Scarica il file GPX di questo articolo

Asia > Asia del Sud > India > India occidentale > Rajasthan > Chittorgarh

Chittorgarh

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Chittorgarh
Veduta dal forte di Chittor con la città sullo sfondo
Stato
Stato federato
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'India
Chittorgarh
Chittorgarh

Chittorgarh è un centro storico del Rajasthan.

Da sapere[modifica]

Cenni storici[modifica]

Si crede che Chittorgarh sia stata fondata nel VII secolo d.C. in epoca Maurya da Chitrang Maurya (Mori), un capo tribù il cui nome è documentato su monete dell'epoca. Il forte da lui costruito fu espugnato nel 734 da Bappa Rawal, esponente della dinastia di Mewar. Secondo altre versioni il sovrano Mewar acquisì la roccaforte in modo del tutto pacifico, come dote portatagli dalla moglie, la principessa Solanski. La città svolse il ruolo di capitale del regno Mewar per i successivi 800 anni, salvo brevi interruzioni. Nel 1303 fu conquistata da Ala ud din Khilji, sultano di Delhi ma fu ripresa 23 anni più tardi da Hammir Singh, un esponente dello stesso clan i cui discendenti appartennero alla dinastia dei Sisodia. Il forte fu espugnato ancora una volta nel 1527 dal gran moghul Babur, nel 1535 ad opera del sultano del Gujarat e nel 1568 dall'imperatore Akbar. Fu in seguito a quest'ulimo evento che la capitale fu trasferita ad Udaipur. Il principato di Udaipur si mantenne fino al 1947, anno del suo assorbimento nell'Unione Indiana.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

Chittorgarh si raggiunge in treno o in autobus da Udaipur, a circa 120 km di distanza.

Jaipur dista 309 km e Delhi 570 km. Ahmedabad è 422 km più a sud. Bhilwara dista 58 kms.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

La Torre della fama (Kirti stambha) nel forte di Chittor
Particolare della decorazione interna del tempio di Kalikamata
  • 1 Forte di Chittor, Chittorgarh Fort Village, +91 94137 91906. Una vera acropoli con palazzi e templi eretta sulla piatta cima di una collina. Vi si accede attraverso una serie di porte (7 in tutto). L'ultima, detta "Rama Pol", è la più imponente grazie alle due torri ottagonali che la fiancheggiano e alle numerose sculture che la adornano.
  • 2 Naulakha Bhandar. La prima struttura che si incontra una volta varcata la porta di Rama. Si tratta di una massiccia costruzione con camere a volta e al cui interno era custodito il tesoro.
  • 3 Rana Kumbha. è un palazzo del XIII secolo oggi in rovina ma, ciò nonostante, di grande interesse artistico.
  • Fateh Prakash (a fianco del Rana Kumbha). È un palazzo fatto erigere dal maharana Fateh Singh (1884 - 1930). Al suo interno si trova un piccolo museo ma la maggior parte delle sue stanze sono chiuse al pubblico.
  • Kumbh Shyam. Un tempio induista eretto nel 1448 dal maharana Kumbha. È costituito da un portico, un mandapa e una cella attorniata da un peristilio.
  • Mira Bai. Dalla forma conica, è un tempio molto più piccolo del precedente ma estremamente aggraziato. Porta il nome di una principessa di Jodhpur del 1500 che si dilettava nel comporre poesie mistiche. È consacrato a Khrishna, il principale soggetto delle poesie della principessa.
  • Torre della Fama (Kirti Stambha). Una torre del XII secolo alta 22 m. e adorna di sculture. È dedicata a Adinath, il primo dei Tirthamkara o maestri spirituali del giainismo.
  • Torre della Vittoria (Vijay Stambh). Fu realizzata nel 1440 d.C. dal Maharana Kumbha per commemorare la sua vittoria su Mohamed Khilji. È una torre a nove piani adorna di sculture di divinità indù. Al suo interno si trova una stretta rampa di scale con 157 gradini che portano in cima. Ai piedi della torre si estende un piazzale, il Mahasati Shtal dove nel 1534 le donne della corte compirono il sacrificio del "jauhar", quando la roccaforte fu espugnata da Bahadur. Il jauhar era una tradizione che imponeva alle donne il suicidio per non cadere nelle mani del nemico.
  • Palazzo di Rani Padmini. Il palazzo fu la residenza della celebre regina Rani Padmini di leggendaria bellezza.
  • 4 Palazzo Ratan Singh. È la versione invernale del palazzo di Rani Padmini, moglie del reale a cui è dedicato questo palazzo.
  • 5 Tempio di Meera. Tempio di meravigliosa bellezza dedicato a Krishna. Il nome si riferisce al santo induista e poeta Mira Bai che qui pregò Krishna dando inizio al movimento religioso noto come Bhakti, una delle forme in cui si esprime la fede induista.
  • Tempio Sammidheshwar.
  • Tempio Adhbudhnath dedicato a Shiva.
  • Lakhota Bari.
  • Tempio Kalika Mata.
  • Sette porte del forte.
  • Tempio di Tulja Bhawani (Tuljamata). Tempio dedicato a Bhavani, una delle divinità del pantheon induista.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • Hotel Chetak, +91 1472 241588. Vicino alla stazione ferroviaria. Il migliore tra gli alberghi economici nella zona della stazione.
  • Hotel Padmini, Chanderia Road (Al centro, vicino alla Sainik School). Albergo di 50 stanze di cui venti senza aria condizionata
  • Pratap Palace (Vicino all'ufficio postale), +91 1472 240099, fax: +91 1472 241042.
  • Hotel Panna, Pratap Nagar Road (Vicino alla stazione ferroviaria), +91 1472 241238. Questa struttura appartiene all'ente per lo sviluppo del turismo nel Rajasthan (RTDC - Rajasthan Tourism Development Corporation)
  • Gaurav Palace, Fort Road, +91 1472 243107.
  • Hotel Shalimar (vicino alla stazione ferroviaria), +91 1472 240842. Stanze (doppie e singole) con bagno.
  • Hotel Natraj Tourist (vicino alla stazione degli autobus extraurbani), +91 1472 241009. Stanze spartane
  • Hotel Bhagwati, +91 1472 246226. Un altro albergo presso la stazione degli autobus

