Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Anello d'Oro
Sergiev Posad, Cattedrale dell'Assunzione
Localizzazione
Anello d'Oro - Localizzazione
Tipo itinerario
Stato
Regione
Inizio
Fine
Sito del turismo

Anello d'Oro è un itinerario che si svolge attraverso la Russia.

Introduzione[modifica]

L'Anello d'Oro, (in russo: Золотое кольцо), è il gruppo di città storiche situate a nordest di Mosca e comprese nella zona conosciuta come Zales'e. Non si tratta in realtà di una denominazione storica, ma piuttosto di una denominazione nata per scopi turistici e commerciali, riunendo un certo numero di città storiche russe. Ecco spiegato perché il numero delle città che vi appartengono è da una parte instabile, dall'altra in crescita. Tuttavia tutte le città offrono un elevato interesse storico, culturale ed artistico, ricche come sono di chiese, monasteri e cremlini.

Preparativi[modifica]

Dal momento che le città hanno un'architettura simile, è difficile visitarli tutti. La maggior parte dei visitatori fanno solo quattro-sei soste. La più affascinante è Suzdal (vicino a Vladimir). Sergiev Posad è anche interessante (e facilmente raggiungibile da Mosca). Per chi ha più tempo, Yaroslavl può anche valere la pena di una visita (forse combinato con un viaggio a Sergiev Posad). Poiché sono tutte località interessanti, vale la pena scegliere quelle che interessano di più.

Come arrivare[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Come arrivare a Mosca.

La stragrande maggioranza dei visitatori internazionali arrivano da Mosca dai suoi grandi aeroporti internazionali. Ma è possibile raggiungere le singole destinazioni del circuito con relativa facilità da qualsiasi parte della rete ferroviaria intercity della Russia, ampia e abbastanza efficiente.

Tappe[modifica]

Oblast' di Mosca[modifica]

  • 1 Sergiev Posad - Situata 71 km a nordest di Mosca, è conosciuta soprattutto per il Monastero della Trinità di San Sergio (Troice-Sergieva Lavra), fondato nel 1340 e fra i più importanti della Russia; la cittadina cresciutagli attorno divenne città nel 1742. Il nome della città significa all'incirca "insediamento di Sergio" (il posad era, in epoca imperiale, una specie di zona commerciale), e si riferisce a San Sergio di Radonež; questa derivazione religiosa fu il motivo per cui rivoluzionari bolscevichi nel 1930 la ribattezzarono Zagorsk in memoria del rivoluzionario Zagorskij. La denominazione originaria venne ripristinata nel 1991, con la caduta dell'Unione Sovietica.
    • 2 Monastero della Trinità di San Sergio. È il più importante monastero e lavra, ovvero centro spirituale, della Chiesa ortodossa russa.

Oblast' di Jaroslavl'[modifica]

  • 3 Pereslavl Zalessky - Fu fondata nel 1152 dal Principe Jurij Dolgorukij, il quale poco prima della propria morte cercò di farla diventare capitale dello Zales'e. Nel 1220 vi nacque Aleksandr Nevskij e tra il 1276 e il 1294 (ma non ininterrottamente), vi risiedette il figlio di questi Dimitri. In questo periodo, poiché quest'ultimo deteneva il titolo di Principe di Vladimir, Pereslavl' fu di fatto la capitale del Principato di Vladimir-Suzdal, al quale giuravano fedeltà le città più potenti della Rus'. Pereslavl' fu inoltre la capitale del Principato di Pereslavl' tra il 1175 e il 1302, anno in cui fu annessa dal Granducato di Mosca. Tra il XIII e il XV secolo l'abitato fu devastato diverse volte dalle truppe mongole. Tra il 1611 e il 1612 subì l'occupazione polacca. Negli anni che vanno dal 1688 al 1693, Pietro il Grande costruì per il proprio divertimento la famosa "flottiglia bizzarra" nel lago Pleščeevo, considerata l'antenata di quella che sarà la futura flotta russa. Ospita quattro importanti monasteri storici.
  • 4 Rostov Veliky - Situata sulle rive del lago Nero una sessantina di chilometri a sudest del capoluogo Jaroslavl'; è il capoluogo del distretto di Rostov. Compare nelle cronache nell'anno 862; nei secoli successivi si afferma come uno dei centri più importanti del panorama russo di allora, centro di uno dei principati di maggior rilievo; nel 1474 entra a far parte del Granducato di Mosca. Lo status di città è del 1777.
    • 5 Cremlino di Rostov. Questa costruzione è stata nel passato la residenza del Metropolita, ed è stato costruito nel XII sec. sulle sponde del lago Nero. È costruito come residenza del Metropolita e non è stato progettato per la difesa, in modo che le mura del Cremlino hanno carattere decorativo. La costruzione impressiona il visitatore con le sue mura di pietra bianca, con le sue undici torri, da cui emergono le cupole della cattedrale della Dormizione. All'interno, dopo le Porte Sante, si accede al Cortile del Metropolita, in cui si combinano vari edifici risalenti alla seconda metà del XVII sec.: palazzi trasformati in musei e chiese riccamente ornate di affreschi.
Yaroslavl
  • 6 Yaroslavl - Capoluogo dell'omonima oblast', porto sul fiume Volga, la città si trova a circa 300 km a nord-est di Mosca ed è attraversata dalla Ferrovia Transiberiana. La popolazione raggiunge le 600.000 unità circa. Fu fondata nel 1010 dal principe Jaroslav il Saggio, ma le prime testimonianze scritte risalgono al 1071. Nel 1612 fu la capitale de facto della Russia, poiché Mosca era stata occupata dai polacchi. Lo stemma cittadino raffigura un'orsa nera nell'atto di imbracciare un'ascia dorata con la zampa sinistra, secondo un'antica leggenda relativa alla fondazione della città. La città, dove si trovano bellissimi edifici religiosi e civili gelosamente conservati, è meta di un turismo nazionale e internazionale. La città vecchia è iscritta al Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO dal 2005, degna di nota la Cappella di Kazan'.
    • 7 Cappella di Kazan'. La costruzione è a un tempo una cappella, dal momento che in questo luogo sono presenti immagini di santi cristiani, e monumento alla memoria, perché nella pietra sono incise le parole «Alle milizie del 1612 dalla grata posterità ». Nella cappella, sotto forma di vetrata dipinta, è raffigurata la Madonna di Kazan', patrona dell'esercito russo e di Jaroslavl'. La costruzione è chiaramente visibile da lontano ed è somigliante a un razzo cosmico. Il monumento è stato eretto per celebrare l'uscita delle milizie di Minin e di Požarskij dalle mura del monastero, avvenuta il 27 luglio del 1612.

