Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Podol'sk
Подольск
Centro città di Podol'sk
Stemma e Bandiera
Podol'sk - Stemma
Podol'sk - Bandiera
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Russia
Podol'sk
Podol'sk
Sito del turismo
Sito istituzionale

Podol'sk è una città della Russia.

Da sapere[modifica]

Podol'sk è una città dell'Oblast' di Mosca, situata a circa 40 km a sud della capitale, sulle rive del fiume Pachra, affluente destro della Moscova. Capoluogo amministrativo del rajon omonimo, Podol'sk è oggi un importante centro industriale e culturale dell'Oblast'.

Cenni storici[modifica]

Gli scavi archeologici condotti sul territorio di Podol'sk tra il 1994 e il 1997 hanno riportato alla luce oggetti risalenti al settimo millennio a.C.. Durante l'età del ferro (VIII-V secoli a.C.) queste terre erano abitate da tribù ugro-finniche e baltiche, come dimostra il ritrovamento di diversi manufatti in ferro e terracotta. Furono tra l'altro proprio gli ugro-finni a dare il nome al fiume Pachra, lungo le cui rive si erano stabiliti. Al IX-X secolo risale invece l'arrivo degli slavi, che, a loro volta, diedero il nome ai fiumi Desna e Moča. L'attuale Podol'sk si sviluppa dal villaggio Podol. Il toponimo stava a indicare un luogo alla base di una collina o un monte. Secondo una paraetimologia popolare, invece, il nome del villaggio deriverebbe dal significato più moderno di podol, ovvero "parte bassa di un abito o una gonna": secondo una leggenda l'imperatrice Caterina II, passando in carrozza per quei luoghi, si sarebbe sporcata la parte bassa del vestito. Tuttavia il nome del villaggio risale all'epoca pre-petrina ed è quindi più antico. Si pensa che il villaggio Podol (o Podol-Pachra) sia nato tra il XV e il XVI secolo, se non addirittura in epoche precedenti. Allo sviluppo del villaggio ha sicuramente contribuito anche la sua vicinanza con la strada per Serpuchov e soprattutto l'attività di estrazione della pietra calcarea, detta anche "marmo di Podol'sk", utilizzata per la costruzione di chiese e palazzi а Mosca e in altre città della Russia. Nel 1781, per ordine dell'imperatrice Caterina II il villaggio ricevette lo status di città e nello stesso anno fu creato lo stemma di Podol'sk: due picconi dorati che si incrociano su sfondo azzurro. In pochi anni furono così costruiti i palazzi istituzionali, una scuola e un palazzo di Caterina II. Durante l'invasione napoleonica, il 6-7 settembre 1812 le armate del feldmaresciallo Kutuzov si trovavano a Podol'sk, nell'attuale microdistretto Kutuzovo, ma successivamente finì in mano dei francesi. Una volta sconfitto Napoleone, per commemorare la vittoria dell'esercito russo, fu eretta a Podol'sk la cattedrale della Trintà (Troickij sobor). A dare l'impulso decisivo alla crescita della città furono la costruzione della strada Brest-Litovskaja e l'arrivo della linea ferroviaria Mosca-Kursk. Nella seconda metà dell'Ottocento, infatti, Podol'sk conosce un rapidissimo sviluppo nel campo dell'industria (i primi grandi stabilimenti sono cementifici). Nel 1902 viene inaugurato uno stabilimento (il primo in Russia) della compagnia americana "Singer" (produttrice di macchine da cucire), che nel 1917 arriva a contare 5.000 dipendenti. Lo sviluppo industriale fu accompagnato da quello demografico e quello urbanistico. Dopo la breve crisi degli anni della guerra civile l'industria di Podol'sk riprese a crescere e si arricchì di nuovi stabilimenti (industria meccanica, alimentare, tessile, ecc.). Durante la seconda Guerra Mondiale la città rappresentava un punto strategico per la difesa della capitale da sud e le industrie presenti sul territorio della città passarono alla produzione bellica. Dopo la fine della guerra e fino ai giorni nostri la città continua a crescere in modo costante. Nel 2012 la Podol'sk è seconda nella classifica delle migliori città della Russia.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto più vicino a Podol'sk è "Domodedovo".

In auto[modifica]

La strada federale M2 "Krym" passa a 1 km a est di Podol'sk, mentre la vecchia autostrada "Varšavskoe šosse" attraversa la città. Negli spostamenti tra Podol'sk e Mosca bisogna fare i conti con il folle traffico della capitale, che potrebbe regalarvi indimenticabili Odissee nelle campagne russe. Onde evitare ciò si consiglia di non viaggiare nelle ore di punta.

In treno[modifica]

Da Podol'sk passa la linea ferroviaria Mosca - Char'kov - Crimea. Si può raggiungere Podol'sk da Mosca con i treni che partono dalle stazioni "Kurskij" e "Kalančëvskaja", che effettuano le seguenti fermate:

  • 1 Fermata "Silikatnaja" (Платформа «Силикатная»).
  • 2 Stazione "Podol'sk" (Станция «Подольск»).
  • 3 Fermata "Kutuzovskaja" (Платформа «Кутузовская»).

