Scarica il file GPX di questo articolo

Limes germanico-retico

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Il Limes germanico-retico è un insieme di fortificazioni di confine eretti dai Romani a protezione dei confini delle province della Germania superiore e della Rezia.

Storia[modifica]

Ricostruzione di un tratto

L'opera venne iniziata nel 74 d.C. per difendere i confini nord dell'Impero dagli attacchi delle popolazioni barbare germaniche. Furono creati, i forti a Schleitheim, Hüfingen, Rottweil, Waldmossingen, Offenburg e Riegel am Kaiserstuhl.

Dieci anni più tardi Domiziano (dell'83-84), fece estendere il limes in quelle che sono oggi le città di: Hofheim am Taunus, Francoforte, Bergen, Hanau-Kesselstadt, Okarben, Altenstadt, Friedberg e Bad Nauheim. A queste località vennero aggiunte altre come Sulz, Geislingen, Rottenburg an der Laaber, Burladingen, Gomadingen, Donnstetten, Urspring e Günzburg.

Negli anni successivi, ossia durante gli anni novanta, il limes venne esteso a: Butzbach, Arnsberg, Echzell, Heidenheim e Degerfeld.

Poi fu la volta di Traiano il quale potenziò un nuovo tratto di frontiera più ad est collegando il fiume Meno con il Neckar. Subito dopo il nuovo imperatore Adriano proseguì nell'opera di consolidamento. Ma sotto il governo di Antonino Pio il limes assume un carattere ancora più stabile convertendo le protezioni in legno alla resistente pietra.

Sotto Caracalla attorno al 213 il limes venne rinforzato in seguito alle prime invasioni degli Alemanni. Quando però regnerà Gallieno nel 260, venne deciso il definitivo abbandono e l'evacuazione di tutti i territori ad est del Reno e a nord del Danubio, a causa delle continue invasioni delle tribù germaniche. Da questo momento il limes germanico-retico perde la sua funzione storica.

Il 15 luglio del 2005 il limes germanico-retico è stato, incluso dall'UNESCO nella lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità in Germania.

Il limes oggi[modifica]

La mappa del Limes

Con il riconoscimento Unesco il limes è una linea ben tracciata e i suoi resti sono visibili lungo le tante località attraversate nel territorio della Germania. Nella mappa dinamica la linea mostra il limes oggetto dell'attenzione Unesco.

Tutte le informazioni e le località attraversate sono disponibili presso il sito ufficiale.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.