Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Kronštadt
Кронштадт
La Cattedrale di San Nicola della Marina
Stemma e Bandiera
Kronštadt - Stemma
Kronštadt - Bandiera
Stato
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Russia
Reddot.svg
Kronštadt
Sito istituzionale

Kronštadt (Кронштадт) è una città-fortezza russa e porto sull'isola di Kotlin nonché principale base navale di San Pietroburgo.

Da sapere[modifica]

Quando andare[modifica]

Il porto è ghiacciato per 140-160 giorni all'anno, dall'inizio di dicembre ad aprile. Una percentuale molto ampia degli abitanti sono marinai.

Cenni storici[modifica]

Kronštadt fu fondata dall'imperatore Pietro il Grande nel 1704 come fortezza marittima e base navale sull'isola di Kotlin.Il nome "Kronštadt" è stato inventato da Pietro il Grande, e in tedesco significa "città della corona".

La fortezza marittima di Kronštadt era considerata il porto più fortificato del mondo. Kronštadt conserva ancora alcuni dei "forti", piccole isole artificiali fortificate. Altri sono stati distrutti o riciclati durante la costruzione del Complesso per la prevenzione delle inondazioni di San Pietroburgo, una nuovissima diga di strutture protettive, che collega l'isola alla riva e fa parte della tangenziale della città federale. In precedenza, c'erano 42 di questi forti, situati in linea tra la sponda meridionale e quella settentrionale del Golfo di Finlandia. Alcune fortificazioni erano situate all'interno della città stessa e una era sulla sponda occidentale dell'isola di Kronslot (dall'altra parte del canale di navigazione principale).


Fino al 1998 Kronštadt era una città chiusa, da allora è diventata un'attrazione turistica con libero accesso al suo territorio. L'eccezione è rappresentata dal porto militare di Kronštadt e dai territori di varie unità militari di stanza nella città e nell'area circostante. L'architettura del centro cittadino e delle mura cittadine risale per lo più alla prima metà del XIX secolo.

Negli anni '70 e '80 furono costruiti quartieri moderni alla periferia della città.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

Mappa pre-diga

In aereo[modifica]

Kronstadt non ha un proprio aeroporto, l'aeroporto più vicino è Pulkovo a San Pietroburgo.

In auto[modifica]

Kronštadt fa parte della tangenziale intorno a San Pietroburgo, che collega l'isola di Kotlin dalla costa settentrionale del Golfo di Finlandia, vicino a Sestroretsk, e la costa meridionale, vicino alla piccola Izhora.

In nave[modifica]

È molto facile organizzare il trasporto via acqua da/per Kronštadt, ci sono diversi operatori.

In treno[modifica]

A causa della sua posizione insulare, non esiste un servizio ferroviario diretto. Le fermate più vicine sono la piattaforma Bronka della linea San Pietroburgo Baltiysky - Kalische (12 km) e la piattaforma Gorskaya della linea San Pietroburgo Finlyandsky - Sestroretsk (15 km). La stazione più vicina "Oranienbaum-I" a Lomonosov, che può essere raggiunta dalla stazione Baltyskaya a San Pietroburgo.

In autobus[modifica]

Da San Pietroburgo a Kronštadt ci sono diversi percorsi:

  • dalla stazione della metropolitana "Chernaya Rechka" - navetta K-405;
  • dalla stazione della metropolitana "Staraya Derevnya" - navetta K-510 e bus 101
  • dalla stazione della metropolitana "Prospect Prosvescheniya" - navetta K-407
  • dalla stazione ferroviaria "Oranienbaum" - Autobus 175


Come spostarsi[modifica]

Kronštadt è abbastanza piccola e compatta da poter essere spostata a piedi.

Con mezzi pubblici[modifica]

Ci sono linee di autobus sociali e interne. La tariffa di 25 RUB(2013).

  • 1Co - Molo di Leningrado - Porta Makarovskaya.
  • 2KR - Porto di Leningrado - Fort Schantz.
  • 3KR - Porto di Leningrado - blocco 19B.


