Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Francia > Francia sudorientale > Rodano-Alpi > Lione > Collina Fourvière e Vieux Lyon

Collina Fourvière e Vieux Lyon

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Collina Fourvière e Vieux Lyon
(Lione)
Tramonto a Fourvière
Localizzazione
Collina Fourvière e Vieux Lyon - Localizzazione
Stato
Regione

Collina Fourvière e Vieux Lyon è un distretto della città di Lione.

Da sapere[modifica]

Un angolo della Vecchia Lione

Fourvière era la posizione originale del Lugdunum romano. Nel XIX secolo divenne il centro religioso della città, con la basilica e gli uffici dell'Arcivescovado.

Dopo Venezia, la Vecchia Lione, una stretta striscia lungo la riva destra della Saona, è la più grande area rinascimentale d'Europa (beh, in realtà è molto indietro rispetto a Venezia).

L'area è generalmente affollata nel pomeriggio, specialmente nei fine settimana. Per godersi davvero le sue bellezze architettoniche, il momento migliore è quindi la mattina. Intorno all'ora di pranzo, le persone spariscono un po' nelle terrazze dei ristoranti, le bancarelle e la folla di turisti diminuisce.

Cenni geografici[modifica]

La vecchia Lione è divisa in tre parti che prendono il nome dalle rispettive chiese:

  • San Paolo, a nord di Place du Change, era l'area commerciale durante il Rinascimento;
  • St Jean, tra place du Change e la cattedrale di St Jean, era la casa di molte famiglie benestanti: aristocratici, ufficiali pubblici, ecc .;
  • St Georges, a sud di St Jean, era un quartiere di artigiani.

Cenni storici[modifica]

La sua attuale organizzazione, con strade strette principalmente parallele al fiume, risale al Medioevo. Gli edifici furono costruiti tra il XV e il XVII secolo, in particolare dai ricchi mercanti italiani, fiamminghi e tedeschi che si stabilirono a Lione, dove ogni anno si tenevano quattro fiere. A quel tempo, si diceva che gli edifici di Lione fossero i più alti d'Europa. L'area è stata interamente rinnovata negli anni '80 e '90. Ora offre al visitatore strade colorate e strette; ci sono alcuni negozi di artigiani interessanti ma anche molte trappole per turisti.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

La funicolare per raggiungere Fourvière

Prendi la funicolare su per la collina dalla stazione della metropolitana di Vieux Lyon, o se sei in forma, sali Montée des Chazeaux (inizia all'estremità meridionale di Rue du Boeuf), Montée St Barthélémy (dalla stazione di St Paul) o Montée du Gourguillon (da l'estremità settentrionale di Rue St Georges, dietro la stazione della metropolitana di Vieux Lyon). Questa è una salita verticale di 150 m circa.

Cosa vedere[modifica]

Vecchia Lione[modifica]