Oblast' di Kostroma[modifica]

Kostroma, Cattedrale della Trinità
  • 8 Kostroma - Città a nord-est di Mosca, alla confluenza del fiume Kostroma nel Volga; è capoluogo della provincia omonima. La città viene citata per la prima volta nelle cronache nel 1213, anche se pare sia più antica di circa mezzo secolo essendo stata fondata dal principe Jurij Dolgorukij di Kiev; sembrerebbe quindi essere all'incirca contemporanea di Mosca. Similmente a molte altre città della Russia europea, anche Kostroma è stata messa a sacco dai popoli nomadi che scorrazzavano nella zona, primi fra tutti i Mongoli.
    • 9 Monastero Ipat'ev. Fu fondato intorno al 1330 da un tartaro convertito, il Principe Chet, antenato in linea maschile di Solomonia Saburova e Boris Gudunov. Nel 1435 Basilio II di Russia concluse qui una pace con suo cugino Vasily Kosoy: a quel tempo, il monastero era un importante centro di insegnamento. Fu qui che Nikolaj Michajlovič Karamzin scoprì un insieme di tre codici del XIV secolo, il Codice Ipatiev, la cui prima parte è il famoso Manoscritto Nestoriano.

Oblast' di Ivanovo[modifica]

  • 10 Ivanovo - È situata trecento chilometri circa a nordest di Mosca, sul fiume Uvod' ed è capoluogo della oblast' omonima.

Oblast' di Vladimir[modifica]

  • 11 Suzdal - È situata sul fiume Kamenka 26 km a sudest di Vladimir; è il capoluogo amministrativo del distretto omonimo. Nel XII secolo Suzdal' Jurij Dolgorukij la elesse come capitale del Principato di Rostov-Suzdal', che si trasformerà nel Principato di Vladimir-Suzdal', con la fondazione della città di Vladimir da parte di Andrea I e il conseguente spostamento del capoluogo del regno in quest'ultima. Fu la capitale del Principato di Suzdal' dalla metà del XIII secolo fino al 1392, anno in cui fu incorporata nel Granducato di Mosca. Durante il XVI secolo furono ampliati e costruiti nella città undici monasteri che fecero diventare Suzdal' un importante centro religioso. Nel 1796 diventò parte del governatorato di Vladimir. La cittadina è uno dei centri principali del turismo religioso in Russia.
    • 12 Convento dell'Intercessione. Il convento fu fondato nel 1364 e al suo centro si erge la cattedrale dell'Intercessione.
Vladimir
  • 13 Vladimir - Situata 190 km a nordest di Mosca sulle sponde del fiume Kljaz'ma; è il capoluogo dell'omonima oblast'. Vladimir è una delle città più antiche della Russia, essendo stata fondata nell'anno 1108 da Vladimiro il Monomaco. La città, dove si trovano antichi e importanti edifici religiosi e civili, è meta di un turismo nazionale e internazionale. È stata dichiarata dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità per la presenza sul suo territorio dei Monumenti bianchi di Vladimir e Suzdal'.
    • 14 Monumenti bianchi di Vladimir e Suzdal'. Il patrimonio è composto da otto monumenti calcarei d'epoca medievale siti nella regione di Zales'e.

Sicurezza[modifica]

Nei dintorni[modifica]

Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Anello d'Oro
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Anello d'Oro
2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire lo svolgimento dell'itinerario.