Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Piramidi dell'Etna
piramide etnea
Tipo itinerario
Stato
Regione
Territorio

Piramidi dell'Etna è un itinerario che si sviluppa attraverso le aree del catanese.

Introduzione[modifica]

Le cosiddette piramidi dell'Etna sono delle costruzioni dalla forma piramidale che caratterizzano il paesaggio dell'Etna. Esse sono divenute famose tramite trasmissioni televisive che ne hanno enfatizzato il mistero dell'origine e dell'uso. Si tratta di costruzioni a gradoni di due o più livelli in pietra lavica la cui funzione non è nota. In esse sono presenti dei gradini per consentire l'ascesa.

Cenni storici[modifica]

Presunta piramide a Pedara

Sebbene al momento non esistano studi approfonditi che permettano di determinare l'esatta datazione di queste strutture, si fa risalire la loro edificazione intorno al XVIII secolo e non più tardi del XIX secolo. I loro costruttori sarebbero stati gli agricoltori locali, con lo scopo di rendere i propri terreni privi di massi e quindi predisporli meglio alla coltivazione. Tuttavia, il reale periodo in cui sorsero e il loro scopo ben definito sono ancora oggetto di dibattito.

A chi è rivolto[modifica]

Appassionati di archeologia e semplici curiosi.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Tappe[modifica]

  • 37.63955715.0493871 Piramide di Pedara, via Tarderia (SP141), Pedara (Incrocio con via Alfredo Maria Mazzei e via Tarderia). Struttura forse incompleta con appena due piani ma con gradini.
Piramide di Calafato dopo il crollo
  • 37.60367314.8736072 Piramide di Calafato, Contrada Calafato, Santa Maria di Licodia. È opinione diffusa che potrebbe trattarsi di una costruzione antica, di un luogo di culto o addirittura di una tomba di origine greca, senza che però si abbiano indizi concreti o riferimenti testuali che lo comprovino. Alcuni considerano più probabile opera di imprenditori locali, costruita (o quantomeno risistemata) verso la fine del XIX secolo come vedetta per le campagne o magari come "pitrera", cioè come struttura atta a raccogliere e sistemare la grande quantità di pietre che i contadini dovevano rimuovere dal terreno per poterlo coltivare. La Torre di Calafato spicca per la sua bellezza e per la maestria della sua tecnica costruttiva.
    In cima alla torre si apre un piano calpestabile attorniato da sedili in pietra posti a ridosso dei muretti esterni. A tale terrazza si accede dal lato nord-est della torre tramite una doppia scalinata simmetrica di pregevole fattura. La torre è ben visibile dalla strada che la fiancheggia, ma essendo inclusa nella recinzione privata di un agrumeto, risulta visitabile solo col permesso degli attuali proprietari. Tale monumento è parzialmente crollato a seguito del sisma del 2018.
  • 37.60466614.876453 Piramide di Calafato, Contrada Calafato, Santa Maria di Licodia (A poca distanza dalla precedente.). All'interno di un terreno coltivato.
  • 37.57094815.0272854 Piramide di San Pietro Clarenza, Via Risorgimento, 64, San Pietro Clarenza. All'interno di una villa privata, ma ben visibile anche dalla strada.
  • 37.87326314.9891695 Piramide di Randazzo, SP230 (Dalla SS120 imboccare la SP230). Questa piramide è stata ripresa anche in una trasmissione televisiva. Si trova tra gli alberi all'interno di un terreno privato.
  • 37.62648214.8612036 Piramide di Biancavilla. Incerta identificazione.
  • Piramide di Santa Sofia, Catania.
  • Piramide di Grotta Comune, Trecastagni.
  • 37.87530415.0300237 Piramide di Passopisciaro, Passopisciaro, Castiglione di Sicilia (Traversa lungo la SS120). All'interno di un terreno coltivato, visibile anche dalla statale.
  • Piramide di Via Entea,, Tremestieri Etneo.
  • Piramide di Baruneddu, Tremestieri Etneo.
  • 37.59077814.9840838 Piramide di Gattaino, Rotatoria tra via scuola media e via papa Giovanni Paolo II, Belpasso (Periferia est della città). Sita all'interno di un'area recintata, non è visibile dall'esterno.
  • Piramide di Catena, Linguaglossa.

Sicurezza[modifica]

Il rischio maggiore è quello di violare la proprietà privata, essendo le strutture prevalentemente ricadenti in terreni privati.

Nei dintorni[modifica]

Altri progetti

ItinerarioUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire lo svolgimento dell'itinerario.