007. Photo prise depuis les toits de la Basilique Notre-Dame de Fourvière.JPG
  • Attrazione principale1 Cattedrale di Lione (Cathédrale Saint-Jean), place St Jean (Stazione métro D Vieux-Lyon). Simple icon time.svg Lun-Ven 08:15-12:00 e 13:45-19:30, Sab-Dom 08:15-12:00 e 13:45-19:00; celebrazioni (no visite) Lun-Ven 09:00 e 19:00, Sab 09:00, Dom 08:30 e 10:30. La cattedrale è dedicata a San Giovanni Battista (St Jean-Baptiste) e Santo Stefano (St Etienne) e ha il titolo di primatiale perché il vescovo di Lione ha il titolo onorifico di Primat des Gaules. Costruito tra il 1180 e il 1480, è in gran parte in stile gotico con elementi romanici; le parti più antiche sono il coro e le cappelle laterali, e quando si va verso la facciata, lo stile diventa sempre più gotico. La cattedrale ospita uno spettacolare orologio astronomico costruito nel XIV secolo, ma modificato in seguito. Vale particolarmente la pena vederlo quando suonano le campane, ogni giorno dalle 12:00 alle 16:00. Sopra la porta principale, il rosone, noto come il "rosone di agnello", è un'ammirevole opera d'arte raffigurante la vita di Santo Stefano e San Giovanni Battista. È richiesto un vestito appropriato. Cattedrale di Lione su Wikipedia cattedrale di Saint-Jean (Q1521) su Wikidata
  • 2 Giardino archeologico di St Jean (Jardin archéologique), rue de la Bombarde/rue Mandelot/rue des Estrées (D Vieux Lyon). Ecb copyright.svg Ingresso libero. Vicino alla Cattedrale (dal lato nord), questo piccolo giardino mostra i resti di edifici religiosi che occupavano questi spazi prima che la cattedrale fosse eretta. I resti più antichi sono datati al IV sec a.C. (Il battistero della chiesa di St Etienne).
All'interno delle traboule bisogna rispettare il silenzio di chi vi abita
  • Attrazione principaleTraboule della vecchia Lione (D Vieux Lyon). Ecb copyright.svg Ingresso libero. Simple icon time.svg chiusi la notte. I traboules sono una caratteristica architettonica tipica degli edifici storici di Lione. Sono corridoi che collegano due strade attraverso un edificio e solitamente un cortile. Molti traboules sono capolavori architettonici unici, largamente influenzati dall'Italia e specialmente da Firenze. Alcuni di loro sono ufficialmente aperti al pubblico. Collegano i seguenti indirizzi:
  • da 54 rue St Jean a 27 rue du Boeuf (il più lungo di Lione)
  • da 27 rue St Jean a 6 rue des Trois Maries
  • da 2 place du Gouvernement a quai Romain Rolland.
Per aprire le porte, basta premere il pulsante di servizio accanto alla tastiera del codice porta. Se non riesci ad entrare da un lato, prova l'ingresso opposto. Al mattino, molte altre porte sono aperte per il servizio (posta, raccolta rifiuti), quindi più traboules sono accessibili. Ci sono traboules in quasi tutti gli edifici tra Quai Romain Rolland e Rue St Jean / Rue des Trois Maries, e altri tra Rue St Jean e Rue du Boeuf.
Si ricorda che nei Traboules gli edifici sono abitati. Le persone che vivono lì amano dormire la domenica mattina, o possono lavorare di notte, o semplicemente preferiscono non essere disturbate, quindi per favore sii il più silenzioso possibile, indipendentemente dal fatto che tu sia in un luogo 'ufficialmente aperto' o in un traboule normalmente chiuso. È meglio bisbigliare quando si parla, perché i piccoli cortili amplificano il suono delle voci, e anche la normale conversazione può essere piuttosto fastidiosa per gli abitanti.
La Rue St-Jean
  • Cortili rinascimentali (D Vieux Lyon). Ecb copyright.svg Ingresso libero. Simple icon time.svg Chiuso di notte. Oltre agli edifici citati sopra, alcuni hanno cortili molto belli ma non veri e propri traboules (vale a dire, nessun passaggio da una strada all'altra). I più notevoli sono: Maison du Chamarier (37 rue St Jean) e Maison du Crible (16 rue du Boeuf), nella quale si trova la famosa "Torre rosa".
La rue du Bœuf
  • 3 Rue St Jean (D Vieux Lyon). Questa strada pedonale a ciottoli è l'asse principale dell'area. È pieno di negozi di souvenir e ristoranti principalmente destinati ai turisti. Le persone locali sono consapevoli del fatto che i bouchon veri e propri sono estremamente rari qui. In una domenica pomeriggio di sole, potrebbe essere difficile camminare a causa della folla di residenti e turisti. È inoltre possibile controllare la più tranquilla rue des Trois Maries che corre parallela a rue St Jean, tra place de la Baleine e rue du Palais de Justice. rue Saint-Jean (Q8422) su Wikidata
  • 4 Rue du Boeuf (D Vieux Lyon). Parallelamente a Rue St Jean, questa strada è molto più tranquilla e altrettanto bella. Ha anche un certo numero di ristoranti, più costosi di quelli di rue St Jean, ma, in media, ne vale molto di più. Rue du Bœuf (Q8419) su Wikidata
