Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia centrale > Toscana > Valtiberina > Anghiari

Anghiari

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Anghiari
panorama
Appellativi
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Anghiari
Anghiari
Sito del turismo
Sito istituzionale

Anghiari è una città della Toscana.

Da sapere[modifica]

La battaglia di Anghiari in una copia di Rubens (1603) dell'opera perduta di Leonardo

La località fa parte de I borghi più belli d'Italia.

La fama di Anghiari nasce dal fatto di essere stata teatro della Battaglia combattuta il 29 giugno 1440 tra i Fiorentini e i Milanesi, e in seguito dipinta da Leonardo da Vinci.

Cenni geografici[modifica]

Anghiari fa parte della Valtiberina toscana, ovvero della parte più orientale della Toscana, che trae il suo nome dal fiume Tevere che la percorre in tutta la sua lunghezza.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini ad Anghiari sono:

  • Firenze: Aeroporto "Amerigo Vespucci"
  • Perugia: Aeroporto "Sant'Egidio"
  • Pisa: Aeroporto "Galileo Galilei"
  • Roma: Aeroporto "Leonardo da Vinci"

In auto[modifica]

Autostrada A1: uscire ad Arezzo, seguire le indicazioni per Anghiari.

In treno[modifica]

Sulla linea principale Roma-Firenze-Bologna-Milano, scendere ad Arezzo.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Badia di San Bartolomeo
Cappella della Misericordia
  • 1 Badia di San Bartolomeo (Chiesa di Badia), Piazzetta della Badia. Chiesa edificata nel 1104 Badia di San Bartolomeo (Anghiari) su Wikipedia "badia di San Bartolomeo" su Wikidata
  • 2 Cappella della Misericordia (ex chiesa del Corpus Domini), Corso Giacomo Matteotti, 129. Chiesa edificata nel XV secolo Cappella della Misericordia su Wikipedia "cappella della Misericordia" su Wikidata
  • 3 Palazzo Pretorio (Palazzo del vicario), Piazza del Popolo, 9. Edificio civile edificato nel XIV secolo, attualmente sede del municipio. Palazzo Pretorio (Anghiari) su Wikipedia "Palazzo Pretorio" su Wikidata
  • 4 Palazzo Marzocco (Palazzo della Battaglia), Piazza Mameli 1/2. Al suo interno è ospitato il Museo della Battaglia e di Anghiari. Palazzo Marzocco su Wikipedia "Palazzo Marzocco" su Wikidata
  • 5 Museo di Palazzo Taglieschi, Piazza Goffredo Mameli, 16. Custodisce opere d'arte, che vanno dal XIV al XVIII secolo, provenienti da chiese ed edifici storici del territorio valtiberino. Museo di Palazzo Taglieschi su Wikipedia "Museo di Palazzo Taglieschi" su Wikidata
  • 6 Teatro dell'Accademia dei Ricomposti, Via Bozia 3. Il teatro è situato in un edificio in stile tardo barocco, costruito nel XVIII secolo. Teatro dell'Accademia dei Ricomposti su Wikipedia "Teatro dell'Accademia dei Ricomposti" su Wikidata


Cappella di Santa Maria Maddalena
Chiesa di Sant'Agostino
  • 7 Cappella di Santa Maria Maddalena, Via Ruga di San Martino. Chiesa edificata tra il 1637 ed il 1746. Cappella di Santa Maria Maddalena (Anghiari) su Wikipedia "cappella di Santa Maria Maddalena" su Wikidata
  • 8 Chiesa di Sant'Agostino, via Garibaldi. Chiesa edificata verso la fine del XII secolo. Chiesa di Sant'Agostino (Anghiari) su Wikipedia "chiesa di Sant'Agostino" su Wikidata


Chiesa della Croce
Chiesa di Santa Maria delle Grazie
  • 9 Chiesa della Croce, Piazzetta della Croce. Chiesa edificata tra il 1499 ed il 1534. Chiesa della Croce (Anghiari) su Wikipedia "chiesa della Croce" su Wikidata
  • 10 Chiesa di Santa Maria delle Grazie, via della Propositura. Chiesa edificata tra il 1628 ed il 1740. Chiesa di Santa Maria delle Grazie (Anghiari) su Wikipedia "chiesa di Santa Maria delle Grazie" su Wikidata


Chiesa di Santo Stefano
  • 11 Chiesa di Santo Stefano, via della Battaglia. È un antichissimo edificio di culto, esempio di architettura alto-medievale (VII-VIII secolo), con evidenti caratteri d'influenza bizantino-ravennate. Chiesa di Santo Stefano (Anghiari) su Wikipedia "chiesa di Santo Stefano" su Wikidata
  • 12 Tempio votivo dei Caduti (Cappella di San Tommaso di Villanova), Piazza IV Novembre. Cappella costruita tra il 1777 ed il 1778. Tempio votivo dei Caduti su Wikipedia "Tempio votivo dei Caduti" su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • 1 Roberto Chieli, Piazza Baldaccio Bruni, 27, +39 0575788009. Negozio di abbigliamento.


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.