Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Parco nazionale Vulcani delle Hawaii
Vista al tramonto di Puʻu ʻŌʻō, un cono vulcanico sul Kīlauea
Localizzazione
Parco nazionale Vulcani delle Hawaii - Localizzazione
Tipo area
Stato
Superficie
Anno fondazione
Sito istituzionale

Parco nazionale Vulcani delle Hawaii è un'area protetta statunitense situata nell'Isola di Hawaii.

Da sapere[modifica]

La cosa più importante da tenere a mente è che bisogna avere enorme rispetto: gli abitanti nativi delle Hawaii sono molto inclini alla spiritualità e considerano il vulcano un luogo sacro, la casa della dea Pele. Inoltre, si tratta pur sempre di un vulcano, quindi p meglio essere prudenti.

Cenni geografici[modifica]

Il paesaggio è variegato e si possono trovare i diversi tipi di lava, la foresta pluviale, spiagge e scogliere. Caldere, crateri, canali di lava, fessure, bocche geotermiche e lava che scorre sono alcune delle manifestazioni vulcaniche. Una caldera è una grande depressione vulcanica a forma di bacino, più o meno circolare, il cui diametro è molte volte maggiore di quello delle bocche incluse. Un cratere a fossa è un cratere formato dallo sprofondamento della superficie. Non è principalmente uno sfogo di lava.

Sono cinque vulcani che formano le Hawaii: Kohala, Mauna Kea, Hualālai, Mauna Loa e Kīlauea. I vulcani che non eruttano più sono considerati estinti. Vulcani dormienti non hanno eruttato in tempi storici (gli ultimi 200 anni alle Hawaii) ma probabilmente erutteranno ancora. Vulcani attivi hanno eruttato in tempi storici (gli ultimi 200 anni alle Hawaii).

  • Kohala, il più antico vulcano di quest'isola, ha eruttato l'ultima volta circa 60.000 anni fa ed è considerato estinto.
  • Mauna Kea ha eruttato l'ultima volta 3.600 anni fa ed è inattivo.
  • Hualālai è un vulcano attivo. Hualālai ha eruttato sette volte negli ultimi 2.100 anni. Le uniche eruzioni storiche sono state nel 1800 e 1801.
  • Mauna Loa è considerato un vulcano attivo. Mauna Loa ha eruttato l'ultima volta nel 1984 e ha inviato flussi verso Hilo.
  • Kīlauea è un vulcano molto attivo. Il Kilauea erutta dal 1983.
  • Loihi, un vulcano sottomarino, è a 15 miglia (24 km) a sud-est dell'isola e 3.178 piedi (969 m) sotto il livello del mare. Loihi probabilmente non raggiungerà il livello del mare per altri 250.000 anni o più. Sismicità, bocche geotermiche e lava indicano che Loihi è attivo.

Flora e fauna[modifica]

Colata dal Kīlauea del 2018

L'arcipelago delle Hawaii è il gruppo di isole più isolato geograficamente sulla Terra. Il Parco si trova sul bordo sud-est dell'isola più giovane e più grande ad una latitudine di 19 gradi N. Le specie native hawaiane includono bruchi carnivori, varie specie di ragni e uccelli, la più grande libellula degli Stati Uniti, grilli, tartarughe marine e un solo mammifero terrestre nativo - un pipistrello.

Le piante e gli animali hawaiani hanno cominciato ad evolversi più di 70 milioni di anni fa in un isolamento quasi completo e oltre il 90% della flora e della fauna terrestre nativa delle Hawaii vive solo qui. Questo livello di endemismo supera tutti gli altri luoghi sulla Terra - anche le isole Galapagos. Di conseguenza, il parco è un fantastico laboratorio per lo studio della biogeografia e dell'evoluzione nelle isole del Pacifico.

Nonostante il loro status protetto, le specie del Parco affrontano minacce come piante invasive, malattie degli uccelli, incendi, gatti e maiali selvatici, capre, pecore, ratti, manguste, formiche e vespe introdotte dall'uomo. Tre specie in pericolo di estinzione, il nene, il petrello hawaiano e la tartaruga embricata sono mirate al pieno recupero da parte del National Park Service e dei suoi partner che sono attivamente impegnati a ripristinare l'habitat, a sorvegliare i siti di nidificazione, a monitorare le minacce e gli impatti sulla popolazione e a rimuovere la fauna aliena.

