Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Islanda meridionale
Cascata Gullfoss (luglio 2006)
Localizzazione
Islanda meridionale - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo

Islanda meridionale è una regione turistica dell'Islanda.

Da sapere[modifica]

Il territorio dell'Islanda meridionale corrisponde in gran parte alla regione islandese del Suðurland (infatti i dati nel riquadro si riferiscono a quest'ultima).

Il fascino dell'Islanda meridionale risiede nelle sue numerose e grandi cascate e ghiacciai, nella geologia unica e nell'affascinante storia medievale.

L'area è l'ambientazione di alcune delle saghe più famose dell'Islanda e sede di molti dei loro eroi. La saga di Njáll, una delle saghe più famose, è in gran parte ambientata nel sud dell'Islanda con il personaggio del titolo Njáll che vive a Bergþórshvoll e l'eroe Gunnar proveniente da Hlíðarendi a Fljótshlíð vicino a Hvolsvöllur. Queste fattorie esistono ancora oggi, ma non aspettarti di vedere rovine medievali. I materiali da costruzione islandesi non sono stati fatti per durare e le fattorie che vedete oggi sono costruzioni del ventesimo secolo. Tuttavia, la natura e il paesaggio rimangono altrettanto impressionanti.

Cenni geografici[modifica]

La parte orientale dell'Islanda meridionale è dominata dal ghiacciaio Vatnajökull e dai sistemi idrici ad esso collegati. Grandi fiumi scorrono dal ghiacciaio in tutte le direzioni e hanno creato grandi alluvioni lungo la costa meridionale. Il ghiacciaio e alcune delle aree circostanti formano il Parco nazionale del Vatnajökull, il più grande parco nazionale in Islanda.

A differenza di questo resto della costa islandese, il sud non è una zona di pesca perché non ha praticamente porti naturali. La costa meridionale da Þorlákshöfn a ovest a Höfn a est contiene una spiaggia di sabbia quasi ininterrotta aperta direttamente sull'infido Oceano Atlantico.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

Da ovest ad est:

  • Skálholt — Sul fiume Hvítá.
  • Selfoss
  • Flúðir — Minuscolo villaggio vicino Geysir e Þjórsárdalur.
  • Hveragerði
  • Eyrarbakki — Minuscolo centro peschereccio di 500 abitanti.
  • Stokkseyri — Ex villaggio di pescatori che oggi vive soprattutto di turismo.
  • Hella — Base per escursioni al vulcano Hekla.
  • Hvolsvöllur — Villaggio con bei dintorni. Possiede una pista aerea donde partono piccoli aerei alla volta delle isole Westman. A circa 100 km da Reykjavik.
  • Skógar — Villaggio a sud del ghiacciaio Eyjafjallajökull. Famoso anche per la sua vicinanza a Skógafoss, una magnifica cascata di 25 x 60 m.
  • Vík í Mýrdal — Il più meridionale dei centri abitati islandesi con una spiaggia nera.
  • Kirkjubæjarklaustur — Villaggio di appena 150 abitanti ma con buone infrastrutture turistiche.
  • Höfn — Il maggior centro nel sud dell'Islanda.
  • Stafafell — Base per escursioni ai monti di Lón e alla riserva di Lónsöræfi.

Altre destinazioni[modifica]

Gullfoss


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Il continente sud dell'Islanda non è servito da alcun volo, nazionale o internazionale. Sul lato occidentale, è alla portata di Reykjavík, che ha un aeroporto nazionale che collega con alcune delle città in diverse parti del paese. La metà orientale dell'Islanda meridionale può essere raggiunta volando da Reykjavík a Höfn (una città nel sud-est) con Eagle Air. Questo è vicino al Parco Nazionale del Vatnajökull, a Jökulsárlón e ad altre famose destinazioni. Vestmannaeyjar ha un aeroporto nazionale con voli da Reykjavík con Eagle Air.

In auto[modifica]

Prendere la tangenziale est da Reykjavík ti condurrà molto rapidamente nel sud dell'Islanda. È così che di gran lunga la maggior parte dei locali sceglierà di viaggiare e, come nel resto dell'Islanda, avere un'auto tutta tua ti darà molte più opzioni per esplorare la regione che fare affidamento sui trasporti pubblici. Entrando da Reykjavík, hai anche l'alternativa di prendere la strada attraverso Þingvellir per entrare nel sud dell'Islanda. Salite sulla tangenziale attraverso Mosfellsbær (una città alla periferia di Reykjavík), come se foste diretti verso l'Islanda occidentale, e seguendo i cartelli che indicano Þingvellir (strada nr. 36).

In nave[modifica]

Se entri nel paese in traghetto e porti la tua auto, scenderai dal traghetto a Seyðisfjörður nell'Islanda orientale. Una volta arrivato alla tangenziale, dirigiti a sud e dovresti essere in grado di raggiungere il sud dell'Islanda in poche ore. Potrebbe essere meglio, tuttavia, fermarsi da qualche parte intorno a Höfn nel sud-est prima di proseguire ulteriormente, poiché le distanze sono grandi.

