Scarica il file GPX di questo articolo

Fiordi occidentali

Da Wikivoyage.
Europa > Europa settentrionale > Islanda > Fiordi occidentali
Fiordi occidentali
Iceland2008-WestFjords2.JPG
Localizzazione
Fiordi occidentali - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo

Fiordi occidentali è una regione dell'Islanda.

Da sapere[modifica]

Con buona approssimazione si può dire che il territorio dei fiordi occidentali ricopre quasi interamente la regione islandese del Vestfirðir (infatti i dati nel riquadro si riferiscono a quest'ultima).

Cenni geografici[modifica]

Il territorio della regione si estende su di una penisola interamente composta da fiordi, che si affacciano sull'Oceano atlantico, più precisamente nello Stretto di Danimarca verso la costa meridionale della Groenlandia, un mare ricco di iceberg che vengono trasportati sulle coste islandesi dalla Corrente della Groenlandia orientale. La penisola è collegata con il resto dell'isola tramite un istmo di terra lungo 7 km che divide due meravigliosi fiordi (il Gilsfjörður e il Bitrufjörður). È un territorio interamente montuoso, con coste frastagliate che si stagliano alte e rocciose per tutta la loro lunghezza, dando vita a insenature, baie e fiordi. Il Drangajökull è il quinto ghiacciaio per estensione dell'Islanda e rappresenta il più settentrionale tra quelli europei.


Territori e mete turistiche[modifica]

Regione dei Fiordi occidentali

Di seguito una descrizione della regione e dei suoi fiordi partendo dal suo lato sud-occidentale.

  • Breiðafjörður è l'ampio golfo che separa la regione dall'Islanda occidentale solcato da traghetti che accorciano la strada tra la capitale e Ísafjörður, il maggior centro turistico.
  • la Penisola Látrabjarg sta all'estremità ovest del golfo. Il faro di Bjargtangar è il punto più occidentale di Europa. Poco visitata, presenta ripide scogliere che si inabissano nel mare popolate da stormi di uccelli.
  • Arnarfjörður — Il fiordo accoglie il villaggio di Bíldudalur che riscuote un certo favore turistico grazie agli splendidi paesaggi circostanti e alla possibilità di effettuare gite in barca.
  • Dýrafjörður — Accoglie il centro di Thingeyri (Þingeyri), villaggio di 300 abitanti che offre possibilità di escursioni in auto al vicino monte Sandfell.
  • Onundarfiord — Sul fiordo successivo sta il villaggio di Flateyri le cui poche case furono sepolte da una valanga nel 1995.
  • Súgandafjörður è il nome del fiordo successivo, lungo appena 13 km. In fondo sta Suðureyri, villaggio rimasto isolato fino all'apertura di una recente strada e di un tunnel di 5 km che hanno reso agevoli i collegamenti con Ísafjörður.
  • Ísafjarðardjúp è il più profondo dei fiordi occidentali e anche il più ramificato. Accoglie i seguenti centri: Ísafjörður, Bolungarvík e Súðavík.
  • Reykjarfjörður
  • Norðurfjörður
  • Strandir — Il tratto di litorale orientale, anch'esso molto frastagliato. Centri turistici dello Strandir sono: Hólmavík, Drangsnes e Djúpavík.

Centri urbani[modifica]

Sudureyri
Sudavik

Altre destinazioni[modifica]

  • Dynjandi — una serie di cascate che si gettano sui declivi delle colline di Arnarfjordur. Vicino alle cascate c'è un campeggio ove pernottare.
  • Hornstrandir — Completamente disabitata, la regione naturale di Hornstrandir sta all'estremità settentrionale della regione. Nonostante la posizione remota è molto visitata. Si raggiunge in barca partendo da Ísafjörður e si può anche pernottare ma con il sacco a pelo.
  • Scogliere di Látrabjarg — ospitano diverse colonie di uccelli marini, e rappresentano il punto più occidentale dell'Europa.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

In auto[modifica]

La via più breve dalla capitale prevede il passaggio nel tunnel di Hvalfjordur. Dopo Borgarnes ci si dirige fino a Stykkisholmur dove ci si imbarca sul traghetto per Brjanslaekur. Da qui a Isafjordur intercorrono 122 km.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]

Partendo dal capoluogo è possibile praticare numerosi sentieri escursionistici e percorsi guidati.

Nella seconda metà di giugno ha sede, presso il villaggio di Bíldudalur, il Steam Punk Festival.

A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.