Quando andare[modifica]

Il tempo sulla cima del Kīlauea (4000m di altitudine) varia ogni giorno e può essere piovoso e freddo in qualsiasi momento dell'anno. La temperatura varia a seconda dell'altitudine. Sulla cima del vulcano, le temperature possono essere da 12 a 15 gradi più fresche che a livello del mare. La pianura costiera alla fine della Chain of Craters Road, dove la lava entra nell'oceano, è spesso calda, secca e ventosa con la possibilità di rovesci.

Cenni storici[modifica]

Cratere Halema'uma'u

La datazione al radiocarbonio indica che gli antichi hawaiani colonizzarono quest'area di Puna e Ka`u tra il 1200 e il 1450. L'area costiera fu probabilmente colonizzata per prima. Prove di aree abitative possono essere trovate nei resti di case e nelle grotte sparse in tutta la pianura e sulle aree montuose. I sistemi di sentieri hanno poi collegato i villaggi lungo la costa ai siti abitativi nelle regioni superiori e hanno fornito l'accesso alle risorse dell'altopiano.

Nel Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii si sono verificati anche importanti eventi storici, tra cui la morte di gran parte di un gruppo di guerrieri a causa di un'eruzione del Kīlauea nel 1790. Le prove della loro ultima marcia possono essere trovate nelle impronte conservate nella cenere indurita. Il deserto di Ka`u ha anche rivelato prove dell'esistenza di rifugi temporanei lungo i sentieri che collegano il distretto di Ka`u inferiore e Kilauea. Ci sono migliaia di resti archeologici in tutta l'area.

Il primo europeo a raggiungere questa regione fu il reverendo William Ellis nel 1823. Numerose eruzioni e colate di lava attirarono avventurieri e scienziati sul bordo del cratere. I resti di queste prime visite si possono trovare nei sentieri e nelle strade che attraversano il parco. La storica Volcano House del 1877, che si affaccia sulla caldera del Kilauea, era una delle prime pensioni del parco. Oggi è usata dal Kilauea Art Center. La Volcano House del 1941, appollaiata sul bordo della caldera, continua a fornire alloggio ai visitatori del parco. L'USGS Hawaiian Volcano Observatory (HVO), fondato nel 1912, ha preceduto l'istituzione del parco di quattro anni. Il Whitney Seismograph Vault, parte della struttura dell'HVO del 1912, rimane ancora. Resti di un'ex fabbrica di pulu sono nascosti nella foresta. Anche la seconda guerra mondiale ha avuto un impatto sul parco: diverse aree di esso furono usate per le esercitazioni e lo storico Kilauea Military Camp, che precedette la creazione del parco di pochi mesi, fu sviluppato come campo di riposo e relax per il personale militare e questo uso continua ancora oggi. Durante la seconda guerra mondiale, servì a vari ruoli, compreso l'alloggio dei prigionieri di guerra.

Come arrivare[modifica]

Crater Rim Drive e Chain of Craters Road

In aereo[modifica]

Aeroporti internazionali di Hilo e Kona. L'aeroporto di Hilo e l'aeroporto di Kona sono anche serviti da vettori inter-insulari.

In auto[modifica]

  • Da Hilo: 48 km a sud-ovest sulla Highway 11 (45 minuti di macchina).
  • Da Kailua-Kona: 154 km a sud-est sull'autostrada 11 (da 2 a 2 ore e mezza di guida), o 201 km attraverso Waimea e Hilo via le autostrade 19 e 11 (2,5/3 ore).

In autobus[modifica]

  • Hele On Bus system. Il servizio di autobus è molto limitato, funziona dal lunedì al venerdì. C'è solo un autobus della contea che arriva al Parco. I passeggeri vengono prelevati a Hilo nel pomeriggio, per poi rientrare alle 8 del mattino. La fermata Volcano si trova sui percorsi Kau/Hilo o Kona/Hilo.


Permessi/Tariffe[modifica]

Il Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii è aperto 24 ore al giorno, tutto l'anno.

Tariffe d'ingresso:

  • $15 Individuale (valido 7 giorni) consente l'ingresso di un individuo a piedi, in bicicletta o in moto. I minori di 15 anni sono ammessi gratuitamente.
  • $25 Motociclo
  • $30 Veicolo (valido 7 giorni) Ammette un singolo veicolo privato non commerciale e tutti i suoi passeggeri. I gruppi organizzati senza scopo di lucro (organizzazioni di servizio, scout, gruppi di chiesa, club universitari/ scolastici) non sono idonei per questo permesso.
  • 55$ Hawai`i Tri-park Annual Pass consente l'accesso per 1 anno intero dalla data del primo utilizzo ai Vulcani delle Hawai`i, ai parchi nazionali Haleakala e al Pu`uhonua o Honaunau.

