Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Destinazioni a tema > Patrimoni mondiali dell'umanità > Patrimoni mondiali dell'umanità in Thailandia

Patrimoni mondiali dell'umanità in Thailandia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Questa è la lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità presenti in Thailandia al 2019.

Introduzione[modifica]

Logo UNESCO
Bandiera nazionale

La Thailandia ha accettato la Convenzione UNESCO per i Beni dell'Umanità il 17 settembre 1987.

Lista dei patrimoni dell'umanità[modifica]

Sito Anno Tipo Criteri Descrizione Immagine
1 Città storica di Sukhothai e città storiche associate 1991 Culturale (i)(iii) Sukhothai è stata la capitale del primo regno di Siam nei secoli XIII e XIV. Ha un certo numero di monumenti di pregio, che illustra gli inizi di architettura tailandese. La grande civiltà che si è evoluta nel Regno di Sukhothai assorbì numerose influenze e antiche tradizioni locali; la rapida assimilazione di tutti questi elementi forgiò ciò che è noto come "stile Sukhothai". Lotusbudwchetthaeo0408.jpg
2 Città storica di Ayutthaya e città storiche associate 1991 Culturale (iii) Fondata circa nel 1350, Ayutthaya divenne la seconda capitale siamese dopo Sukhothai. Fu distrutta dai birmani nel XVIII secolo. I suoi resti, caratterizzati dalle prang (torri reliquiari) e giganteschi monasteri, danno un'idea del suo splendore passato. WatChaiwatthanaram.jpg
3 Santuari della vita selvatica di Thungyai e Huai Kha Khaeng 1991 Naturale Si estende su più di 600.000 ettari lungo il confine con il Myanmar, i santuari, che sono relativamente intatti, contengono esempi di quasi tutti i tipi di foresta di continentale del Sud-est asiatico. Essi sono la patria di una gamma molto diversificata di animali, tra cui il 77% dei grandi mammiferi (in particolare elefanti e tigri), il 50% delle grandi uccelli e il 33% dei vertebrati terrestri presenti nella regione. Black-headed Woodpecker.jpg
4 Sito archeologico di Ban Chiang 1992 Culturale (iii) Ban Chiang è considerato il più importante insediamento preistorico finora scoperto nel Sud-est asiatico. Esso segna una tappa importante nell'evoluzione culturale, sociale e tecnologica dell'uomo. Il sito presenta la prima prova di agricoltura nella regione, e della fabbricazione e uso di metalli. Ban Chiang excavations.jpg
5 Complesso forestale di Dong Phayayen-Khao Yai 2005 Naturale (x) Il complesso forestale di Dong Phayayen-Khao Yai si estende per 230 chilometri tra il Parco nazionale Ta Phraya sul confine cambogiano, a est, e Parco nazionale di Khao Yai in Occidente. Il sito ospita più di 800 specie di fauna, tra cui 112 specie di mammiferi (tra cui due specie di gibbone), 392 specie di uccelli e 200 specie di anfibi e rettili. È importante a livello internazionale per la conservazione delle specie di mammiferi, uccelli e rettili globalmente minacciate e in via di estinzione, tra cui 19 che sono vulnerabili, quattro che sono in pericolo, e uno che è in pericolo critico. L'area contiene gli ecosistemi forestali tropicali sostanziali ed importanti, che possono fornire un habitat vitale per la sopravvivenza a lungo termine di queste specie. Haeo Suwat waterfall.JPG
Legenda Unesco
(i) Rappresentare un capolavoro del genio creativo dell'uomo.
(ii) Mostrare un importante interscambio di valori umani in un lungo arco temporale o all’interno di un'area culturale del mondo, sugli sviluppi dell'architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
(iii) Essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa.
(iv) Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico o di un paesaggio che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana.
(v) Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture) o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto per effetto delle trasformazioni irreversibili.
(vi) Essere direttamente o materialmente associati con avvenimenti o tradizioni viventi, idee o credenze, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale.
(vii) Presentare fenomeni naturali eccezionali o aree di eccezionale bellezza naturale o importanza estetica.
(viii) Costituire una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative.
(ix) Costituire esempi significativi di importanti processi ecologici e biologici in atto nell’evoluzione e nello sviluppo di ecosistemi e di ambienti vegetali e animali terrestri, di acqua dolce, costieri e marini.
(x) Presentare gli habitat naturali più importanti e significativi, adatti per la conservazione in situ della diversità biologica, compresi quelli in cui sopravvivono specie minacciate di eccezionale valore universale dal punto di vista della scienza o della conservazione.

Altri progetti