Scarica il file GPX di questo articolo
America del Nord > Caraibi > Martinica > Fort-de-France

Fort-de-France

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Fort-de-France
Fort-de-France-baie.jpg
Stemma
Fort-de-France - Stemma
Stato
Regione
Abitanti
Posizione
Mappa della Martinica
Fort-de-France
Fort-de-France
Sito del turismo
Sito istituzionale

Fort-de-France è il capoluogo della Martinica, isola delle Piccole Antille tra Dominica e Santa Lucia.

Da sapere[modifica]

Fort-de-France divenne capoluogo della Martinica nel 1902, in sostituzione di Saint Pierre che era stata completamente distrutta dall'eruzione del vulcano Mount Pelée.

La città si è sviluppata intorno al castello di Saint Louis del XVII secolo. Oggi conta quasi 150,000 abitanti e si è estesa a macchia d'olio fino a raggiungere le colline intorno e la pianura dove sorge l'aeroporto internazionale.

Il centro, sempre piuttosto affollato, si estende sul lungomare dove si affacciano numerosi ristoranti e bar in un'atmosfera tipicamente francese. L'imponente castello di San Luigi domina il centro. A fianco si trova il parco di "La Savane" con molte specie di alberi tropicali. Ad est del centro sta la zona del porto dove attraccano navi mercantili e lussuose navi da crociera.


Come orientarsi[modifica]

Spiaggia la "Française" a Fort-de-France


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L' aeroporto internazionale "Martinique Aimé Césaire" si trova a circa 10 km da Fort-de-France.

In nave[modifica]

Il porto della città ospita diverse compagnie di navigazione per andare sull'isola, ma anche per le isole vicine come:


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Autobus della linea 3

Se desiderate passare da Fort-de-France e in altre città, non esitate a utilizzare i mezzi pubblici.

A Fort-de-France, il servizio di autobus è fornito dalle 6:00 alle 20:30 tutti i giorni (comprese le domeniche e i giorni festivi).

In taxi[modifica]

La città di Fort-de-France dispone di diverse compagnie di taxi. È possibile utilizzarle 24h/24h.


Cosa vedere[modifica]

Fort-de-France: la cattedrale
  • 1 Cattedrale di San Luigi. È opera dell'architetto Henri Pick. L'interno è molto suggestivo grazie alle vetrate dipinte che illustrano episodi della vita di San Luigi. Cattedrale di San Luigi (Fort-de-France) su Wikipedia "cattedrale di San Luigi" su Wikidata
  • Chapelle du Calvaire. Situata a nord del centro storico, a tre isolati dietro il Boulevard du General de Gaulle. Costruita alla fine del XIX secolo in pietra, mattoni e legno.

Castelli e Palazzi[modifica]

  • 2 Fort Saint-Louis, Chevalier Boulevard Ste. Marthe, +596 605459, fax: +596 716035. Ecb copyright.svg Adulti 4€, bambini sotto i 12 anni 1,50€. Simple icon time.svg Lun-Sab 9:00-12:00 e 14:00-16:00. Costruito come una fortezza reale durante la Guerra dei Sette Anni, quando l'isola fu occupata dagli inglesi. Durante la rivoluzione ricevette il suo nome attuale. Offre visite guidate ogni mezz'ora. "Fort Saint Louis" su Wikidata
  • 3 Fort Desaix. È stato costruito tra il 1763 e il 1780 come Bourbon Fort di Morne Garnier sopra Fort-de-France. Durante l'occupazione britannica negli anni 1794-1802 è stato chiamato Fort George. Oggi è la sede dello Stato Maggiore dell'Esercito nelle Indie Occidentali e la principale caserma del 33° Reggimento. "Fort Desaix" su Wikidata
  • Fort Gerbault, Route de la Folie. L'antica fortezza, prende il nome dal tenente colonnello Gerbault, comandante della Martinica. Oggi ospita il Centre Cultur Toussaint Louverture.
  • 4 Fort Tartenson. Antica fortezza, costruita tra il 1857 e il 1873 e prende il nome di una famiglia dalle Prealpi. Oggi è la sede del 33° Reggimento. "" su Wikidata

Edifici[modifica]

Biblioteca Schoelcher
  • 5 Biblioteca Schoelcher. Simple icon time.svg Lun 13:00-17:30, Mar-Gio 8:30-17:30, Ven 8:30-17:00, Sab 8:30-12:00. Una struttura in ferro costruita a Parigi nel 1889 dall'architetto Henri Pick che collaborò al progetto della Tour Eiffel. L'anno successivo fu smantellata e portata a Fort-de-France dove fu riassemblata. Accolse la collezione di libri donate da Victor Schoelcher che aveva avuto un ruolo decisivo nell'abolizione della schiavitù. "Schœlcher library" su Wikidata
  • Vecchio municipio, Rue de la Republique (Angolo di Rue Victor Severe). Un elegante edificio, la cui costruzione venne iniziata nel 1884, in parte distrutto da un incendio nel 1890, danneggiato da un uragano nel 1891, inaugurato nel settembre 1901. Sulla facciata in legno dipinto vi è lo stemma. Di notte si accende di mille colori.
  • Nuovo municipio, +596 596063. L'Hotel de Ville è un blocco di cemento costruito nel 1979. Si trova tra il vecchio municipio e il Boulevard du General de Gaulle.
  • Palais de Justice, Rue de la Republique (Tra Rue Oerrinon e Rue Alexandre Jonnes). È stato costruito in stile neo-classico tra il 1906 e il 1907.
  • Ufficio postale centrale, 11 rue de la Liberté. Simple icon time.svg Lun-Mar, Gio-Ven 7:00-18:00, Mer 7:00-17:00, Sab 7:00-12:00. Questo edificio è stato completato nel 1910, ed è stato ristrutturato di recente e brilla ora in giallo brillante e colori crema sulla Place de la Savane.

Musei[modifica]

  • Museo Dipartimentale della Martinica. Noto anche come Museo dell'Archeologia e della Preistoria, contiene manufatti di epoca precolombiana, soprattutto statuette e vasellame. Vi è stato ricostruito un villaggio degli indigeni Carib.


Eventi e feste[modifica]

  • Festival culturel de la ville de Fort-de-France.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Centro commerciale Perrinon
  • Centre commercial Perrinon.


Come divertirsi[modifica]

Atrium Martinica

Spettacoli[modifica]

  • Atrium.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.