Scarica il file GPX di questo articolo

Maryland

Da Wikivoyage.
Maryland
Campidoglio di Annapolis
Localizzazione
Maryland - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Maryland - Stemma
Maryland - Bandiera
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Maryland è uno Stato federato USA nella regione degli Stati del Medio Atlantico.

Da sapere[modifica]

Nel suo stemma compare il motto scritto in italiano arcaico: fatti maschii, parole femine.

Il Maryland fu una delle prime tra le tredici colonie che si ribellarono al governo britannico, dando inizio all'indipendenza delle colonie dell'America del Nord, guadagnandosi così il soprannome di Old Line State (lo Stato della vecchia prima linea).

Cenni geografici[modifica]

Lo Stato confina a sud e a ovest con Washington, Virginia e Virginia Occidentale, a nord con la Pennsylvania e a est col Delaware.

Cenni storici[modifica]

Nel 1632, il cattolico George Calvert, primo barone Baltimore, richiese al re d'Inghilterra Carlo I la patente per creare la Provincia del Maryland.

La colonia venne fondata il 25 marzo 1634, da un gruppo di circa duecento persone, guidate da Leonard Calvert, figlio di George.

La nuova colonia, il cui primo governatore fu proprio Leonard Calvert, divenne una delle poche aree del Nord America britannico in cui i cattolici fossero in maggioranza. Il Maryland, con l'Atto di Tolleranza del Maryland del 1649, fu uno dei primi paesi al mondo a consentire in maniera esplicita la libertà religiosa, sebbene unicamente alle varie confessioni cristiane che riconoscessero la Trinità.

St. Mary's City, il più ampio insediamento originario, fu la capitale della colonia fino al 1708. Quando la Virginia rese obbligatorio il culto anglicano, molti Puritani emigrarono da lì al Maryland, dove gli fu concesso il terreno per un insediamento, Providence (l'odierna Annapolis). Nel 1650, i puritani si ribellarono al governo dei Calvert e presero il potere, mettendo fuori legge cattolici ed anglicani. Durante il governo rivoluzionario dei puritani, la persecuzione dei cattolici portò alla distruzione di tutte le chiese cattoliche del Maryland meridionale.

Nel 1658 i Calvert ripresero il controllo della colonia, ripristinando l'atto di tolleranza.

La regia patente di Carlo I aveva incluso nel Maryland i territori a nord del fiume Potomac, fino al quarantesimo parallelo. Quando, nel 1681, Carlo II concesse a William Penn la colonia della Pennsylvania, sorse una lunga disputa per la definizione dei confini tra le due colonie. La concessione aveva infatti stabilito che il confine meridionale della Pennsylvania coincidesse con quello settentrionale del Maryland, ossia il quarantesimo parallelo. In seguito a nuove misurazioni, si scoprì però che Filadelfia, la città che Penn aveva già scelto come capitale della sua colonia, si trovava a sud del quarantesimo parallelo. La disputa durò per quasi un secolo, portando anche a scontri armati (la Guerra di Cresap, negli anni 30 del Settecento). Infine, nel 1760, i Calvert ed i Penn si accordarono, stabilendo come confine la latitudine di 15 miglia (24 km) a sud della casa più a sud di Filadelfia.

Nel 1708 la capitale della colonia fu spostata a Providence, ribattezzata Annapolis in onore della regina Anna. Di St. Mary's City, rimangono oggi solo resti archeologici.

Nel 1776 dichiara la propria indipendenza dalla Corona inglese, redigendo uno statuto con governo di tipo oligarchico.

Entra nell'Unione degli Stati Uniti d'America il 28 aprile 1788, come 7º stato della Federazione; nel 1790 cede circa 60 miglia quadrate per la costituzione del Distretto di Columbia ove verrà fondata la capitale federale Washington.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Regione della capitale — Il cuore abitativo del Maryland, composto per lo più da sobborghi di Washington.
      Maryland centrale — Comprende Baltimora e Annapolis: le principali città del Maryland.
      Costa orientale del Maryland (Eastern Shore) — Le pianure del Maryland ad est della baia di Chesapeake, che ospita la città balneare di Ocean City, così come Assateague Island.
      Maryland meridionale — L'uniforme regione intorno alla baia di Chesapeake con B&B e destinazioni insulari sulla stessa baia a poca distanza da Washington.
      Maryland occidentale — Dove il Maryland diventa montuoso e robusto, con alcune affascinanti e tranquille città più piccole, con opportunità di attività all'aperto nel Deep Creek Lake e sul Sentiero degli Appalachi.

Centri urbani[modifica]

  • Annapolis — Capitale dello Stato federato del Maryland, con forti tradizioni marittime, navali e di "pietanze di mare".
  • Baltimora — Grande città del Maryland sulla baia di Chesapeake, con un porto interno, un magnifico acquario, Camden Yards, un sacco di storia e una vivace vita cittadina.
  • Bethesda — Centro urbano di lusso in prossimità di Washington, con oltre 200 ristoranti.
  • College Park — Una vivace città universitaria appena fuori i confini della città di Washington.
  • Cumberland — Città sulla ferrovia nei monti Appalachi e il capolinea del C&O Canal (Chesapeake and Ohio Canal).
  • Frederick — Vivace città storica vicino a Harper's Ferry (Virginia), famosa per i suoi pezzi di antiquariato.
  • Hagerstown — Città storica nei pressi del luogo in cui si tenne la battaglia di Antietam, ai piedi degli Appalachi, famoso per i suoi punti outlet.
  • Ocean City — Rinomata città balneare su un'isola di barriera, con un sacco di ristoranti e locali notturni.
  • Solomons Island — Piccola città storica e diffusa meta per il weekend sulla Chesapeake, alla foce del fiume Patuxent.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.