avere una tenda robusta prima di campeggiare lungo la Ruta 40, specialmente nella pampa. Quando campeggiate, cercate di trovare un posto protetto dal vento.
  • Alcune parti della strada, soprattutto al sud, sono molto remote e scarsamente popolate. Nelle città c'è abbastanza gas, cibo, ecc.

Nei dintorni[modifica]

Lungo il percorso ci sono diversi punti da cui entrare facilmente in Cile.

Altri progetti

ItinerarioBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.