La Place du Change con il Temple du Change
La Rue Juiverie
  • 5 Place du Change (Bus C3-Gare St Paul). La piazza più grande della zona ha due edifici notevoli. La Loge du Change, sul lato ovest, fu parzialmente costruita dal grande architetto Soufflot. Ora è una chiesa protestante conosciuta come Temple du Change. Può essere visitato il sabato. Servizio religioso la domenica, 10:30. Di fronte si trova la Maison Thomassin, con la sua facciata in stile gotico del XIV secolo. I Thomassins erano una potente famiglia di mercanti nel Rinascimento. Sopra il II piano le finestre sono le braccia del Re di Francia, del Delfino (erede del Regno) e della duchessa Anna di Bretagna. Sfortunatamente, il cortile è chiuso al pubblico. (Q19407181) su Wikidata
La chiesa di San Paolo
  • 6 Rue Juiverie (Bus C3-Gare St Paul). Un'altra strada tipica di Vieux Lyon. Prende il nome dalla comunità ebraica che si stabilì lì, ma furono espulsi nel XIV secolo. Dai un'occhiata al cortile sul retro dell' Hôtel Builloud (numero 8); ha una magnifica galleria al primo piano, progettata da Philibert Delorme che fu uno dei più importanti architetti locali durante il Rinascimento. rue Juiverie (Q3448612) su Wikidata
  • 7 Chiesa di San Paolo (Église Saint-Paul), rue St Paul (Bus C3-Gare St Paul). Una chiesa molto bella, con stili romanici e gotici misti. Le parti più antiche risalgono al X secolo. Église Saint-Paul (Q9528) su Wikidata
  • 8 Quartiere di St Georges, rue St Georges, rue du Doyenné e altre piccole strade (M: Vieux Lyon). St Georges è il nome dato alla parte sud del Vieux Lyon. Ha bei palazzi rinascimentali che, tuttavia, non sono davvero paragonabili ai palazzi di St Jean; d'altra parte, è molto più silenzioso dell'area di Saint Jean.
Montée du Gourguillon
  • 9 Montée du Gourguillon (D Vieux Lyon/Funicolare: Minimes). Questa pittoresca montée (strada in pendenza su una collina) inizia dietro la stazione della metropolitana Vieux Lyon e termina abbastanza vicino ai teatri romani di Fourvière. Era il collegamento principale tra il fiume Saona e la cima del Fourvière in epoca romana, medievale e rinascimentale. Al giorno d'oggi mantiene uno spirito medievale. Intorno ai numeri 5-7 c'è Impasse Turquet, un piccolo cul-de-sac intitolato a Etienne Turquet, un italiano che si dice abbia fondato l'industria della seta a Lione nel 1536. In questo piccolo passaggio si trovano le case più antiche della città, risalenti torna al XIII o XIV secolo, con balconi in legno. Montée du Gourguillon (Q8584) su Wikidata
Palais de justice
  • 10 Palais de justice, Quai Romain Rolland (D Vieux Lyon). La storica casa di corte, chiamata anche "le 24 colonne", fu costruita tra il 1835 e il 1842 dall'architetto Louis-Pierre Baltard. È un bell'esempio di architettura "neoclassica" francese. Ora ospita solo il tribunale penale (Cour d'Assises) e la corte d'appello. Le altre giurisdizioni si trasferirono in un nuovo edificio a Part-Dieu nel 1995. Il processo più famoso tenuto lì fu quello dell'ex capo della Gestapo di Lione, Klaus Barbie, nel 1987. L'edificio è sottoposto a importanti lavori di ristrutturazione. Palais de justice historique de Lyon (Q8426) su Wikidata
Musées Gadagne
  • 11 Museo storico di Lione e museo internazionale delle marionette (Musées Gadagne), 14 rue de Gadagne/1 place du Petit Collège (Metro: Vieux Lyon, Bus: C3-Gare St Paul), +33 4 78 42 03 61. Ecb copyright.svg 1 museo: € 6 inclusa audioguida, 2 musei: € 8, 2 musei + mostra temporanea: € 10. Sotti i 26 anni e disabili: gratuito. (giu 2018). Simple icon time.svg Mer-Dom 11:00-18:30. Dopo 10 anni di importanti lavori di ristrutturazione, questi musei dedicati alla storia della città e ai pupazzi (come il famoso Guignol di Lione) sono stati riaperti nel giugno 2009, con grande successo pubblico e critica. L'edificio stesso, un magnifico palazzo rinascimentale, merita una visita. Un bel giardino e un caffè sono stati anche creati nella parte superiore dell'edificio (accesso gratuito). Porzioni del museo di storia locale sono state chiuse (gallerie 7-9) nel mese di giugno 2015. Vengono mostrate mostre temporanee. Il museo delle marionette è per lo più per bambini ed è ignorabile se non si legge il francese e non si affascina la tradizione dei burattini locali o si vede un piccolo numero di pezzi tipici delle tradizioni più note e facilmente reperibili (Turchia, Giava , Giappone, Siam). L'accesso con sedia a rotelle o carrozzina è possibile al museo storico attraverso una serie labirintica di ascensori, anche se solo a parti del museo delle marionette. Musée Gadagne (Q8397) su Wikidata

