Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Mongolia centrale
La valle del fiume Orchon ripresa dall'alto
Stato

Mongolia centrale è una regione della Mongolia.

Da sapere[modifica]

Mongolia centrale è la regione dove è situata Ulan Bator, la capitale del paese e per questo motivo visitata più delle altre, grazie anche allo stato delle strade, migliore che altrove.

Alcune escursioni da Ulan Bator possono essere fatte anche con mezzi pubblici o a noleggio, come quelle a Terelj e alla riserva Bogd Khan Uul. Per le altre invece è meglio avvalersi di una guida fornita da uno dei tanti tour operator di Ulan Bator. Così, ad esempio, il Parco nazionale di Khustain Nuruu, dove è stato reintrodotto allo stato brado il cavallo della Mongolia, è raggiungibile solo con jeep 4X4.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 1 Arvajhėėr — Il capoluogo della provincia del Ôvôrhangaj, senza interesse particolare per eventuali visitatori, eccezion fatto per un monastero buddista e un paio di piccoli musei.
  • 2 Cėcėrlėg — Capoluogo dell'Arhangaj, Cėcėrlėg si è sviluppata intorno a un monastero del XVII secolo, oggi trasformato in museo.
  • 3 Hužirt (Хужирт) — Località rinomata per le sue sorgenti termali, sfruttate a scopi terapeutici.
  • 4 Terelj
  • 5 Ulan Bator
  • 6 Zuunmod — Capoluogo della Provincia del Tôv, Zuunmod ha scarso interesse ma potrebbe costituire una tappa per coloro che si propongono una visita al monastero di Mañjuśrī o alla riserva della biosfera Bogd Khan Uul, quest'ultima facilmente accessibile anche da Ulan Bator.

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Karakorum (Хар Хорум, letto Kharkhorin, letteralmente: "Montagne nere") — Rovine della capitale dell'impero mongolo fondata da Ögödei, il terzo figlio di Gengis Khan.
  • 2 Monte Burhan Haldun (Бурхан Халдун уул) — Una vetta dei monti Hėntij, dichiarata montagna sacra già da Gengis Khan, presumibilmente nato nelle vicinanze. Il Burhan Haldun è inserito nella lista provvisoria UNESCO dei Patrimoni dell'Umanità.
  • 3 Naiman Nuur (Найман Нуур)
  • 4 Ordu-Baliq (Орду Балык) — Il sito archeologico della capitale del primo Khaganato turco, conosciuto anche come Mubalik e Karabalghasun.
  • 5 Parco nazionale Gorkhi-Terelj (Горхи Тэрэлжийн байгалийн цогцолборт газар) — Un parco con una serie di "accampamenti turistici" (juulchny baaz) e anche ristoranti e qualche negozio nell'insediamento di Terelj, collegato con Ulan Bator da una strada asfaltata di 37 km (strada A0501 in direzione Baganuur-Öndörkhaan).
  • 6 Parco nazionale di Khustain Nuruu — Noto anche come "parco nazionale Khustai", il parco è stato dichiarato riserva della biosfera nel 2002 ed è famoso perché al suo interno vive il cavallo della Mongolia (Equus przewalskii), un animale simbolo del paese ma a rischio estinzione, per il quale nel 1977 è stato creata la "Fondazione per la preservazione e la protezione del cavallo di Przewalski".
  • 7 Riserva della Biosfera Bogd Khan Uul
  • 8 Riserva naturale di Gun-Galuut
  • 9 Terhijn Cagaan nuur (Grande lago bianco) — Il lago è situato sui monti Hangaj, nella parte occidentale della provincia provincia dell'Arhangaj e fa attualmente parte del "Parco Nazionale Horgo-Tėrhijn Cagaan Nuur", una destinazione turistica proposta da agenzie e tour operator di Ulan Bator.
  • 10 Valle dell'Orkhon — Inserita nella lista UNESCO dei patrimoni dell'umanità, quale esempio di evoluzione delle tradizioni pastorali nomadi nell'arco di due millenni (Paesaggio culturale della valle dell'Orkhon).
  • 11 Ôgij nuur (Өгий нуур) — Lago di acqua dolce rinomato per le opportunità di pesca e per l'avifauna (gru, anatre). Òffre anche possibilità di pernottare in tenda (le classiche ger).


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Erdene Zuu
Monastero Tövkhön
Monastero di Mañjuśrī
Cascate Ulaan Tsutgalan
  • 1 Erdene Zuu (Эрдэнэ Зуу). Antico monastero buddista non lontano dalle rovine di Karakorum. Fa parte del paesaggio culturale della Valle dell'Orhon. "Erdene Zuu" significa "100 tesori". Erdene Zuu su Wikipedia Erdene Zuu (Q1058965) su Wikidata
  • 2 Monastero di Shankh (Шанхын хийд). Shankh Monastery (Q1630910) su Wikidata
  • 3 Monastero di Tövkhön (Төвхөн хийд, Töwhön híd). Tövkhön Monastery (Q7857142) su Wikidata
  • 4 Monastero di Mañjuśrī. Monastero di Mañjuśrī su Wikipedia Monastero di Mañjuśrī (Q148612) su Wikidata
  • 5 Cascate Ulaan Tsutgalan (Улаан цутгалан). Ulaan-Tsutgalan (Q4470791) su Wikidata
  • 6 Taikhar Chuluu (vicino Cėcėrlėg). Grossa formazione rocciosa al centro di una leggenda secondo la quale un eroe locale uccise un drago scagliandogli contro il macigno. Nei paraggi si trovano due campeggi turistici.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.