Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Itinerario di Piano delle Ginestre
(Bronte)
Bronte-parco-dell-etna-mappa.jpg
Localizzazione
Itinerario di Piano delle Ginestre - Localizzazione
Tipo itinerario
Stato
Regione
Territorio
Città

Itinerario di Piano delle Ginestre è un itinerario che si sviluppa lungo Piano delle Ginestre e piano dei Grilli nel versante ovest dell'Etna a pochi chilometri da Bronte.

Introduzione[modifica]

L'area intorno alla periferia dell'Etna vicino a Bronte è molto diversa da quella che si trova al Rifugio Sapienza ed è un'interessante prospettiva sul vulcano.

Quando andare[modifica]

La visita è particolarmente consigliata all'inizio dell'estate, quando la ginestra fiorisce in cespugli gialli alti 2 - 3 m ed e spande un bel profumo nell'aria.

Come arrivare[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Come arrivare a Bronte.
Rifugio piano dei Grilli

Da Bronte si accede tramite 37.77073214.8491431 viale John F. Kennedy. Poco dopo essere entrati nell'area delle colate laviche, la strada diventa lastricata in basalto, termina presso il 37.74579614.8713472 Rifugio Piano dei Grilli del Corpo Forestale con area barbecue e parcheggio. Presso il rifugio è possibile acquistare acqua e cibo.

Preparativi[modifica]

L'itinerario non richiede una particolare preparazione fisica. Si consiglia di avere delle scarpe da trekking per poter camminare agevolmente sui sentieri di pietra lavica.

I sentieri sono di facile individuazione, tuttavia può essere utile scaricare delle mappe offline di Openstreetmaps oppure può essere consultata online la mappa dettagliata della zona.

Tappe[modifica]

Lasciata l'auto presso il rifugio ci si sposta verso est e si raggiungono i piedi del 37.74906914.8924153 Monte Ruvolo.

Ad un incrocio sul suo fianco orientale, si prende il sentiero che passa vicino al 37.75563614.9124844 Monte Arso e attraversato il flusso di lava del 1763 si giunge ai piedi del 37.75619414.9190765 Monte Lepre, giunti a est dello stesso un sentiero conduce al 37.76584814.9285346 Monte Egitto attraversando la colata del 1843.

Da qui si torna indietro fino a passare vicino al 37.73842814.8996477 monte tre frati. Proseguendo verso sud si segue un sentiero all'interno del Bosco di Centorbi fino a raggiungere il 37.73136414.9045558 Rifugio Case Zampini.

Bosco di Centorbi

Si prosegue verso ovest fino a raggiungere un altro 37.7319314.887599 incrocio dove si trova un rifugio a forma di cono (U Pagghiaru). Da questo punto si può scorgere a sud Monte Sellato mentre proseguendo verso ovest il 37.73220214.88346310 Monte Peloso che supereremo raggirandolo tramite il sentiero di nord o di sud.

Si prosegue in direzione sud-ovest per girare a destra all'37.72608414.87431811 incrocio del sentiero che conduce al 37.73484914.87009912 Monte Minardo che supereremo da destra per tornare verso il punto di partenza. Ma prima di concludere il giro andremo a visitare la 37.74706214.86442813 Grotta del Collegio o della neve una grotta naturale utilizzata in passato come neviera, ossia dove in inverno veniva conservata la neve anche per le stagioni calde.

Grotta della neve

Ritorno[modifica]

Per tornare a Bronte è sufficiente ripercorrere a ritroso la strada in basolato lavico fino a giungere presso il centro abitato.

Sicurezza[modifica]

Il percorso non presenta particolari rischi.

Presso il rifugio di piano dei grilli è presente un'assistenza medica.

Nei dintorni[modifica]


ItinerarioUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire lo svolgimento dell'itinerario.