Collina Fourvière[modifica]

Basilique Notre-Dame de Fourvière
  • attrazione principale 12 Basilique Notre-Dame de Fourvière, place de Fourvière (Funicolare: Fourvière), +33 4 78 25 86 19. Ecb copyright.svg gratis (giu 2018). Simple icon time.svg 10:00-17:00. Messe: Lun-Sab 07:15, 09:30, 11:00, 17:00; Dom 07:30, 09:30, 11:00, 17:00. Costruita nel 1872 e dedicata alla Vergine Maria, patrona di Lione, questa imponente chiesa in marmo bianco è stata paragonata a un elefante con i piedi sollevati. È un tipico esempio di stile "eclettico" del XIX secolo, con elementi architettonici che richiamano epoche antiche, classiche e gotiche. La decorazione interna in stile bizantino è estremamente esuberante e certamente colpisce il visitatore per la ricchezza di contenuti. Molto interessanti sia le rappresentazioni parietali che le vetrate in stile art nouveau. La visita comprende anche la cripta e una cappella laterale.
Le visite del tetto e dei campanili sono disponibili nel pomeriggio per € 6. Basilica di Notre-Dame de Fourvière su Wikipedia basilica di Notre-Dame de Fourvière (Q1516) su Wikidata
Veduta di Lione da Fourvière
  • Museo d'arte religiosa (Musee d'art religieux), 8 place de Fourvière, +33 4 78 25 03 04. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-12:30 e 14:00-17:30, chiuso a gennaio e febbraio. Il piccolo museo custodisce tesori donati alla chiesa per la sua costruzione.
  • 13 Belvedere di Fourvière (Esplanade de Fourvière), place de Fourvière. Accanto alla basilica è il punto panoramico, con la migliore vista sulla città. Se il tempo è chiaro si può vedere persino il Monte Bianco in lontananza. Questo è un ottimo punto per iniziare la tua visita della città perché puoi davvero vederla nel suo complesso generale.
La torre metallica

Per scendere da lì, puoi prendere il monteé Cardinal Decourtray, poi Rue Cléberg e Rue de l'Antiquaille che portano ai teatri romani, o passeggiare attraverso i Jardins du Rosaire, un bel giardino; poi le scale portano a Rue du Boeuf nel Vieux Lyon. Certo, puoi anche prendere la funicolare.

  • 14 Torre metallica di Fourvière (Tour métallique de Fourvière) (Metro: Fourvière). Accanto alla basilica si trova una replica più piccola (86 m) della Torre Eiffel, completata nel 1894. La sua costruzione fu sostenuta da persone anticlericali per avere un edificio non religioso come il punto più alto di Lione, che in realtà è di un'altitudine di 372 m nella parte superiore. Ora funge da antenna radio e TV ed è chiusa al pubblico. torre metallica di Fourvière (Q625) su Wikidata
Il teatro romano
  • 15 Teatro romano di Lione (Théâtre antique de Lyon) (Funicolare: Minimes). Ecb copyright.svg Ingresso libero. Questi due teatri ben conservati sono il resto più importante della città romana di Lugdunum. Il museo gallo-romano fu costruito accanto a loro. Il festival estivo "Nuits de Fourvière" si tiene qui ogni anno, il che può causare restrizioni di accesso la sera da giugno all'inizio di agosto. Teatro antico di Lione (Q1510) su Wikidata
  • 16 Odeon romano di Lione (Odéon antique de Lyon). Questo secondo teatro è posto accanto a quello maggiore. Odeon di Lione (Q3175) su Wikidata

Saint-Just è il quartiere, a sud-ovest dei teatri romani, ha siti storici meno famosi ma ugualmente interessanti.

