Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Penisola iberica > Portogallo > Regione di Lisbona > Sintra

Sintra

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Sintra
Palacio da Pena, Sintra
Stemma e Bandiera
Sintra - Stemma
Sintra - Bandiera
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa del Portogallo
Sintra
Sintra
Sito istituzionale

Sintra è una città del Portogallo.

Da sapere[modifica]

È un importante centro della regione storica dell'Estremadura all'estremo nord della Serra dello stesso nome, in un paesaggio che comprende pareti rocciose e lussureggianti giardini. Dal 1995 il paesaggio culturale di Sintra fa parte della lista dei patrimoni dell'umanità.

Sintra ospita il Palazzo Reale, usato per generazioni di reali portoghesi prima della rivoluzione del 1910. Le colline che circondano il paese sono sormontate da numerose ville, castelli e palazzi. Tra questi i più suggestivi e turistici sono sicuramente il Palazzo Pena del diciannovesimo secolo e il Castelo dos Mouros. La città stessa di Sintra ha un palazzo medievale e diverse residenze del XIX secolo. È un destinazione ottima per una gita da fare in giornata, specie se alloggiate a Lisbona.

Cenni storici[modifica]

Già insediamento arabo, fu faticosamente ripreso nella prima fase della reconquista promossa dai re delle Asturie, trovandosi all'inizio dell'XI secolo al limite del regno del Portucale. Il 30 agosto 1808, nel Palazzo di Queluz, sito nell'omonima freguesia di Sintra, venne siglata fra il generali inglesi Sir Harry Burrard, 1º baronetto di Lymington (1755-1813) e Sir Hew Dalrymple, 1º baronetto di High Mark (1750–1830), ed il generale francese Junot, la controversa Convenzione di Sintra, con la quale gli inglesi accettavano la resa francese dopo la sconfitta francese a Vimeiro ad opera di lord Wellington e s'impegnavano a rimpatriare il contingente francese (oltre 20.000 fra soldati ed ufficiali) con navi inglesi. Fu residenza estiva dei re portoghesi ed è composta da tre distinte parti: Sao Pedro, centro commerciale, Estefania con la stazione ferroviaria e un grande parco pubblico, Vila Velha con il grande palazzo reale.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

In auto è possibile raggiungere Sintra attraverso l'autostrada A16 o la strada statale IC19.

Sintra si raggiunge facilmente da Lisbona in macchina. Uscendo dalla città sulla A37 verso ovest prenderete la A16 seguendo le indicazioni per Sintra (dall'aeroporto sono circa 25 minuti). Fate attenzione, Sintra è molto trafficata anche a causa dei tanti bus turistici. La maggior parte delle strade sono a senso unico e le laterali sono strette e ripide. La cosa migliore da fare è parcheggiare fuori dal centro e proseguire a piedi.

In treno[modifica]

Dalla stazione Lisbona Rossio comodamente in treno (con la compagnia [httpː//www.cp.pt CP]), con un viaggio confortevole di 40 minuti circa al costo di 2,50€ circa per tratta (Linha de Sintra). La stazione dista circa un chilometro a piedi dal centro di Sintra, in una piacevole e rilassante passeggiata. È possibile acquistare i biglietti on line oppure direttamente in stazione. È importante conservare i biglietti perché vanno di nuovo vidimati per uscire dalla stazione di arrivo.

In autobus[modifica]

La linea storica di 14 km da Praia das Maçãs, il resort più occidentale dell’Europa continentale, termina a circa 1km dal centro di Sintra, a Ribeira de Sintra. Il servizio è effettuato con vecchi tram d’inizio Novecento restaurati. I tram corrono dal venerdì al sabato a partire dalle 9:20 ogni 50 minuti. Il viaggio dura circa 40 minuti (€2). Sono molto famosi, quindi è normale che ci sia tanta gente e lunghe code.

Come spostarsi[modifica]

Le strade strette di Sintra

Potete camminare fino al Palácio da Pena e al Castelo dos Mouros. È un cammino ripido di circa un’ora dal centro. Se ve la sentite e siete in forma, la vista dall’alto merita la fatica.

C’è un altro sentiero attraverso i boschi fino al Castelo dos Mouros che inizia sopra il centro al cancello di legno della Rampa do Castelo. Portatevi una mappa (gratis, ufficio turistico della stazione), o chiedete informazioni perché l’inizio del sentiero è ben nascosto. Una volta arrivati al castello bastano pochi minuti per arrivare al Palácio.

Il sentiero fino a Monserrate dura un’ora ma è meno faticoso. Ricordate che la Linha Monserrate che prende i passeggeri davanti al Palácio Nacional de Sintra è un bus "sight-seeing" e non vi porta a Monserrate.