I pass del parco nazionale e i pass Golden Eagle sono onorati.

  • Centro visitatori Kilauea (Kilauea Visitor Center), 1 Crater Rim Drive, Volcano, HI 96785. Simple icon time.svg Lun-Dom 7:45-17:00. Il personale ha mappe e informazioni aggiornate sulle condizioni e le colate di lava. Mostre sulla formazione dell'isola: l'arrivo della vita attraverso le ali, il vento e le onde; gli ecosistemi dal mare alla cima; le immagini e i suoni della foresta pluviale; le specie invasive; e coloro che fanno la differenza nella protezione delle risorse. In tutto ciò si intrecciano il mana`o (saggezza) e il mo`olelo (storie) degli indigeni delle Hawaii. Un film, "Born of Fire, Born of the Sea", viene proiettato ogni ora nell'auditorium 9:00-16:00. Informatevi sugli eccellenti programmi guidati dai ranger disponibili.


Come spostarsi[modifica]

Non ci sono trasporti pubblici all'interno del parco. Mappe e opuscoli che mostrano tutte le strade, i sentieri e le attrazioni sono disponibili presso il centro visitatori.

Cosa vedere[modifica]

Thurston Lava Tube
Una delle impronte nel Kau Desert

Molte persone possono passare diversi giorni ad esplorare tutto ciò che il parco ha da offrire. Ci sono un certo numero di escursioni eccellenti, che mostrano la maggior parte dei sapori dell'attività geologica hawaiana.

  • Chain of Craters Road. Questa strada scende di 1.100 metri in circa 30 km e termina dove una colata lavica del 2003 ha attraversato la strada. A seconda dei cambiamenti dell'attività vulcanica si possono vedere flussi di lava attivi dalla fine della strada. Cibo, acqua o carburante non sono disponibili lungo la Chain of Craters Road.
  • Crater Rim Drive. Una strada di 15 km che circonda la caldera sommitale, passa attraverso il deserto, la lussureggiante foresta pluviale tropicale, attraversa il fondo della caldera, e fornisce l'accesso a panorami ben segnalati e brevi passeggiate. Questo è il tour di base e dovrebbe essere effettuato da tutti i visitatori.
  • Impronte. Attraverso il Kau Desert Trailhead adiacente alla Highway 11 o attraverso il Kau Desert Trail da Crater Rim Drive. Si trovano le impronte di guerrieri del 1792 conservate nella cenere vulcanica. Una volta nell'area i visitatori sono pregati di rimanere sul sentiero stabilito. I depositi di cenere in quest'area sono fragili e possono essere facilmente rotti. Rispettate le risorse culturali e naturali della zona. Non spostate rocce o rimuovere piante.
  • Jaggar Museum (Crater Rim Drive). Un museo sulla vulcanologia con sismografi e altre attrezzature usate dagli scienziati per monitorare i vulcani. Da qui si gode una vista spettacolare sulla caldera sommitale. Aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 17:00. (24-25 dicembre, 1 gennaio gli orari variano).
  • Flussi di lava. Naturalmente, la cosa che molte persone sono più interessate a vedere è la zona di flusso attivo del Kīlauea. Qui si può assistere alla creazione di nuova terra e alla stupefacente bellezza delle colate laviche attive. Il vulcano Kīlauea ha eruttato lava ininterrottamente dalla sua east rift zone dal 1983. Queste colate di lava hanno creato oltre 568 acri (230 ettari) di nuova terra e coperto 8,7 miglia (14 km) di strada con lava profonda fino a 35 metri. Quando si pianifica una visita al vulcano, conviene controllare l'Osservatorio dell'Asia Orientale, 660 N Aohoku Pl, Hilo, HI 96720 per avere un'idea dell'attività attuale, così come la distanza dell'area di osservazione dalla strada. La natura è dinamica e volubile; a volte ci sono splendidi fiumi di lava e altre volte niente. Potete avere qualche informazione anche chiamando il +1 808 985-6000, poi premendo "1" e "1". NOTA: 808 è il prefisso delle Hawaii, questo non è un numero verde. Dopo il tramonto si può vedere un bagliore nella nuvola di vapore/fumo sprigionata dalla lava che entra nell'oceano dalla zona di osservazione circa 500 metri a piedi sulla strada dalla stazione dei ranger alla fine della Chain of Craters Road e un ulteriore 5 minuti a piedi su un sentiero. Se scegliete di camminare oltre la fine della strada, non camminate durante le ore più calde della giornata (10:00-14:00). Si tratta di un'escursione difficile e i visitatori dovrebbero prepararsi bene per la camminata sul terreno aspro, ripido e tagliente. L'escursione al delta della lava è su un paesaggio di lava ruvida, irregolare e fratturata. La lava non entra più nell'oceano in questo punto, anche se ci sono due flussi di lava che entrano nell'oceano ad una certa distanza. Questa escursione non è per tutti: bisogna avere un passo sicuro, essere fisicamente in forma e ben preparati.
  • Pu`uloa Petroglyph Fields (Chain of Craters Road al miglio 16.5). "Pu`uloa" tradotto come "lunga collina" o "collina della lunga vita" dalle Hawaii, è un luogo considerato sacro per il popolo delle Hawaii, e quelli di Kalapana in particolare. Situato nella ahupua`a (un'antica divisione della terra hawaiana) di Panau Nui sul fianco meridionale del vulcano Kīlauea, Pu`uloa è il nome del sito, che contiene una vasta area coperta da un numero incredibile di immagini beccate nella lava indurita, immagini note come petroglifi. Il sito archeologico di Pu`uloa contiene più di 23.000 immagini petroglifiche; motivi contenenti cupole o fori (84% del totale), motivi di cerchi, altri disegni geometrici e criptici, rappresentazioni umane, vele di canoa e persino motivi di cappe piumate. L'area è accessibile da un parcheggio e da una cassetta di chiamata d'emergenza lungo la Chain of Craters Road al Milepost 16.5. Dal parcheggio si cammina per 0,7 miglia su un sentiero di pietra lavica pahoehoe leggermente ondulato per raggiungere la passerella di Pu`uloa.
  • Thurston Lava Tube (Nahuku) (Crater Rim Drive). Un tubo formatosi quando la lava è defluita circa 350-500 anni fa. Una passeggiata di 25 minuti in un piccolo cratere e poi attraverso il tubo (illuminato) lungo 120 metri e indietro attraverso una foresta pluviale vale la pena. Il tubo si estende nell'oscurità oltre l'area del sentiero illuminato, ma il permesso di entrare in quella parte deve essere ottenuto prima al quartier generale del parco.
  • Volcano Art Center Gallery (Adiacente al centro visitatori Kilauea). Simple icon time.svg Lun-Dom 9:00-17:00.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • Hawai`i Pacific Parks Association bookstore. Ecb copyright.svg "". Bookstore adiacente al centro visitatori. Offre una vasta gamma di libri e altri materiali educativi relativi alla storia naturale e culturale delle Hawaii. L'associazione cooperativa senza scopo di lucro sostiene la missione e i programmi del parco. Essi mantengono anche una posizione di vendita nel Museo Jaggar del parco.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