Église Saint-Just
  • 17 Église Saint-Just, 41 rue des Farges. È la ricostruzione di una delle più antiche chiese di Lione, dedicata come per san Giusto, al tredicesimo vescovo della città nel IV secolo, costruita sull'antica necropoli romana. Church of Saint-Just, Lyon (Q3582223) su Wikidata
Église Saint-Irénée
  • 18 Église Saint-Irénée, 51 rue des Macchabées (Funicolare: St Just), +33 478254326. Simple icon time.svg Chiesa Lun-Dom: 08:30-18:00, cripta Sab 14:30-17:00, chiuso in Agosto. La chiesa più antica di Lione e una delle più antiche di Francia. Il sito è costruito su una necropoli gallo-romana che è stata in uso per secoli, fino al Medioevo. Alcuni sarcofagi del V o VI secolo sono visibili nel cortile. La cripta risale al IX secolo e fu ristrutturata nel XIX secolo. I resti paleocristiani (del IV-VI secolo) sono custoditi all'interno. La chiesa fu ricostruita nel XIX secolo in uno stile neo-classico con un'influenza bizantina. Un arco del V secolo rimane ancora visibile. Dietro la chiesa, il calvario costruito nel 1687 è anche un ottimo punto di vista. Saint Irenaeus Church, Lyon (Q3581819) su Wikidata
Statua di Antonino Pio
  • 19 Museo gallo-romano di Fourvière (Musée gallo-romain de Fourvière), 17 rue Cléberg (Funicolare: Minimes-Théâtres Romains), +33 4 72 38 49 30. Ecb copyright.svg € 4, tariffa ridotta € 2,50, sotto i 18 anni e invalidi gratuiti; gratuito il giovedì (giu 2018). Simple icon time.svg Mar-Dom 10:00-18:00. Il secondo museo più grande in Francia, ha tutti i tipi di reperti relativi alla storia del Rodano-Alpi. Una visita gratuita ai teatri romani potrebbe essere altrettanto interessante per coloro che non sono del tutto appassionati di storia. Museo gallo-romano di Fourvière su Wikipedia Lugdunum (Q509) su Wikidata
Una sala del Musée du cinéma
  • 20 Museo dei teatri di miniature e cinema (Musée de la Miniature et des Décors de cinéma), 60 rue St Jean (Metro: Vieux Lyon), +33 4 72 00 24 77. Ecb copyright.svg € 7, sotto i 15 anni / studenti € 5,50 (giu 2018). Simple icon time.svg Lun 14:00-18:30, Mar-Ven 10:00-18:30, Sab-Dom 10:00-19:00. Creata dall'artista Dan Ohlmann, questa galleria privata mostra circa 120 modelli in miniatura di tutti i tipi di scene: case, ristoranti, laboratori, scuole, ecc., Da Lione o altrove, storici o contemporanei. La precisione dei modelli è sorprendente e alcune sezioni saranno davvero divertenti per i bambini. Sono inoltre presentati scenari cinematografici. La galleria si trova in un grande edificio del XVI secolo chiamato Maison des Avocats (casa degli avvocati). (Q3330257) su Wikidata


Cosa fare[modifica]

  • 1 Parc des Hauteurs, place de Fourvière/Montée Nicolas de Lange (Funivia: Fourvière). Questo parco tra la torre di metallo di Fourvière e il cimitero di Loyasse è una passeggiata con una bella passerella che offre una splendida vista verso i Monts d'Or e il Beaujolais. C'è un corso di avventura aerea e una pista da sci e mountain bike. Parc des Hauteurs (Q9504) su Wikidata
  • 2 Giardino delle curiosità (Jardin des Curiosités), Passage des Hauts de St Just (Funivia: Minimes/St Just). Piccolo giardino nascosto nel fondo di una strada / parcheggio, dietro una porta metallica. È stato progettato da artisti canadesi in uno spirito surrealista (ricorda Magritte o Dalì). Anche un bel punto di osservazione sulla parte meridionale di Lione. Jardin des Curiosités (Q3162538) su Wikidata


