Scarica il file GPX di questo articolo

Zierikzee

Da Wikivoyage.
Zierikzee
Panorama del centro città dall'alto della Dikke Toren
Stemma e Bandiera
Zierikzee - Stemma
Zierikzee - Bandiera
Stato
Regione
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dei Paesi Bassi
Zierikzee
Zierikzee
Sito istituzionale

Zierikzee è una città della Zelanda, provincia del sud dei Paesi Bassi.

Da sapere[modifica]

Zierikzee è una città storica sul golfo della Schelda orientale con un centro storico ben conservato e numerosi monumenti. Turisti di nazionalità olandese e tedesca affollano la cittadina nel periodo di ferragosto. Parecchi sono escursionisti di un giorno provenienti dai vicini centri balneari.

Cenni storici[modifica]

Zierikzee è menzionata per la prima volta in un documento del 1156 con il nome di Siricasha. Intorno al 1217 le fu concesso di fregiarsi del titolo di città dal conte d'Olanda Guglielmo II. Nel 1304 fu teatro di una battaglia in cui una flotta franco-olandese respinse con successo le truppe di Guy di Namur che avevano invaso la Zelanda.

Durante la guerra degli 80 anni la città fu presa dai Geuzen una confederazione di nobili calvinisti olandesi che si ribellò ai dominatori spagnoli. Il comando spagnolo fu costretto a lasciare la città in seguito ad un ammutinamento dei propri soldati che non erano stati pagati. Nel XVII secolo Zierikzee si affermò come porto peschereccio e non svolse alcun ruolo nella colonizzazione delle Indie orientali. Nel secolo successivo il commercio soppiantò la pesca divenendo la principale fonte di reddito. Un primo intoppo al fiorire dei traffici marittimi fu causato dalle guerre anglo olandesi. La città decadde e i suoi abitanti scesero da 10.000 a 6.000 unità.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Dikke Toren (Torre grassa)
"Zuidhavenpoort", la porta medievale a guardia del porto del sud
  • 1 ’s Gravensteen, Mol 25. Un edificio del 1358, demolito e ricostruito nel 1526. Gravensteen significa Palazzo del Conte. Era infatti la residenza del conte e della sua corte. l'edificio funse anche da prigione fino al 1927 come attestato dalle numerose iscrizioni lasciate dai detenuti, la più antica delle quali risale al 1577. Dopo il restauro del 2012 è adibito a fiere commerciali.
  • 2 Nobelpoort, Kortenobelstraat. Nobelpoort è una delle tre porte superstiti della cinta di mura Zierikzee. Nobelpoort risale alla metà del XIV secolo ed era munita di ponte levatoio. Fino al 1866 le porte della città venivano chiuse al calar della notte.
  • 3 Porta del porto settentrionale (Noordhavenpoort), Oude Haven. Altra porta d'ingresso alla città del XIV secolo che nel 1559 fu ornata con una nuova facciata dal suo lato interno.
  • 4 Porta del porto del sud (Zuidhavenpoort), Ouden Haven. La porta della città più antica, dall'aspetto sobrio ma solenne. È sormontata da una torre a tre piani accessibile tramite una scala all'interno di una torretta adiacente.
  • 5 Mulino "La Speranza" (De Hoop), +31 111 416 700. Simple icon time.svg Sat 9:00-12:00. Mulino in pietra del 1859 sul luogo di un altro più antico in legno. Ha un'altezza di quasi 12 m. e può essere scorto da lontano.
  • 6 Mulino "La Lepre" (Den Haas), Bolwerk 1, +31 113 212466. Simple icon time.svg Aperto di venerdì e quando le sue pale sono in funzione. Un imponente mulino del 1727 tra bei paesaggi. Fu restaurato nel 1987 e da allora funziona come macina del granturco.
  • 7 Palco dell'orchestra (Muziektent). Fu realizzato nel 1907 nell'Havenpark per commemorare una visita della regina Guglielmina.
  • 8 Chiesa nuova (Nieuwe kerk). Chiesa in stile neoclassico innalzata tra il 1835 e il 1848 sul luogo di quella di San Livinio, andata distrutta da un incendio nel 1832.
  • 9 Torre di San Livinio (Sint-Lievensmonstertoren). Ecb copyright.svg 3 €. Simple icon time.svg Periodo estivo Mar-Sab: 10:00 - 17:00. Chiesa probabilmente innalzata nel 1151 e dedicata a San Livinio (Sint Lieven), un martire scozzese. Nel 1576 fu consacrata al culto protestante. Distrutta da un incendio nel 1832 fu demolita ad eccezione del suo campanile, in gran parte risparmiato dalle fiamme. La torre, alta 62 m risale al 1454 ed è nota familiarmente con il suo nomignolo di Dikke Toren (Torre grassa).
  • 10 Sint-Willibrorduskerk, All'angolo della Paardenstraat con Hoge Molenstraat. Nella seconda metà del XVIII secolo la minoranza cattolica di Zierikzee ottenne il diritto di innalzare un proprio tempio a patto che la sua facciata non ricordasse quella di una chiesa. Il tempio fu consacrato nel 1768. Una nuova facciata più consona a quella di una chiesa fu realizzata nel 1842, al venir meno della restrizione precedente.
  • 11 De Wildeman (Hotel ‘t Poorthuus), Havenplein 25. Una magione del XV secolo oggi adibita ad albergo di lusso con annesso un gran caffè dall'atmosfera tipicamente inglese. Un piccolo ristorante di "haute cuisine" è stato ricavato dalla cantina dell'albergo.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.