Cosa vedere[modifica]

Pietro il Grande
  • 1 Cattedrale navale (Морско́й собо́р святи́теля Никола́я Чудотво́рца), Yakornaya Ploschad ("Anchor Square") (Il centro città). Simple icon time.svg Mar-Gio 11:00-18:00, ufficio: 11:00-17:00. Costruita per la prima volta nel 1728-1931, l'attuale struttura fu costruita nel 1903-1913, come chiesa principale della flotta baltica, dedicata a tutti i marinai caduti. Aveva una storia molto tumultuosa, essendo stata una sala cinematografica in epoca sovietica. È stata riconsacrata nell'aprile 2012, quando il presidente russo Dmitry Medvedev ha dichiarato che la cattedrale "sembra migliore di 100 anni fa". Le riparazioni sono state completate nel 2013, in tempo per il centenario della cattedrale. Cattedrale di San Nicola della Marina su Wikipedia cattedrale navale di Kronstadt (Q2321997) su Wikidata
  • 2 Ponte Makarov (Макаровский мост) (Tra Anchor Square e Ravine Park). Una struttura in ghisa rivettata su base in granito con pavimento in legno, completata nel 1913. Secondo la leggenda, l'imperatore Nikolai II ebbe paura di essere il primo a camminare su questo ponte pedonale, che appariva luminoso e arioso; uno degli ufficiali controllò la strada andando a Anchor Square, e l'imperatore lo ricompensò per il coraggio. Secondo quanto riferito, è stato costruito in soli tre mesi, con tecnologia navale. Nel 1970 fu ricostruito l'attraversamento e la pavimentazione in legno fu sostituita con lamiere rivestite di asfalto.
  • 3 Indicatore del mare di Kronštadt (Кронштадтский футшток и Мореограф), Makarovskaya ulitsa 1 (Al Ponte Azzurro, vicino all'ex palazzo italiano, sul lungomare). Le osservazioni a livello del mare sull'isola di Kotlin iniziarono nel 1707. Questo monitoraggio era necessario perché il livello dell'acqua del Golfo di Finlandia poteva cambiare considerevolmente in breve tempo, creando problemi per la navigazione. L'alluvione annuale ha richiesto anche un attento monitoraggio del livello dell'acqua. L'indicatore del mare di Kronštadt ("Mareograf") è il livello zero del sistema baltico di alti e bassi. All'interno di un padiglione giallo sulla riva del canale vicino all'asta del misuratore di mare, c'è il misuratore di marea, un dispositivo di auto-registrazione. Tutte le profondità e le altitudini (anche le altezze dei veicoli spaziali) in Russia e in alcuni altri paesi dell'ex impero russo sono misurate secondo l'indicatore del mare di Kronštadt. Una targa sul ponte blu registra i 3,67 m raggiunti dalla famosa alluvione del 1824, citata da Puškin nella sua poesia "Il cavaliere di bronzo". Yuri Gagarin, il primo uomo nello spazio, disse nel 1967 che era "il fulcro dell'Universo".
  • 4 Museo di storia, architettura e arte (Музей истории Кронштадта), Leningradskaya St, 2, +7 812 435-08-73. Ecb copyright.svg Adulti 150 RUB, studenti 75 RUB. Segnalato come molto piacevole. C'è un modello dell'originale Fort Kronshlot, un pezzo del primo sistema di condutture dell'acqua in Russia (a Kronštadt), una stanza interattiva del blocco e numerose foto, documenti e oggetti domestici antichi. Una sezione presenta opere di Aivazovsky, l'eccezionale pittore marino del XIX secolo.
  • Museo navale di Kronštadt (Кронштадтский морской музей), Andreyevskaya ulitsa 5. Dedicato alla storia delle immersioni subacquee in Russia e alla storia militare di Kronštadt nel XX secolo, inaugurato il 4 maggio 2012; la prima scuola subacquea militare russa fu fondata qui il 5 maggio 1882, per ordine di Alessandro III. Kronstadt Naval Museum (Q19911639) su Wikidata