Acquisti[modifica]

  • 1 Antic Wine, 18 rue du Boeuf (Metro: Vieux Lyon), +33 4 78 37 08 96, @ . Ecb copyright.svg 12 ai 3.000 €. Simple icon time.svg Mar-Dom 11:00-20:00. Questo piccolo negozio ha una selezione eccezionale di vini provenienti da tutto il mondo. Selezione molto interessante dei vini della valle del Rodano, straordinaria collezione di vecchi borghi. Prezzi molto ragionevoli.


Come divertirsi[modifica]

  • 1 Johnny Walsh's, 56 rue St Georges (Metro: Vieux Lyon), +33 4 78 42 98 76. Simple icon time.svg Mar-Gio 19:00-02:00, Ven-Dom 19:00-03:00. Bello, autentico pub irlandese con buona musica e alcune esibizioni dal vivo.
  • 2 Georges Five, 32 rue du Boeuf (Metro: Vieux Lyon), +33 4 72 40 23 30. Simple icon time.svg Mar-Sab 19:00-01:00. Questo posto è stato aperto dal proprietario dell'enoteca Antic Wine. Ha quindi una selezione molto ampia di vini (2.800 riferimenti), che vanno dai piccoli produttori locali ai nomi più famosi e ricercati. Anche cibo di alta qualità: prosciutto, formaggio, ecc. Attenzione: il posto è piccolo, sempre pieno e ospita numerosi eventi privati, quindi se non hai effettuato la prenotazione un paio di settimane in anticipo, risparmia il dolore di provare la tua fortuna.
  • 3 St James's Pub, 19 rue St Jean (Metro: Vieux Lyon), +33 478373670. Simple icon time.svg 15:00-03:00. Irish pub.
  • 4 Kelly's Pub, 12 Quai Romain Rolland (Metro: Vieux Lyon), +33 478855331, @ . Simple icon time.svg 15:00-03:00. Pub irlandese, musica dal vivo il sabato, sessioni di musica irlandese il giovedì, quiz ogni lunedì, piscina, freccette, cibo da pub irlandese e inglese, aria condizionata.
  • 5 The Smoking Dog, 16 rue Lainerie (Bus: C3-Gare St Paul), +33 964066890. Pub inglese Quiz il martedì. Aria condizionata.
  • 6 The Beers, 3 place St Pau (Bus: C3-Gare St Paul), +33 4 72 00 23 60. Bel bar con un'ampia selezione di birre. Terrazza molto piacevole.
  • 7 La Cave des Voyageurs, 7 place St Paul (Bus: C3-Gare St Paul / Metro: Hôtel de Ville/Vieux Lyon), +33 4 78 28 92 28, @ . Ecb copyright.svg da 3€. Simple icon time.svg Mar-Sab 18:00-01:00. Aperto oltre 20 anni fa da "Jeannot", il pittoresco e rumoroso proprietario dell'altro bar della porta accanto, questo piccolo e accogliente wine bar ha costruito una vasta e interessante selezione di diverse centinaia di vini nel corso degli anni. Ovviamente i locali sono ben rappresentati (Beaujolais, Borgogna, Valle del Rodano) ma l'elenco continua a espandersi geograficamente. Serve anche un po 'di cibo di qualità: prosciutto, salsicce, formaggio.