Prezzi medi[modifica]

  • Castle Bijaipur (a 40 km dal centro), +91 1472 40099, +91 147243563, +91 1472 47510, fax: +91 1472 41042. Albergo tradizionale in una fortezza del XVI secolo completamente rinnovata. Nelle sue vicinanze si trova un santuario della Natura ove trovano rifugio esemplari di leopardi, cervi, cinghiali e coccodrilli. L'albergo organizza escursioni in jeep o in cammello e anche in barca sul vicino lago del lotus, oltre a visite al vicino forte di Panghar. Di sera gli ospiti vengono intrattenuti con musiche folcloristiche.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Bassi — Sita a 25 km da Chittorgarh, Bassi è famosa per le sue sculture e opere di artigianato locale. Ha una ricca fauna costituita da antilopi, cinghiali, pantere, manguste, ecc, insieme ad alcuni uccelli migratori di straordinaria bellezza. Ospita anche alcune storiche fortezze, templi, ecc.
  • Bijalpur — a 40 km da Chittorgarh. Ospita un magnifico castello costruito da Rao Shakti Singh, il fratello minore di Maharana Pratap. Attualmente, il castello è un hotel di lusso.
  • Menal — Situato sulla strada Bundi-Chittoor, Menal si trova a circa 90 km da Chittorgarh. Circondato da bellezze naturali, Menal è nota per i suoi antichi templi di Shiva, belle cascate e fitti boschi.
  • Nagari — situato a 20 km dal Parco nazionale di Ranthambore, Nagari è una delle più antiche città del Rajasthan, che risale al periodo Maurya e Gupta.
  • Sita Mata, Dhariawad — Sita Mata è un santuario, situato in Dhariawad, vicino a Chittorgarh. Tre fiumi attraversano la foresta-santuario naturale. Si ritiene che Sita, la moglie del Signore Rama, una delle divinità indù, abbia soggiornato in questa foresta, dopo la separazione da Rama. Al di là della mitologia induista, la foresta è un tesoro unico per gli amanti della fauna locale che qui convive beatamente con i turisti.



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.