  • 5 Fabbrica marittima di Kronštadt (Кронштадтский Морской завод), Petrovskaya ulitsa, 2, +7 812 435-12-00. Ecb copyright.svg Gratuito. Simple icon time.svg Mar-Mer, Ven 15:00-20:00. I cantieri navali conservati dei secoli precedenti, capolavori dell'architettura industriale imperiale e sovietica. Un posto sorprendentemente bello nascosto agli occhi dei turisti.
  • 6 Appartamento-museo commemorativo di San Giovanni di Kronštadt (Мемориальный Музей-квартира Святого Праведного отца Иоанна Кронштадтского), Posadskaya st, 21, +7 812 311-77-45. Simple icon time.svg Mar-Gio, Sab-Dom 12:00-17:00. Appartamento-museo ben conservato e restaurato di San Giovanni (1829-1909), arciprete russo ortodosso e membro del Sinodo della Chiesa ortodossa russa, famoso per le sue confessioni comuni di massa, numerosi miracoli e opere di beneficenza, nonché per le sue opinioni monarchiche, scioviniste, antisemite e anticomuniste.
  • 7 Museo commemorativo di Alexander Popov (Памятник Александру Попову), Kommunisticheskaya ulitsa. Alexander Stepanovich Popov (1859-1906) è stato l'inventore russo di un dispositivo di ricezione radio. Il suo lavoro come insegnante in una scuola navale russa lo ha portato a esplorare i fenomeni elettrici ad alta frequenza. Il 7 maggio 1895, presentò un documento su un rilevatore di fulmini senza fili che aveva costruito che funzionava utilizzando un coesore per rilevare il rumore radio dei fulmini. Questo giorno è celebrato nella Federazione Russa come Giornata della Radio. Un suo busto si trova davanti alla casetta dove ha provato per la prima volta la sua radio. È segnalato come meravigliosamente abbandonato.
  • 8 Orologio mondiale solare (Солнечные Часы мира), Il'myaninova ulitsa, 2. Un'interessante meridiana composta da una grande ancora, che mostra il tempo in diversi paesi. A partire dal 2020, è segnalato come in cattivo stato di manutenzione. La metà dei quadranti è rotta e le iscrizioni rimanenti possono essere lette a malapena.
  • 9 Fort Kronshlot (Isola di Kronshlot). Il "Crown Lock", frutto dell'ingegno di Pietro il Grande, fu costruito a tempo di record, per proteggere il fianco meridionale del canale principale, e colse di sorpresa gli svedesi nel 1704. Entro il 1850 e la guerra di Crimea, era stato notevolmente migliorato ed era acclamata come la più forte fortezza navale europea dei suoi tempi. Vale la pena visitarlo.
  • 10 Fort Alexander I. Un tipo di fortificazione da manuale "corazzata in cemento", all'ingresso del canale. Obsoleta contro l'artiglieria rigata negli anni '60 dell'Ottocento, divenne famosa come "Isola della Peste", quando all'inizio del XX secolo divenne un laboratorio di vaccinazione isolato.
  • 11 Museo dei Fari (Музей маячной службы), Fort Konstantin, +7 812 382-08-88. Ecb copyright.svg Adulti: 150 RUB, bambini sotto 7 anni: gratis. Simple icon time.svg 10:00-20:00. Questo forte iniziò a essere costruito nell'inverno del 1808 sotto la minaccia di una guerra con l'Inghilterra, cosa che non accadde. Dopo l'alluvione del 1824, fu lentamente ricostruita per diversi decenni e terminò solo dopo la fine della guerra di Crimea del 1853-1856. L'attuale nome del forte fu conferito nel 1834, in onore del figlio dell'imperatore Nikolai I, il principe Konstantin Nikolaevich. Il sito è stato abbandonato dai militari negli anni '60. Oggi funziona come un complesso storico e architettonico con il museo privato dei fari (con una collezione di vere lenti per fari, lampade e altri attributi della vita del faro), un hotel e un porto turistico. Il forte stesso sembra abbandonato e non molto impressionante dall'esterno, ma le sue strutture interne in granito sono sorprendenti e la sua posizione è incredibilmente fresca.