Con mezzi pubblici[modifica]

La città è abbastanza piccola da poter girare a piedi, ma per raggiungere il Palácio da Pena e il Castelo dos Mouros l’autobus è la scelta più conveniente. Dalla stazione ferroviaria, il bus 434 tocca i principali monumenti, in un percorso circolare (le stradine sono strette pertanto vi è un solo senso di marcia), fa il giro dalla stazione al centro, Castelo dos Mouros e Palácio da Pena. Il bus, al costo di 5€ per tratta (12€ giornaliero) può essere comprato dall'autista, partendo dalla stazione dei treni raggiunge il centro per poi effettuare una prima fermata verso il Castello dei Mori ed una successiva verso il Palazzo Pena prima di tornare alla stazione ferroviaria. Gli autobus possono essere affollati e la strada che va al Castelo dos Mouros è sconnessa e con molti tornanti.

Il centro di Sintra

Il percorso storico del tram di 14km da Praia das Maçãs, il resort più a occidente dell'Europa continentale, finisce a circa 1km dal centro di Sintra, alla Ribeira de Sintra, che si trova a circa 1km in basso sulla collina dopo l'Hotel Tivoli, vicino al Palazzo Reale. Il servizio viene svolto in tram restaurati degli inizi del XX secolo; vi sono corse dal venerdì alla domenica dalle 9:30-19:30; le corse sono ad ogni ora, impiegando 45 minuti per il tragitto.

In taxi[modifica]

Dalla stazione di Sintra, si può prendere il taxi per raggiungere il Palacio Nacional da Pena. Il tragitto è breve ma la durata dipende dal traffico. Il costo si aggira sugli 8/10€ solo andata.

In alternativa i numerosi "tuc tuc" (Ape car o mini auto abilitate al trasporto passeggeri) possono essere noleggiati per coprire una o più distanze. Il costo va contrattato al momento.

In auto[modifica]

Vi conviene evitare di girare in macchina a Sintra. Tra il traffico, le strade strette e a senso unico e le difficoltà nel trovare parcheggio ce n’è abbastanza da far perdere la pazienza. Perdersi poi è facile, meglio quindi cercare di spostarsi in altro modo.

In bicicletta[modifica]

Girare in bici può essere una bella esperienza per chi è allenato. Ricordate però che è zona collinare e c’è tanto traffico.


Cosa vedere[modifica]