A causa di periodici aumenti dell'attività vulcanica, potrebbe essere necessaria la chiusura di alcune aree del parco a causa degli alti livelli di anidride solforosa. Per aggiornamenti costanti, vedere il sito ufficiale del parco.

  • Indossate scarpe robuste e pantaloni lunghi. Portate molta acqua e ricordatevi di bere frequentemente. Evitate le escursioni dopo il tramonto.
  • Rimanere sui sentieri segnati! La vegetazione o le ceneri possono nascondere profonde crepe nel terreno. Usare cautela vicino a scogliere, crepe e sfiati di vapore dove i bordi possono essere scivolosi e/o instabili. Sorvegliate i bambini piccoli in ogni momento.
  • Camminare su crepe e buchi, roccia allentata e crosta lavica sottile aumenta notevolmente il rischio di farsi male. Cadere sulla lava può provocare gravi ferite.
  • I fumi vulcanici (gas vulcanici) sono pericolosi per la salute. Quelli con problemi di cuore o di respirazione e i neonati, i bambini piccoli e le donne incinte sono particolarmente a rischio e dovrebbero evitare Halema`uma`u Crater, Sulphur Banks, e altre aree dove sono presenti fumi vulcanici.
  • Le eruzioni vulcaniche possono verificarsi in qualsiasi momento e possono essere estremamente pericolose. Anche a distanza, i gas e le ricadute (pomice e cenere) possono causare irritazione ai polmoni e agli occhi.
  • Seguite le istruzioni dei ranger del parco e dei cartelli su strade e sentieri.
  • Non entrare mai nelle aree chiuse. Aree del parco sono state chiuse a causa della possibilità di grandi crolli del terreno.
  • Il parco non ha spiagge sicure o aree di balneazione. Aspettatevi venti forti, scogliere ripide e instabili, e onde alte.


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.