Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Comprensorio Sellata-Volturino-Viggiano e Monti della Maddalena
Estensione della foresta verso i monti Calvelluzzo, Volturino e Viggiano.PNG
Stato
Regione
Catena montuosa
Altezza

Il Comprensorio Sellata-Volturino-Viggiano e Monti della Maddalena è un sistema montuoso situato nella Basilicata ed in parte nella Campania.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

L'intero comprensorio può essere suddiviso in due dorsali principali, di cui la più aspra ed imponente è costituita dal M. Pierfaone e M. Arioso (1.740 m e 1.715 m), M. Serra di Calvello e M. Calvelluzzo (1.568 m e 1.701 m), M. Volturino e del M. Viggiano (1.836 m e 1.725 m). Sulla Maddalena (1.503 m) vi sono invece Serra Longa ed il monte Cavallo (1.401 m), ma il territorio di essa inizia con la collina del Monte San Giacomo (969 m).

Flora e fauna[modifica]

«In epoca non molto remota tutta questa regione non era che una immensa foresta ... ed i boschi vi sono risparmiati più che dalla previdenza degli uomini, dalla natura alpestre dei luoghi, dalla lontananza dai centri abitati, dalla scarsezza e difficoltà delle vie di accesso»

(O. Gavioli, Note sulla flora lucana. Primo contributo allo studio della flora del Volturino pp. 513–522)

Buona parte del territorio è ammantata da lussureggianti foreste, che sul lato nord si affacciano ad anfiteatro sul pianoro del Pantano di Pignola, ove si spiega l'omonimo lago (oggi oasi del WWF).

I boschi sono costituiti prevalentemente da varie specie di cerro (Quercus cerris L., Quercus delechampii, Quercus lanuginosa), farneto e, nei luoghi più umidi, pioppo, salice ed acero.

Al di sopra dei 1.000/1.200 m domina il faggio, che in questi luoghi si presenta con esemplari imponenti dai caratteristici tronchi colonnari lisci, a cui si associa, nelle località più umide e fredde, il nordico abete bianco.

La Sellata è caratterizzata dalla presenza di querce e faggi, con un sotto bosco ricco di agrifoglio, si possono trovare anche ginestre, biancospino e pruno selvatico.

Queste montagne offrono un sicuro riparo ad una ricca fauna: il sempre più raro lupo appenninico, ma anche la volpe, il riccio, lo scoiattolo, il daino e il cinghiale; tra i rapaci si annoverano il nibbio (bruno e reale), la poiana, il gheppio.

Territori e mete turistiche[modifica]

Altre destinazioni[modifica]

  • Bosco di Rifreddo — bosco dell'omonima frazione di Pignola
  • Santuario di Monteforte — importante santuario di Abriola


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

I monti della Maddalena sono raggiungibili percorrendo il tratto cilentano dell'A2. Sellata-Volturino-Viggiano sono raggiungibili tramite uscita Atena Lucana, superstrada d'Agri ed uscite per Sasso di Castalda, Marsico Nuovo o Marsicovetere; in alternativa uscita Sicignano-Potenza ed uscite per Zona Industriale Tito, Potenza Ovest o Laurenzana/Rifreddo in direzione Pignola. Da est è possibile anche uscire dalla ss407 Basentana ad Albano di Lucania/Castelmezzano in direzione Anzi-Laurenzana-Calvello.

Come spostarsi[modifica]

Il passo della Sellata è una strada panoramica dalla quale si può ammirare la cresta del Monte Pierfaone. Nella vallata sottostante si intravede la frazione di Arioso e il colle dove sorgeva il casale medioevale di Castel Glorioso. La parte bassa della vallata è attraversata dal tratto iniziale del fiume Basento. Vi è la presenza di un fitto bosco di faggio con esemplari altissimi che formano una galleria di verde, e dopo un centinaio di metri, si arriva al passo della Sellata. Questo passo a 1255 metri di quota si divide in quattro strade, tutte belle da percorrere, che raggiungono Pignola, Abriola, la frazione di Arioso ed i campi da sci di Pierfaone. È possibile anche effettuare escursioni nel bosco di Rifreddo e al Santuario di Monteforte.

Cosa vedere[modifica]

  • Sellata-Pierfaone. Le quote spaziano dai 1350 metri della Sellata fino ai 1744 m del Monte Pierfaone e ai 1700 m del Monte Arioso


Cosa fare[modifica]

  • Sellata Arioso, Abriola; Sasso di Castalda. Area con percorsi da sci, è presente anche una seggiovia che porta alle quote alte.
  • Montagna Grande di Viggiano, Viggiano. Gli impianti sciistici della Montagna Grande di Viggiano partono da una quota di 1.410 m. s.l.m. e si compongono di due sciovie ed una manovia poste al servizio di varie piste.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

MonteBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.