Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Stati baltici > Lettonia > Regione di Riga > Riga > Quartiere moscovita di Riga

Quartiere moscovita di Riga

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Quartiere moscovita di Riga
(Riga)
Il quartiere moscovita visto dalla chiesa di San Pietro
Localizzazione
Quartiere moscovita di Riga - Localizzazione
Stato
Regione

Quartiere moscovita (Maskavas forštate) è una zona della città di Riga.

Da sapere[modifica]

Esteso a sud della città vecchia, appena oltre la stazione ferroviaria, il quartiere moscovita di Riga è la zona del mercato centrale, una delle primarie attrazioni cittadine. Dopo la chiusura dei mercati, il quartiere si svuota, assumendo un aspetto deserto che lo rende poco attraente.

Cenni storici[modifica]

Nel XIV secolo, l'area appariva già abitata nonostante fosse situata al di fuori della cinta muraria. Era al tempo una zona di carico e scarico merci per i navigli che risalivano il corso del fiume Daugava ed era conosciuta come "Lastadia" dalla parola tedesca die Last che significa per l'appunto "carico". Le operazioni di scarico e carico avvenivano in una darsena oggi in gran parte occupata dal terrapieno sul quale corrono le linee ferroviarie. Quello che rimane della darsena, il Kārļa baseins, è stato incorporato nel sistema di canali che circonda la città vecchia.

Poiché il quartiere si trovava proprio sul pelo dell'acqua, era soggetto a inondazioni frequenti per cui si rese necessaria la costruzione di un argine lungo il fiume sul quale si snoda la Moskava jela (strada moscovita), oggi più spostata all'interno rispetto all'attuale lungofiume. Ancora nell'anno 2000 stavano intorno alla darsena parecchi magazzini e strutture industriali come il cantiere navale, la segheria e l'inceneritore di rifiuti.

Il quartiere moscovita crebbe lentamente. Al XVI secolo la chiesa del Gesù di proprietà della cattedrale era ancora in fase di costruzione e intorno non c'erano che pochi edifici tutti in legno. Nel secolo successivo si decise di inserire l'area nel sistema difensivo della città. Il fossato fu aperto intorno al 1620 tra le attuali strade Dzirnavu e Lāčplēša e i primi bastioni furono completati nel 1656 ad opera dell'ingegnere militare Rodenburg.

Alla fine del XVIII secolo la zona cominciò ad assumere il suo aspetto attuale con caratteristiche case in legno. Era un quartiere abitato da persone di diverse nazionalità e religioni. I Russi, che tuttora costituiscono la maggioranza, vi si insediarono poco dopo la conquista di Riga da parte di Pietro il grande. C'erano anche lettoni cattolici, lituani, polacchi e ucraini.

Durante la seconda guerra mondiale nel forte fu istituito un ghetto ebraico, in cui furono recluse circa 30.000 persone sterminate dai tedeschi nella vicina foresta di Rumbula. Il ghetto fu quindi chiuso ma ne fu creato un altro, più piccolo, liquidato anch'esso nel 1943.

Nel dopoguerra fu realizzato nel quartiere moscovita l'ambizioso progetto del palazzo dell'Accademia delle Scienze, costruito nello spirito del realismo socialista e in tutto simile all'analogo palazzo di Varsavia. Dopo il ripristino dell'indipendenza della Repubblica di Lettonia iniziò la costruzione di numerosi edifici ad uso uffici e commerciale. L'edificio più importante dell'epoca dal punto di vista turistico è il ristorante della nota catena di ristorazione "Lido", una struttura interamente in legno realizzata alla fine degli anni '90 del XX secolo in forma di vecchio mulino.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Quartiere moscovita[modifica]

  • 1 Palazzo dell'Accademia delle Scienze, 1 Akademijas laukums, +37 67225361. Ecb copyright.svg 5.00 €. Simple icon time.svg Maggio - Settembre: 00:09 - 20:00. Un classico edificio stalinista, costruito tra il 1950 e il 1960 e somigliante al più famoso palazzo dell'Università statale di Mosca del 1953 ma meno pretenzioso. Con i suoi 108 m. di altezza è stato il più alto edificio di Riga fino al completamento del grattacielo sede della Swedbank. È possibile salire fino al 17° piano (65 m.) per ammirare il panorama della città dall'alto. "Latvian Academy of Sciences" su Wikidata
  • 2 Chiesa dell'Annunciazione (Rīgas Dievmātes Pasludināšanas baznīc. Russo: Церковь Благовещения), Gogola iela 9. "Annunciation of Our Most Holy Lady Church" su Wikidata
  • 4 Chiesa della Madre di Dio di Kazan (Rīgas Kazaņas Dievmātes ikonas baznīca.), Kalna iela 19/21. "Church of the Theotokos of Kazan" su Wikidata
  • 6 Rovine della grande sinagoga corale di Riga (Rīgas Horālā sinagoga), Gogoļa ielā 25. Sinagoga grande corale di Riga su Wikipedia "sinagoga grande corale di Riga" su Wikidata


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Mercato centrale
  • 1 Mercato Centrale (Centrāltirgus), Nēģu iela 7 (Quartiere moscovita). Simple icon time.svg Lun-Dom 07:00-18:00. Vicino alla stazione centrale "Riga Central Market" su Wikidata
  • 2 Centro Commerciale Mols (Tirdzniecības centrs "Mols"), Krasta iela 46 (+371 67 030 303). Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-21:00. "" su Wikidata


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Dodo Hotel, Jersikas iela, 1, +371 6 724 0220, +371 6 724 0220. Inaugurato nel marzo del 2008. Prezzi a partire da 30 € (anno 2009). Utilizzo gratuito e illimitato di internet senza fili WIFI. 1 km e 1/2 a sud della stazione ferroviaria.


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.