Cupola del Palácio da Pena
  • UNESCO1 Palácio Nacional da Pena, +351 21 923 73 00, @ . Ecb copyright.svg circa 12€ adulti. Simple icon time.svg 10:00-18:00 chiuso a Natale. Palácio Nacional da Pena - o semplicemente Palácio da Pena o Castelo da Pena - è un palazzo/castello, situato sulle colline di Sintra e fatto costruire dopo il 1840 da Maria II di Braganza (1819 –1853), come regalo di nozze per il marito, re Ferdinando II del Portogallo (conosciuto anche come Ferdinando II di Sassonia-Coburgo-Gotha; 1819 – 1885), sulle rovine di un convento gerolamitano del '400 e progettato dall'architetto e barone tedesco Ludwig von Eschwege. Il palazzo è sotto la tutela dell'UNESCO, da cui è stato inserito nel Patrimonio dell'Umanità (come tutto il centro storico di Sintra) nel 1995, e il 7 luglio 2007 è stato eletto una delle Sette meraviglie del Portogallo.
Castelo dos Mouros
  • 2 Castello moresco (Castelo dos Mouros), +351 21 923 73 00, @ . Il Castelo dos Mouros è un castello che si trova nel distretto di Lisbona e che fa parte integrante del paesaggio culturale di Sintra, uno dei Patrimoni dell'umanità del Portogallo. Come si evince dal nome, il castello è di origine moresca, ma l'attuale edificio è il risultato di una ristrutturazione effettuata nel XIX secolo. La vista dalle mura e dalle torri del castello sono mozzafiato, in quanto è possibile ammirare la città di Sintra con il suo palazzo reale, così come il Palácio da Pena.
Palácio Nacional
  • Palácio Nacional. Il vecchio palazzo reale di Sintra ha anch’esso origine moresca. Dopo la reconquista divenne residenza dei reali di Portogallo che lo allargarono e abbellirono. Oggi ha ancora buona parte dell’aspetto che doveva avere nel Cinquecento. Notevoli e visibili da grande distanza le due torri coniche che sono diventate il simbolo della città di Sintra.
  • Monserrate (Paro e palazzo di Monserrate). Il palazzo Monserrate è un edificio del XIX secolo che unisce stili portoghese, arabo e indiano. Acquistato nel 1856 dall’inglese Francis Cook, che modificò ed estese la struttura gotica costruita nel 1789. Il parco circostante è un bellissimo orto botanico che comprende specie da ogni parte del mondo. Dalla stazione di Sintra, bus 435 (il Villa Express) vi porta all’entrata Monserrate attraverso i palazzi di Regaleira e Seteais per €4 (15-20 minuti di viaggio).
Quinta da Regaleira
  • 3 Quinta da Regaleira, +351 21 910 66 56, @ . Detto anche Palácio do Monteiro dos Milhões (dal nome del proprietario; letteralmente: “Palazzo del/di Monteiro dei milioni”) – è una tenuta (in portoghese: quinta) di 4 ha. con palazzo, giardini e grotte, situata nel centro storico della città e costruita – nella veste attuale – tra il 1904 ed il 1910 su progetto dell’architetto italiano Luigi Manini (1848-1936) e su commissione di António Augusto Carvalho Monteiro (1848-1920), che aveva acquistato la proprietà nel 1892. La tenuta prende il nome dalla figlia di uno dei proprietari precedenti, divenuta in seguito baronessa di Regaleira. Il palazzo e i giardini della Quinta da Regaleira, oggi proprietà del comune di Sintra e sede della Fondazione Cultursintra (Fundação Cultursintra), sono annoverati – come tutto il centro storico di Sintra – nel Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Anche i dintorni di Sintra offrono interessanti palazzi e giardini: appena fuori città c'è il Palácio de Seteais del XVIII secolo oggi albergo di lusso, e la Quinta de Penha Verde della prima metà del secolo XVI con un parco. A 4 km si trova la Quinta de Monserrate in stile arabeggiante del XVIII con un vasto parco pieno di piante di tutti i continenti, cascate, fontane e un bosco di felci arborescenti. A 9 km c'è la località di Colares, nota per i suoi vini rossi profumati e per la spiaggia di Azenhas do Mar; a 18 km c'è il Cabo da Roca punto estremo occidentale d'Europa, chiamato dai Romani Promontorium magnum.

Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Sintra purtroppo è più una trappola da turisti per quanto riguarda lo shopping. Troverete i soliti souvenir che potrete trovare in qualsiasi altra parte del Portogallo.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Sintra è famosa per due prodotti, queijadas e travesseiros. Queijadas sono dei dolcetti fatti col formaggio invece del burro. Travesseiros sono dolci a base di pasta sfoglia e pasta di mandorle.

Prezzi modici[modifica]

Sintra ha pochi bar, molti servono anche da mangiare.

  • Bar Saloon Cintra, Avenida Movimento Das Forças Armadas 5, Portela de Sintra (A Portela de Sintra,1.5km dal centro dopo la stazione), +351 9 144 627 61.

Prezzi medi[modifica]

  • A Piriquita, Rua Padarias 1/7.
  • Fabrica das Verdadeiras Queijadas da Sapa, Volta do Duche 12.
  • Regional, Travessa do Municipio. Ecb copyright.svg 13€.
  • Petiscaria Casa Madalena, Estrada Da Madre Deus, 166, Carrascal de Sintra, +351 21 924 3490. Fuori città a Carrascal de Sintra, a 3km dalla città.
  • Cynthia. Accanto alle stazioni degli autobus e del treno sulla parte di Sintra bassa, c'è questo piccolo ma buonissimo ristorante dove si può gustare un fantastico baccalà ("Bacalhao a'bras" o "Bacalhao a grelha"). Sono molto gentili ed amichevoli e non esitano ad aiutarti per qualsiasi cosa di cui si possa aver bisogno.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Convento dos Capuchos (7 km da Sintra, si arriva in macchina, a piedi o in bici, seguite la N375 da Sintra verso ovest e girate a sinistra, dopo 4km, poi seguite le indicazioni). Simple icon time.svg 9:30-20:00. Un remoto monastero che ospitava 12 frati cappuccini. Fondato nel 1560 e conosciuto per essere il monastero più povero del mondo, dove i frati conducevano una vita durissima nelle loro piccole celle. Da notare la semplicità dell’architettura, l’ambiente della Serra de Sintra e il grande utilizzo di sughero.
  • Lisbona è a solo 28 chilometri
  • Il resort costiero di Cascais
  • Il Parco naturale di Sintra-Cascais (Parque Natural de Sintra-Cascais) per fare escursioni a piedi o in bici lungo la splendida costa.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).