Teatro[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Boulangerie du Palais, 8 rue du Palais de Justice (Metro: Vieux Lyon), +33 478370943. In questo piccolo panificio troverete delle ottime crostate pralinate, un famoso dolce locale.
  • 2 René Nardone, 3 place Ennemond Fousseret/26 quai de Bondy (Bus: C3-Gare St Paul / Metro: Vieux Lyon), +33 4 78 28 29 09. Ecb copyright.svg Da 7€. Simple icon time.svg Estate: Lun-Dom 09:00-01:00; inverno: Mer-Dom 10:00-19:00. Delizioso gelato con sapori molto originali, servito su una terrazza molto piacevole. Completamente sovraffollato nei weekend di sole, preparatevi a fare la coda ... ma vale la pena aspettare se siete dei veri fan del gelato.
  • 3 Wallace bar, 2 rue Octavio Mey (Bus: C3-Gare St Paul), +33 472002391. Ecb copyright.svg Da 8€. Simple icon time.svg Lun-Sab 12:00-15:00 e 19:00-22:00, Dom 11:00-21:00. Questo pub carino è un buon posto per bevande e sport dal vivo, ma serve anche buon cibo britannico e francese in grandi porzioni.
  • 4 Boulangerie Chez Jules, 7 Rue Octavio Mey (B: C3-Gare St Paul). Panificio

Prezzi medi[modifica]

  • 5 Les Adrets, 30 rue du Boeuf (Metro: Vieux Lyon), +33 4 78 38 24 30. Ecb copyright.svg Pranzo da € 13, cena € 23 a € 38. Ottima cucina classica francese, fatta di prodotti di qualità, in un bell'arredamento. Uno dei migliori posti della zona.

Prezzi elevati[modifica]

  • 6 Christian Tetedoie, 4 rue professeur pierre marion, +33 4 78 29 40 10, @ . Ecb copyright.svg Pranzo € 40, cena € 56/68/76/96. Un nuovo indirizzo per uno chef riconosciuto. Il ristorante precedente aveva una classica sala da pranzo sulle rive della Saona. Têtedoie ora porta il suo ristorante al livello successivo con una location prestigiosa che offre uno dei migliori panorami della città e un arredamento molto contemporaneo, con lo stesso spirito culinario e prezzi. La lista dei vini è così grande che devono portarlo in giro su un carrello. Il posto dispone anche di un wine bar, una terrazza in stile "bistrot" (€ 40/50) e un ristorante italiano.
  • 7 Au 14 Février, 36 Rue du Bœuf, +33 4 78 92 91 39. Ecb copyright.svg Menu €52/€75. Simple icon time.svg Mar-Sab solo per cena. Se è possibile prenotare con almeno due mesi di anticipo e sono pronti per un menu "sorpresa", questo piccolo posto (16 posti!) Gestito dallo chef giapponese Tsuyoshi Arai è un'esperienza davvero unica. Dì al tuo cameriere cosa non ti piace o non puoi mangiare, e ti verrà servito un menu di cinque o nove portate che cambia ogni giorno. La cucina è francese con sentori giapponesi, incredibilmente creativa e, soprattutto, deliziosa.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Hotel Saint Paul, 6 rue Lainerie (Bus: C3/Gare St Paul), +33 4 78 28 13 29. Ecb copyright.svg 57€ (giu 2018). Questo hotel a 2 stelle offre camere piuttosto piccole ma un ottimo servizio e pulizia. Buon rapporto qualità prezzo. La strada può essere piuttosto rumorosa, quindi chiedi una stanza sul lato del cortile o porta i tuoi tappi per le orecchie.

Prezzi elevati[modifica]

  • 2 LaTour-Lyon, 21 rue Juiverie (Metro: Vieux Lyon), +33 6 62 50 84 38, @ . Ecb copyright.svg €80-110. Una sistemazione in una torre rinascimentale nel Vieux-Lyon. Un delizioso duplex e ambiente unico con una vista panoramica attraverso 17 finestre e servizi di lusso.
  • 3 College Hotel, 5 Place Saint-Paul (Bus: C3-Gare St Paul / Metro:Vieux Lyon/Hôtel de Ville), +33 4 72 10 05 05. Ecb copyright.svg 92€. Nel quartiere di Saint Paul, il più turistico della città vecchia.
  • 4 Cour des Loges, 2-8 rue du Boeuf (Metro: Vieux Lyon), +33 4 72 77 44 44, @ . Ecb copyright.svg camere € 249 a € 620, colazione € 25. In un eccezionale edificio del XIV secolo


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.