Tra gli altri pittoreschi edifici pubblici, ci sono l'ospedale navale, l'ospedale dei marinai britannici (fondato nel 1867), l'ospedale civico, l'ammiragliato (fondato nel 1785), l'arsenale, i cantieri navali e le fonderie, la scuola di ingegneria navale e la chiesa inglese.

Forti[modifica]

I forti si trovano su isole artificiali a nord ea sud dell'isola di Kotlin.

Forti settentrionali[modifica]

  • 12 Forte Obruchev (Krasnoarmeisky, Форт Обручев). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1896-1914. È stato in servizio fino agli anni '60. Prende il nome dall'Aiutante Generale N.n.Obruchev. Attualmente completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 13 Forte Totleben (Pervomaisky, Форт Тотлебен). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1896-1914. È stato in servizio fino agli anni '60. Prende il nome dal famoso fortificatore E.I. Totleben.Attualmente sorvegliata dai vandali da un gruppo di appassionati. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 14 Batteria nordica n.1 (Северная батарея №1). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-1868. È stato amministrato dal Ministero della Difesa fino al 2002. Attualmente completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte attraverso una diga artificiale che collega il forte con l'isola di Kotlin.La strada che costeggia la diga è percorribile.
  • 15 Batteria nordica n.2 (Северная батарея №2). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-1868. Rimase in servizio fino all'inizio degli anni '50. Attualmente completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 16 Batteria nordica n.3 (Северная батарея №3). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-1868. Allo stato attuale, è stato gravemente distrutto durante la costruzione del Complesso di strutture protettive di San Pietroburgo contro le inondazioni - il cosiddetto. "dighe". Puoi arrivare alle rovine del forte direttamente dalla diga. Il territorio del forte è molto disseminato di visitatori.
  • 17 Batteria nordica n.4 (Zverev, Северная батарея №4). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1857-1868. Rimase in servizio fino alla seconda metà degli anni Cinquanta. Prende il nome da uno dei costruttori della fortezza di Kronstadt - K.Ya. Zverev. Alla fine degli anni '70, i locali del forte furono distrutti da un grande incendio. Il forte è ora completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 18 Batteria nordica n.5 (Северная батарея №5). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-1868. Rimase in servizio fino all'inizio degli anni '50. Attualmente completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 19 Batteria nordica n.6 (Северная батарея №6). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1857-1868. Rimase in servizio fino all'inizio degli anni '50. Attualmente è una base fuori servizio dell'Istituto di ricerca "Gidropribor", il territorio del forte è sorvegliato, l'accesso ai visitatori è vietato.
  • 20 Batteria nordica n.7 (Северная батарея №7). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-1868. Attualmente è affittato da Seventh North Fort LLC. C'è un bar e una spiaggia sul territorio del forte, e c'è un noleggio di barche. Il forte è adiacente alla diga e si può entrare nel suo territorio in auto - l'ingresso è a pagamento. C'è anche un parcheggio custodito a pagamento per auto e barche al forte. Sul territorio del forte si svolgono le feste motociclistiche dei motociclisti.
  • 21 Magazzino delle polveri (Пороховой склад). Il magazzino delle polveri fu costruito su un'isola artificiale alla rinfusa nel 1861 non lontano dall'estremità orientale dell'isola di Kotlin.Non è un forte. Fu utilizzato per lo scopo previsto per conservare le munizioni per i forti fino alla fine del XIX secolo, poi per un breve periodo - come prigione. Attualmente completamente abbandonato. È possibile raggiungere il magazzino con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.

Forti meridionali[modifica]

  • 22 Forte Kronshlot (Форт Кроншлот). Il primo forte in questo sito fu costruito nel 1704. Successivamente "Kronshlot" (il nome fu inventato da Pietro I e tradotto dal tedesco significa "Castello della Corona") fu ricostruito più volte. Il forte ha ottenuto il suo aspetto moderno nel 1853. Il forte è sotto la giurisdizione del Ministero della Difesa, l'accesso è vietato, il territorio è custodito.
  • Forte "Imperatore Pietro 1 (Cittadella, Форт Император Петр 1). Il forte fu costruito sul sito del forte in legno "Citadel" nel periodo 1827-34. Il forte è sotto la giurisdizione del Ministero della Difesa, l'accesso è vietato, il territorio è custodito.
  • 23 Forte Imperatore Alessandro 1 (Форт Император Александр 1). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1838-45, e ha un aspetto caratteristico (che ricorda il famoso "Fort Bayard"). Rimase in servizio fino al 1896. Nel 1898 sul forte si trovava il laboratorio anti-peste "KOMOCHUM", che esisteva fino al 1923 - a lei il forte deve il suo secondo nome non ufficiale. Attualmente vengono organizzate escursioni al forte, consegnate dalle barche del forte "Constantine".
  • Forte Constantine (Roshal, Форт Константин). Il forte fu costruito su un'isola artificiale alla rinfusa nel periodo 1854-63 sul sito della batteria meridionale n.4, successivamente fu più volte completato e modernizzato, e ora è una raccolta di campioni della fortificazione della fortezza di Kronstadt per un lungo periodo. Attualmente, il forte è affittato da OJSC "Third Park". È possibile raggiungere il forte dalla diga in auto, l'ingresso è a pagamento. Sul territorio del forte c'è un bar e un hotel, vengono condotte escursioni in barca con visita ai forti "Alexander 1" e "Milyutin". C'è anche un parcheggio per barche e yacht sul forte e si trova un checkpoint per le piccole imbarcazioni che attraversano il confine.
  • 24 Forte Imperatore Paolo 1 (Risbank, Форт Император Павел 1). Il forte fu costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1853-64, e rimase in servizio fino al 1898, dopodiché fu utilizzato come deposito per le mine marine. Nel 1923, a seguito dell'esplosione di un magazzino minerario, fu completamente distrutto, e ora è un'isola con rovine di edifici, ricoperta di alberi e cespugli. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 25 Batteria meridionale numero 1 (Южная батарея №1). Il forte è stato costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-68 ed è stato in servizio fino agli anni '50. Attualmente completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 26 Batteria meridionale n.2 (Dzichkanets, Южная батарея №2). Il forte è stato costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1855-68 ed è stato in servizio fino agli anni '50. Prende il nome da uno dei costruttori della fortezza di Kronstadt - I.G. Dzichkants. Attualmente completamente abbandonato. Puoi raggiungere il forte con il trasporto d'acqua o sul ghiaccio in inverno.
  • 27 Batteria meridionale n.3 (Torre, Graf Milyutin, Южная батарея №3). Il forte è stato costruito su un'isola artificiale artificiale nel periodo 1865-79 ed è stato in servizio fino agli anni '50. Inizialmente, l'artiglieria del forte era ospitata in sei torri corazzate rotanti, motivo per cui il forte prese il suo nome. Successivamente è stato ribattezzato in onore del ministro della Guerra, il conte D.A. Milyutin.Attualmente vengono organizzate escursioni al forte, consegnate dalle barche del forte "Constantine".


