Malé

Da Wikivoyage.
Malé
މާލ
Male-total.jpg
Stato
Abitanti
Posizione
Mappa delle Maldive
Malé
Malé

Malé è la capitale delle Maldive

Da sapere[modifica]

Malé occupa l'atollo di Kaafu . È il cuore commerciale e burocratico di tutto il paese. Il nome deriva dalla parola "Mahaalay" che, a sua volta, deriva dalla lingua sanscrita. "Maha" significa "grande" ed "aalay" significa "casa". Attualmente la parola Mahaalay è usata per designare il palazzo reale.

La città si presenta con una fila interminabile di edifici di cemento, strade asfaltate e semafori che regolano l'intenso traffico di auto, motorini e biciclette. Malé, assieme a Gan, è l'unico atollo provvisto di strade e veicoli a motore su ruote. Lo spazio a disposizione dei cittadini è ormai arrivato al minimo sopportabile, tanto che in un futuro brevissimo sarà costruita Malé 2, bonificando il reef dell'aeroporto di Hulule.

L'altissima densità della città ha fatto sì che si decidesse la costruzione di un distaccamento della capitale - "Malé 2" - bonificando a nord-est l'atollo di Hulhule (quello dove sorge l'aeroporto) una superficie di 188 ettari (più o meno la dimensione di Malé) atta ad ospitare uffici, ospedali, abitazioni ed alberghi. In futuro dovrebbe comunque raddoppiare nella prossima fase di bonifica, che inizierà nel 2010. Una creazione gigantesca, in cui sono stati spesi finora 63 milioni di dollari tra bonifica e costruzione, realizzata due metri sopra il livello del mare in previsione degli effetti del riscaldamento globale.

L'area dell'isola di Malé era già stata raddoppiata con diverse tecniche di bonifica, ma ora si è raggiunto il limite naturale: la barriera corallina, oltre la quale il fondale oceanico declina bruscamente. Il presidente delle Maldive Maumoon Abdul Gayoom, che ha promosso il progetto Hulhumale, sta offrendo incentivi e sconti fino al 40% sui terreni rispetto ai prezzi della capitale, per chi accetti di trasferirsi. La neonata Hulhumale si avvia a essere un'altra attrazione turistica: è stata collegata a un'isola vicina che ospita l'aeroporto internazionale delle Maldive; è già servita da una manciata di negozi e abbellita con alcune palme. Per il momento, però, gli abitanti sembrano apprezzarne soprattutto la tranquillità e l'abbondanza di spazio.


Come orientarsi[modifica]

Malé è divisa in 4 distretti: Maafannu, Machangolhi, Galolhu e Henveiru. Vanta ben 20 moschee a conferma del del profondo attaccamento del popolo maldiviano al credo musulmano


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'Aeroporto Internazionale di Malè (IATA: MLE) è locato sulla vicina isola di Hulhule. L'aeroporto ha una buona gamma di servizi, tra cui banca, bancomat, farmacia, internet cafè e un servizio di deposito bagagli (5 $/sacchetto/giorno) che si trova appena fuori dalla zona arrivi. Per ulteriori informazioni visitare l'amichevole chiosco informazioni agli arrivi.

La maggior parte dei visitatori delle Maldive sono accolti dagli agenti di viaggio locali proprio fuori la dogana, i quali si occuperanno di spedirli ai rispettivi villaggi, in motoscafo o in aereo. Se la vostra destinazione è la città stessa, svoltare a destra e proseguire per l'attracco dei traghetti pubblici. Traghetti per la città impiegano circa 15-20 minuti e partono ogni 10-15 minuti durante il giorno (10 Rf o 1 USD), ogni 30 minuti dopo la mezzanotte (2 USD).

Si noti che non sarà consentito accedere alla fresca e condizionata area partenze dell'aeroporto fino all'apertura del check-in, 2/3 ore prima del volo (controllare i monitor appesi; il numero accanto al volo indica la sequenza d'imbarco). Le strutture fuori comprendono docce gratuite, sala infermieristica, farmacia, cartoleria, bancomat (ATM) della Banca delle Maldive (accetta Visa, Maestro, dà solo Rf e non dollari!), un Help Desk e i seguenti due ristoranti:

  • Mariyaad (Proprio accanto alla partenza). Ecb copyright.svg Portata: 5/20 $; drink: 4 $; pizza: 12 $. Mariyaad gestisce questo ristorante come quello all'interno del duty free. Essendo ubicato vicino alla principale "corsia" dell'aeroporto, i turisti in partenza con le barche arrivano a frotte, quindi può valer la pena di dare un'occhiata presso l'altro ristorante proprio fuori l'aeroporto. In caso di brutto tempo però questa è la migliore scelta.
  • Aqua (Dopo l'arrivo a destra). Ecb copyright.svg Tè nero: 1 Rufiyaa; Hedhika (dolce) 2 Rf/pezzo. Il luogo preferito dai locali e anche dagli agenti aeroportuali. Simile a più di una mensa, e afflitto da lunghe code nelle ore di punta (07:00, 15:00), è ancora il posto più bello per godersi il tramonto o semplicemente aspettare. È dotato di una sala con aria condizionata e wifi gratuito, ma con personale confuso e un menù ancor più confuso, che non giustifica gli alti prezzi (qui si paga in solo dollari). Dal momento che queste cose potranno solo essere risolte col tempo, questo è il primo posto in cui dirigersi in aeroporto.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Da visitare: il mercato del pesce, il centro islamico, ed il museo nazionale dove è possibile osservare reperti della cultura maldiviana e delle colonizzazioni subite.

Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Sull'isola, che è anche la capitale dell'intero stato, gli alberghi in cui alloggiare sono i seguenti:

Prezzi medi[modifica]

  • Kam Hotel
  • Mookai Hotel
  • Nasandhura Palace
  • Relax Inn


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti