Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Omsk
Омск
panorama serale con il ponte della Vittoria
Stemma e Bandiera
Omsk - Stemma
Omsk - Bandiera
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Russia
Reddot.svg
Omsk
Sito istituzionale

Omsk (Омск) è una città della Russia, situata nella Siberia occidentale e capoluogo dell'omonima regione.

Da sapere[modifica]

Secondo il giudizio dei più, Omsk è una destinazione non in grado di trattenere l'interesse di potenziali turisti. In effetti, venti anni fa Omsk vantava un certo numero di attrazioni ma amministratori e progettisti si son dati da fare per abbattere edifici tradizionali in legno ed erigere al loro posto banali grattacieli in vetro e acciaio.

Alla furia delle ruspe è sfuggito solo un piccolo quartiere dove è possibile rivivere atmosfere del XIX secolo. Il centro conserva ancora edifici di un certo pregio come la cattedrale di San Nicola dei Cosacchi e il teatro di arte drammatica.

Cenni storici[modifica]

Nel 1716 un'unità cosacca guidata da Ivan Buchholz eresse il forte di legno di Omsk con lo scopo di proteggere la frontiera russa che al tempo correva lungo i fiumi Ishim e Irtysh dalle incursioni dei nomadi della steppe. Omsk ottenne lo statuto di città nel 1782 e nel 1822 divenne capitale amministrativa della Siberia occidentale. Omsk era anche una colonia penale: lo scrittore divenne un importante centro dell'esilio siberiano. Fyodor Dostoevskij fu incarcerato in una prigione di Omsk dal 1850 al 1854.

Lo sviluppo della città fu determinato dalla realizzazione della Ferrovia Transiberiana. A Omsk aprirono una filiale molte società di interessi non russi e rappresentanze diplomatiche della Germania dei Paesi Bassi e del Regno Unito. Nel 1910 si svolse a Omsk l'esposizione siberiana di agricoltura e industria. La città veniva soprannominata al tempo "Chicago della Siberia" e "Milwaukee della Siberia".

Dopo la rivoluzione di ottobre, le forze bianche anti-bolsceviche presero il controllo di Omsk. Nel 1918 fu istituito un governo provvisorio guidato dall'esploratore artico e ammiraglio Kolčak. Omsk fu proclamata capitale della Russia e la sua banca centrale fu incaricata di conservare le riserve auree dell'ex impero.Tuttavia l'anno seguente l'armata rossa costrinse Kolčak e il suo governo ad abbandonare la città e ritirarsi a Irkutsk.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Terminal dell'aeroporto
  • 54.96666773.3083331 Aeroporto di Omsk (IATA: OMS) (7 km a sud del centro). Aeroporto di Omsk su Wikipedia Aeroporto di Omsk (Q1432246) su Wikidata

In treno[modifica]

  • 54.93972273.3861112 Stazione passeggeri (Omsk-Passazhirsky). Omsk railway station (Q4334690) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Architetture civili e militari[modifica]

  • 54.96666773.3833331 Fortezza di Omsk (Омская крепость). Omsk Fortress (Q4334703) su Wikidata

Architetture religiose[modifica]

  • 54.9973.3669442 Cattedrale dell'Assunzione (Успенский собор). Assumption Cathedral (Q2437225) su Wikidata
  • 54.97778573.3797283 Cattedrale cosacca di San Nicola (Никольский Казачий собор), ul. Lenina, 27, +7 3812-315748. Una grande cattedrale in stile neoclassico eretta tra il 1833 e il 1843. i tre ingressi sono decorati con portici con colonne. Il campanile fu demolito durante l'era sovietica e ricostruito negli anni '90. St. Nicholas Cossack Cathedral (Q7590826) su Wikidata

Musei[modifica]


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

Teatro di Arte Drammatica
Circo statale di Omsk
Arena-Omsk
  • 55.00861173.29753 Arena-Omsk (Арена Омск), Lukashevicha, 35, +7 381 270-71-27. Vi gioca le partite la squadra locale di hockey su ghiaccio "Avangard". Arena-Omsk fu inaugurata nel 2007 e ha una capacità di 10.318 posti Arena Omsk su Wikipedia arena Omsk (Q1748544) su Wikidata


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • 54.6573.98 Monastero della Croce (Ачаирский Крестовый монастырь). (Q4073334) su Wikidata


Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.