In autobus[modifica]

  • Da Mosca:
    • 407: Stazione metro "Južnaja" — Stazione "Podol'sk"
    • 406: Stazione metro "Južnaja" — Piazza Jubilejnaja
    • 406К: Stazione metro "Južnaja" — Microdistretto Kuznečiki
    • 446: Stazione metro "Južnaja" — Microdistretto Šepčinki
    • 516: Stazione metro "Bul'var Dmitrija Donskogo" — Stazione "Podol'sk"
    • 520: Stazione metro "Bul'var Dmitrija Donskogo" — Piazza Jubilejnaja
    • 520К: Stazione metro "Bul'var Dmitrija Donskogo" — Microdistretto Kuznečiki
    • 1015: Stazione metro "Tëplyj Stan" — Microdistretto Kuznečiki


Come spostarsi[modifica]

Uno dei tipici filobus di Podol'sk

Accanto alla stazione ferroviaria "Podol'sk" si trova la stazione degli autobus, dalla quale partono diversi autobus e maršrutki che collegano Podol'sk con Mosca (407 e 516) o altre città dell'Oblast' (Domodedovo, Klimovsk, Troick, Ščerbinka, Vidnoe, Čechov, ecc.). Esistono inoltre autobus che collegano zone precise della città alla capitale (406, 413, 426, 435, 446, 462, 507, 520). Pressoché tutte le zone della città sono raggiungibili in autobus o filobus. Si sconsiglia di non prendere i mezzi pubblici durante le ore di punta. Di notte il servizio di trasporto pubblico viene interrotto.

A Podol'sk è anche attivo un sistema di trasporto su tram e filobus, curato da un'agenzia apposita, con un sito internet completo all'inverosimile che vi illustrerà - purtroppo solo in russo - la storia dei tram a Podol'sk (attivi dal 2001), molti dettagli tecnici e meccanici sui tram in funzione, mappe/itinerari e ogni tipo d'informazione immaginabile.


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Cattedrale della Trinità (Собор Троицы Живоначальной), piazza Sobornaja, 3-A. La cattedrale è stata eretta tra il 1819 e il 1832 per commemorare la vittoria nella guerra contro Napoleone (1812) su progetto di O. I. Bove, in stile neoclassico. L'edificio è stato costruito in mattoni e pietra e si trova su un colle nei pressi della Pachra.
  • 2 Chiesa della Dedicazione delle Basiliche di Gerusalemme (Церковь Воскресения Словущего), ul. Krasnaja, 24. La chiesa è dedicata alla Dedicazione delle Basiliche di Gerusalemme: gli ortodossi, durante la festa omonima, ricordano la consacrazione del tempio di Gerusalemme alla Resurrezione di Cristo, su ordine dell'imperatore Costantino. La chiesa è stata eretta sulle rovine di una precedente costruzione in legno, nota già dal XVI secolo e bruciata nel 1728.
Chiesa della Dedicazione delle Basiliche di Gerusalemme
  • 3 Tenuta Ivanovskoe (Усадьба «Ивановское»).
Entrata principale nella tenuta Ivanovskoe
  • 4 Tenuta Pleščeevo (Усадьба «Плещеево»). La tenuta si trova nella zona industriale di Podol'sk, nella parte est della città.
  • 5 (Усадьба «Михайловское»)Tenuta Michajlovskoe.
  • 6 Monumento ai Cadetti di Podol'sk (Памятник Подольским курсантам).
  • 7 Monumento a Lenin (Памятник Владимиру Ильичу Ленину). Come ogni città russa che si rispetti, anche Podol'sk non poteva farsi mancare un monumento a Lenin.
  • 8 Monumento ai granatieri di Miloradovič, caduti in terra di Podol'sk nel 1812 (Памятник-обелиск гренадерам Милорадовича, павшим на Подольской земле в 1812 году).
  • 9 Monumento a Viktor Talalichin (Памятник Виктору Васильевичу Талалихину в Подольске).
  • Monumento a Michail Illarionovič Kutuzov (Памятник Михаилу Илларионовичу Кутузову).
  • Monumento a Caterina II (Памятник Екатерине II).
  • Monumento ad Aleksandr Sergeevič Pushkin (Памятник Александру Сергеевичу Пушкину).
  • Colonna di San Michele in ricordo della vittoria nella Campagna di Russia del 1812 (Столп Архангела Михаила в честь победы в Отечественной войне 1812 года).
  • Monumento al Vitjaz' russo (Памятник русскому витязю).
  • Monumento alla macchina da cucire (Памятник швейной машинке).

Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • 1 Ipermercato "Ašan-Siti" (Гипермаркет «Ашан-Сити»), Bol'šaja Serpuchovskaja ulitsa, 45. Simple icon time.svg 08:00—23:00. Versione russa della catena di ipermercati "Auchan". Si tratta di un centro commerciale che ospita anche diversi negozi di abbigliamento, gioiellerie, calzature, elettronica e altro. Al secondo piano (terzo per i russi) ci sono anche diversi fast-food.
  • 2 Mercato centrale di Podol'sk (Подольский центральный рынок), Komsomol'skaja ulitsa, 3. Il mercato centrale della città riunisce migliaia di piccole e grandi attività commerciali e vi si può trovare di tutto: dalla vecchietta che vende le fragole o il prezzemolo del proprio orto all'ipermercato, dalla bancarella di ciabatte ai venditori di lapidi. È quasi sempre possibile trattare sul prezzo della merce, ma è anche facile trovare merce contraffatta. Fate molta attenzione ai borseggiatori.


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Podol'sk
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Podol'sk
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.