Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Parco nazionale Morne Trois Pitons
Valle della desolazione all'interno del Parco nazionale Morne Trois Pitons
Tipo area
Stato
Superficie
Anno fondazione
Sito istituzionale

Parco nazionale Morne Trois Pitons è un parco nazionale nell'isola di Dominica. Nel 1997 è entrato nella lista dei Patrimoni dell'Umanità stilata dall'UNESCO.

Da sapere[modifica]

Il nome del parco significa "montagna dei tre picchi"; al suo interno si trovano foreste incontaminate e difficilmente accessibili. Il luogo più famoso del parco è la "valle della desolazione", in cui si trovano geyser e laghi di fango, ma nel parco si trovano anche cascate e laghi cristallini.

Quando andare[modifica]

Il periodo migliore per una visita al parco va da marzo a maggio quando le precipitazioni si diradano.

Cenni storici[modifica]

La zona intorno al Morne Trois Pitons, una delle più alte vette dell'isola di Dominica, fu istituita a riserva forestale nel 1952. Ventitré anni più tardi fu elevata al rango di Parco nazionale. Nel 1997 l'UNESCO decideva di inserire il parco nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità dell'UNESCO.

Come arrivare[modifica]


Permessi/Tariffe[modifica]


Come spostarsi[modifica]

Esiste una funivia dal nome ufficiale "Dominica Rainforest Aerial Tram", realizzato dalla società "Rainforest Sky Rides" [1] che permette ai passeggeri di osservare dall'alto il manto forestale che copre i versanti del vulcano Trois Pitons. La stazione è vicino alla gola di Titou. Da qui partono 22 "gondolas", come sono comunemente chiamate le cabine da 8 posti ciascuna. Le "gondolas" risalgono il canyon Titou formato dal fiume Breakfast. A bordo sale anche una guida con il compito di illustrare ai passeggeri i vari tipi di piante che si scorgono al di sotto. Il tragitto dura un'ora e 10 minuti. I passeggeri hanno la facoltà di scendere e percorrere a piedi un tratto intermedio che comprende un ardito ponte sospeso sul fiume Breakfast. Purtroppo l'Aerial Tram è in funzione solo nei giorni in cui approdano a Roseau navi da crociera. Titou Gorge è anche il punto dove ha inizio il sentiero che conduce al Boiling Lake ma per percorrerlo è necessario farsi accompagnare da una guida qualificata.

Emerald Pool - Uno dei sentieri più facili da percorrere è quello che conduce ad Emerald Pool, una piscina naturale creata da una piccola cascata. Il sentiero parte dal centro visitatori nei pressi del villaggio di Castle Bruce all'incrocio delle strade Pond Casse/Rosalie road. Questa escursione è da evitare nei giorni in cui approdano a Roseau le navi da crociera. La folla che si riversa su questo breve percorso che si snoda tra una lussureggiante vegetazione e il gracidare di variopinti pappagalli rende la passeggiata davvero spiacevole!

Laghi Freshwater e Boeri - Una pista carrozzabile conduce al lago Freshwater, una riserva di acqua dolce destinata al rifornimento idrico della capitale. Dal parcheggio inizia un sentiero per il lago Boeri che occupa un piccolo cratere. Il lago si trova a 940 m s.l.m. Foschie e nubi incombono costantemente sul lago Boeri contribuendo a formare un quadretto molto diverso di quello solito dei Caraibi.

Middleham Falls - Queste cascate che dopo un salto di 30 m. formano una pozza d'acqua straordinariamente gelida, sono raggiungibili imboccando un sentiero che ha inizio da Providence, vicino al villaggio di Laudat. Un altro sentiero parte da Sylvania.

Boiling Lake - Per l'escursione al lago Boiling e alla Valle della Desolazione è necessaria una guida qualificata. Un sentiero di 12 km parte dal villaggio di Laudat per poi attraversare la gola di Titou formata dal rio Breakfast in un saliscendi continuo tra una lussureggiante vegetazione. Il Boiling Lake è il secondo geyser al mondo per estensione. La temperatura superficiale delle sue acque raggiunge i 90°. Osservando il lago dall'alto si possono udire i boati che emette l'acqua mentre bolle. Oltre il lago Boiling si estende la Valle della Desolazione così chiamata perché il manto forestale che ricopriva i suoi fianchi fu distrutto dai fumi sulfurei che accompagnarono una piccola eruzione del 1997. La Valle della Desolazione è raggiungibile anche tramite un sentiero più corto ma meno spettacolare, il "Kent Gilbert" che ha inizio da La Plaine, villaggio sul versante atlantico. Lungo il tracciato si trovano le cascate Sari-Sari, la cui brezza è avvertibile un qualche centinaio di metri di distanza. Da qui una deviazione in località "Providence" conduce alle Middleham Falls, menzionate in precedenza.

Cosa vedere[modifica]

Il Boiling Lake
  • Boiling Lake. Il Boiling Lake è un enorme geyser all'interno del parco "Morne Trois Pitons". La temperatura superficiale delle sue acque raggiunge i 90°. Per vederlo occorre farsi accompagnare da una guida qualificata lungo il sentiero che risale il canyon Titou.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

I sentieri che attraversano il parco sono sprovvisti di segnaletica in più punti per cui è facile perdersi. Ricordarsi anche che alle basse latitudini il sole tramonta prima per cui bisogna uscire non più tardi delle 18:00. Le guide sono disponibili alla stazione della teleferica ma ne esistono altre private che chiedono molto meno. Per farsi un'idea di tariffe e percorsi si può consultare il sito web della "Ken' Hinterland Adventure Tours" che comunque è di per sé molto salata.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.