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

  • 1 Parco Petrovskiy, Arsenal'nyy Pereulok 5. Consigliato come uno dei posti più belli di Kronštadt da cui vedere le navi da guerra. Il fulcro è la statua del fondatore Pietro il Grande.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Indicatore di marea di Kronštadt
  • Austeria Restaurant (Аустерия), Sovetskaya ul, 43, +7 812 311-05-32.
  • Cafe Amulet (Кафе «Амулет»), pr. Lenina, 18, +7 812 311-59-41.
  • Bistro (Бистро), Kommunisticheskaya ul, 16.
  • Cafe Brigantina, Sovetskaya ul, 41, +7 812 311-32-49.
  • Cafe Dom Druzhby (Кафе «Дом дружбы»), Kommunisticheskaya ul., 3, +7 812 311-12-98.
  • Cafe Zolotoy Yakor (Кафе «Золотой якорь»), Mayakovskaya ul, 3, +7 812 311-46-57.
  • Cafe Imperial (Кафе «Империал»), pr. Lenina, 43, +7 812 435-10-78.
  • Cafe, ул. Карла Либкнехта, 29, +7 812 311-15-92.
  • Cafe Classic (Кафе «Классик»), pr. Lenina, 29, +7 812 435-14-76.
  • Cafe Labaz (Кафе «Лабаз»), Grazhdanskaya ul, 7/11, +7 812 311-22-38.
  • Cafe Lika (Кафе «Лика»), Leningradskaya ul., 3, +7 812 311-35-84.
  • Cafe Luza (Кафе «Луза»), pr. Lenina, 43, +7 812 311-42-42.
  • Cafe Na Troikh (Кафе «На троих»), Kommunisticheskaya ul., 3, +7 812 311-40-29.
  • Cafe Novaya Volnya (Кафе «Новая волна»), ul. Gidrostroiteley, 8, +7 812 439-41-73.
  • Cafe Notch (Кафе «Ночь»), pr. Lenina, 53, +7 812 435-27-37.
  • Cafe Nika (Кафе «Ника»), Flotskaya ul., 17, +7 812 311-84-43.
  • Cafe Parus (Кафе «Парус»), Flotskaya ul., 29/9, +7 812 311-59-96.
  • Pelmennaya (Пельменная), pr. Lenina, 18, +7 812 311-63-35.
  • Cafe Podvorye (Кафе «Подворье»), Grazhdanskaya ul, 7/11, +7 812 311-22-38.
  • Cafe Skazka (Кафе «Сказка»), pr. Lenina, 31, +7 812 311-39-05.
  • Cafe Strelets (Кафе «Стрелец»), pr. Lenina, 33, +7 812 439-05-00.
  • Cafe Taverna (Кафе «Таверна»), Kommunisticheskaya ul, 1, +7 812 311-19-69.
  • Cafe Traktir (Кафе «Трактир»), Posadskaya ul, 3, +7 812 311-38-45.
  • Cafe Fort (Кафе «Форт»), pr. Lenina, 26, +7 812 311-44-59.
  • Cafe Fort Konstantin (Кафе «Форт „Константин“»), +7 812 439-01-02.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Kronštadt
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Kronštadt
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.