In autobus[modifica]

Gli autobus di linea percorrono la maggior parte dell'Islanda meridionale gestiti da Sterna Travel. Reykjavík Excursions ha anche alcuni servizi programmati e una serie di visite guidate.

Il sistema di autobus dell'area di Reykjavík (Strætó) arriva fino a Selfoss. Prendere l'autobus nr. 51 da Mjódd, che attraversa Hellisheiði fino alla città di Hveragerði e poi termina a Selfoss.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Il sud è ben servito dalla tangenziale, che attraversa la regione da ovest a est servendo la maggior parte dei centri abitati lungo il percorso. La parte occidentale del sud è una delle poche regioni in Islanda in cui le aree popolate si trovano nell'entroterra e quest'area ha anche un buon sistema stradale. Più a est l'entroterra dell'Islanda si trasforma in altopiani e ghiacciai e dovrebbe essere raggiunto solo in 4x4.

In nave[modifica]

Un traghetto chiamato Herjólfur, gestito da Eimskip , collega la terraferma e Vestmannaeyjar. Un nuovo porto è stato creato a Landeyjar, riducendo notevolmente i tempi di navigazione, ma poiché spesso si riempie di sabbia, viene utilizzato anche il vecchio porto di Þorlákshöfn. A questo si aggiunge il fatto che spesso si verificano onde alte sulla rotta e si ottengono tempi di viaggio molto irregolari, quindi è meglio controllare lo stato del traghetto prima di presentarsi al molo. Se viaggi in macchina, puoi anche portarla alle isole con il traghetto.

In autobus[modifica]

Come nel resto dell'Islanda, il trasporto pubblico può essere abbastanza difficile da utilizzare e non può portarti ovunque. Tuttavia il sistema di autobus è leggermente più sviluppato a sud e c'è un autobus che percorre quotidianamente l'intero tratto meridionale della tangenziale. Ci sono anche autobus che viaggiano tra le città dell'entroterra nella parte occidentale del sud. La maggior parte di questi sono gestiti da Sterna Travel o Reykjavík Excursions, ma potrebbe anche valere la pena chiedere in giro a livello locale poiché potrebbero esserci diverse opzioni stagionali.

Cosa vedere[modifica]

Kerið
  • 1 Parco nazionale Þingvellir (Þingvellir National Park). Questo è il parco nazionale più famoso in Islanda e un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, a ca. 40 km a est di Reykjavík.
  • Seljalandsfoss.
  • Skógar. Piccolo villaggio che ospita la possente e bellissima cascata Skógafoss e uno dei musei più famosi d'Islanda, il Museo del Folklore di Skogar.
  • 2 Cascate Skógafoss (L'accesso alle cascate è aperto tutto l'anno e non è previsto l'ingresso.).
  • Cascata Kvernufoss.

Itinerari[modifica]

Un tour del Circolo d'Oro generalmente include, come minimo, Geysir, Gullfoss e Þingvellir. Diverse compagnie offrono tour giornalieri in pullman, o un'alternativa migliore è noleggiare un'auto per un giorno; questo ti consentirà di vedere molte più attrazioni e spesso di risparmiare denaro, soprattutto se hai due o più persone nel tuo gruppo. Questo ti consente anche di variare il tempo che desideri per ogni attrazione, soffermarti ai geyser o fare una sosta a Kerið.

Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

La parte occidentale dell'Islanda meridionale è per molti versi il cuore agricolo dell'Islanda e ospita molte fattorie islandesi tradizionali con pecore, bovini, cavalli e altri animali. È una delle principali regioni produttrici di latte del paese, che produce la maggior parte del latte consumato nella regione della capitale. Più a est, l'acquacoltura e la pesca d'acqua dolce svolgono un ruolo importante. Il salmerino alpino di Kirkjubæjarklaustur è conosciuto in Islanda come una prelibatezza. Da segnalare anche la fattoria Þorvaldseyri, l'unico luogo in cui si coltiva il grano in Islanda. Puoi acquistarlo direttamente dal contadino.

Bevande[modifica]

Non c'è molto in termini di vita notturna nel sud dell'Islanda al di fuori delle città principali. Tra le città non dovrebbe sorprendere che Selfoss, essendo la città più grande della regione, abbia la vita notturna più attiva.

L'Islanda meridionale ospita una delle birrerie più piccole dell'Islanda, chiamata Ölvisholt Brugghús. Si trova in una zona rurale a circa 10 km da Selfoss e le loro tre birre principali si chiamano Skjálfti, Freyja e Móri.

Sicurezza[modifica]

La principale preoccupazione per la sicurezza nel sud dell'Islanda sono le strade. Le strade che portano nell'entroterra da Selfoss sono molto strette e gli automobilisti dovrebbero prendere precauzioni speciali. La strada nazionale da Reykjavík a Hveragerði, un passo di montagna chiamato Hellisheiði, può essere particolarmente pericolosa in inverno, poiché sono comuni tempeste di neve accecanti, strade ghiacciate e vento forte.

Poiché la costa meridionale è aperta direttamente sull'Oceano Atlantico, è importante fare molta attenzione quando si è in spiaggia. Le apparenze possono ingannare e le maree possono essere forti. I turisti sono stati uccisi quando sono stati improvvisamente trascinati in mare.

Altri progetti