Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Europa > Italia > Sicilia > Sicilia nordorientale > Catanese > Pista ciclabile Linguaglossa-Castiglione di Sicilia-Rovittello
Jump to navigation Jump to search

Pista ciclabile Linguaglossa-Castiglione di Sicilia-Rovittello
Tunnel lungo la pista
Tipo itinerario
Stato
Regione
Territorio
Inizio
Fine
Lunghezza
Dislivello salita
Dislivello discesa

Pista ciclabile Linguaglossa-Castiglione di Sicilia-Rovittello è un itinerario che si sviluppa tra Linguaglossa e Rovittello.

Introduzione[modifica]

È una pista ciclabile ricavata dall'ex tracciato ferroviario della Circumetnea tra i comuni di Linguaglossa e Castiglione di Sicilia.

Cenni geografici[modifica]

La pista supera i dislivelli e i monti che si frappongono tra le due città con scorci a strapiombo e vedute panoramiche.

Cenni storici[modifica]

Una porzione di pista invaso dall'erbaccia

Con la dismissione definitiva della Ferrovia Alcantara-Randazzo avvenuto nel 2011 si è provveduto al riutilizzo del tracciato. Il comune di Castiglione ha costruito la tratta tra Castiglione e Rovittello su cemento, mentre la tratta Linguaglossa-Castiglione, sorta inizialmente come possibile collegamento rapido tra le due località, è stata trasformata in pista ciclabile onde avere un impatto di compatibilità maggiore. Il finanziamento è stato ingente, con la costruzione di lampioni artistici e un basolato lavico, ma l'opera non è mai stata inaugurata a causa di problemi esecutivi e burocratici, poi persino una frana ha diviso in due la pista.

Oggi la pista è in abbandono, seppur sporadicamente utilizzata dai ciclisti.

Quando andare[modifica]

La pista è percorribile in qualsiasi stagione, seppur in estate le temperature possono essere troppo alte.

A chi è rivolto[modifica]

Agli appassionati di ciclismo amanti dei luoghi meno noti ma anche agli escursionisti.

Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Da Linguaglossa percorrendo la SS120 svoltare alla via Territa bianca.

Tappe[modifica]

Tratta sterrata vicino Rovittello
Veduta di Francavilla di Sicilia dalla pista

Il percorsi inizia agevolmente in 1 via Territa bianca a Linguaglossa da dove la pista comincia fiancheggiata dapprima da un tratto stradale. La pista poi si restringe fino a diventare solo per bici e pedoni.

Lungo il percorso si alternano una serie di tunnel e ponti.

In 2 questo punto, proprio all'uscita da uno dei tunnel si trova la frana che impedisce il prosieguo agevole della pista. Tuttavia è possibile andare avanti superando lateralmente la frana tramite una piccola deviazione su percorso sterrato.

In 3 questo punto si può ammirare un bel panorama sulla vallata circostante. Poco dopo si supera un tunnel e si può ammirare una 4 veduta di Castiglione di Sicilia. Poco dopo si può decidere se svoltare a destra per visitare la città oppure proseguire lungo un tratto sterrato che si unisce alla seconda parte della pista ciclabile. Per proseguire è necessario superare un sottopassaggio e sbucare sulla SP 7i dove ci si ricongiunge subito dopo 5 all'altra tratta.

Questo percorso è sterrato e meno panoramico, si sviluppa lungo tratti di campagna. In 6 questo punto è necessario eseguire una svolta a destra e poi subito a sinistra per evitare un breve tratto particolarmente accidentato, per poi riprendere la pista. Purtroppo questa deviazione non è indicata e può creare confusione.

Il percorso poi fa una 7 deviazione uscendo da ciò che era l'antico tracciato ferroviario utilizzando una stradina asfaltata di campagna che termina all'incrocio con la SS120.

Sicurezza[modifica]

Il tratto di pista franato

Il problema principale di questa pista ciclabile è il fatto che è molto trascurata. In diversi tratti è cresciuta l'erbaccia e parti del percorso sono invasi dalla spazzatura lungo l'uscita per Castiglione di Sicilia. I tunnel non sono illuminati, mentre il tratto franato nel tempo ha allargato il varco tra i due monconi di strada. L'attraversamento di questo non è affatto agevole con la bici, per cui serve l'aiuto di un'altra persona per superare i dislivelli dello sterrato.

Non esiste cartellonistica, l'intera pista ciclabile non è segnalata eccetto un cartello all'incrocio con la SP 7i.

Nei dintorni[modifica]

La zona si presta ad una visita di diverse attrazioni tra cui la Cuba di Santa Domenica, le Gurne dell'Alcantara e le Gole dell'Alcantara, che fanno parte del Parco fluviale dell'Alcantara.

Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire lo svolgimento dell'itinerario.