Scarica il file GPX di questo articolo

Edmonton

Da Wikivoyage.
Edmonton
Sunset-East-Downtown-Skyline-Edmonton-Alberta-Canada-01.jpg
Stato
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa del Canada
Edmonton
Edmonton
Sito istituzionale

Edmonton è la capitale della provincia canadese dell'Alberta.

Da sapere[modifica]

Jasper Avenue nel tratto che attraversa il centro di Edmonton

Come Calgary anche Edmonton ha beneficiato della scoperta di giacimenti petroliferi nella zona e del conseguente arrivo dell'industria estrattiva.

A differenza della vicina città, la capitale dell'Alberta reca segni meno vistosi del boom economico e ha meglio conservato il suo aspetto provinciale. Ciò è dovuto al fatto che, trovandosi più vicina ai pozzi, Edmonton ospita un gran numero di operai che vi lavorano, i cosiddetti colletti blu (blue collars) mentre Calgary è soprattutto un centro finanziario e il suo ceto medio è costituito in gran parte da impiegati (white collars) che lavorano in una delle numerose società che hanno sede in città e trattano l'oro nero.

Edmonton è circa 300 km più a nord di Calgary, in una verdissima vallata percorsa dal fiume North-Saskatchewan. Anche all'interno della città esistono vasti spazi verdi che fanno da sfondo a numerosi festival estivi. Il più importante è, senza ombra di dubbio, quello dedicato al teatro alternativo (Fringe Festival), che ricalca quello più famoso di Edimburgo e che richiama folle di visitatori ad agosto.

Cenni storici[modifica]

Edmonton nacque come avamposto commerciale della Compagnia della Baia di Hudson che nel 1795 vi fondò un forte. Era allora frequentata soprattutto da commercianti di pellicce. Agli inizi dell'800 cominciarono a giungervi i primi coloni e intorno al forte si costituirono sparsi agglomerati di agricoltori. Nel 1905, anno della sua proclamazione a capitale dell'Alberta, Edmonton contava circa 5,000 abitanti. Nello stesso anno vi giunse il primo treno della Canadian Northern Railway contribuendo ad accelerarne lo sviluppo. Subito dopo l'attacco alla base di Pearl Harbour (7 dicembre 1941) vi si installarono i cantieri per l'apertura dell'Alaska Highway, un'autostrada realizzata in tutta fretta per timore di un'invasione giapponese dal versante nord-americano del Pacifico.

L'ultimo e più significante boom economico risale al 1947, quando una perforatrice fece sgorgare l'oro nero a Leduc, una località a 40 km a sud-ovest di Edmonton. Nei vent'anni successivi i suoi abitanti si moltiplicarono per 4 e il suo centro si riempì di grattacieli.

Come orientarsi[modifica]

Edmonton non è una città compatta. Presenta varie zone turistiche a una certa distanza l'una dell'altra ragion per cui non può essere girata a piedi. In questo risente della sua topografia originaria quando più villaggi si costituirono intorno al forte della Compagnia della Baia di Hudson. Di seguito una rassegna delle zone di Edmonton e dei suoi quartieri più significativi.

  • Downtown - A differenza della maggior parte di altre città canadesi, il centro di Edmonton rimane piuttosto impersonale e cede il primato turistico ad altri quartieri cittadini. Le cose erano peggiori un tempo di quanto non lo siano oggi. Sono stati infatti aperti nuovi centri commerciali e alcune delle sue strade sono state trasformate in isole pedonali. Il centro si estende sulla riva settentrionale del fiume Saskatchewan e le sue strade più trafficate sono la Jasper Avenue NW che scorre nel senso della latitudine e le sue parallele. Il centro è la sede degli edifici governativi quali la Legislative Assembly of Alberta, un edificio neoclassico e di alcune attrazioni turistiche, quali l'Art Gallery. Del centro fanno parte Little Italy esteso sulla 95 Avenue, tra la 105th Street e la 110 e quello a fianco di Chinatown.
  • Riva meridionale - Il quartiere più turistico della riva sud è Old Strathcona. La sua strada principale è la Whyte Avenue, animata sia di giorno che di notte grazie al richiamo esercitato da bar, ristoranti, locali notturni e centri commerciali. Old Strathcona deve il suo fascino ad alcuni edifici in mattoni rossi dei primi del '900. Il fatto poi che accolga la University of Alberta, un istituto statale fondato nel 1908, ne spiega il carattere vivace.
Foto di edifici d'epoca nel quartiere "Old Strathcona"
Knox Church - Chiesa presbiteriana del 1907
La Biblioteca pubblica di Edmonton del 1913
Scuola accademica "Old Scona"


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Edmonton International Airport (IATA: YEG), è 10 km a sud del centro. nella contea di Leduc. Non esiste un servizio di mezzi pubblici da/per l'aeroporto ma in compenso si può usufruire del servizio navetta "Sky Shuttle".

Voli domestici sono effettuati da Air Canada, Air Canada Jazz e WestJet, una low cost che serve anche destinazioni internazionali, soprattutto negli Stati Uniti e Messico.

All'aeroporto di Edmonton fa scalo la Thomas Cook Airlines con voli da Londra-Gatwich.

In treno[modifica]

Treno della metro leggera ripreso mentre attraversa il ponte "Dudley B. Menzies" sul fiume North-Saskatchewan

VIA Rail ha treni passeggeri per le maggiori città canadesi. Si ricorda che i prezzi del passaggio in treno sono più alti di quelli praticati dalle autolinee e non sono concorrenziali con i voli aerei. Il viaggio è comunque molto confortevole e il servizio a bordo accurato. La stazione è 5,5 km a nord-ovest del centro, al nº 12360 della 121 Street, vicino il Civic Center Airport.

In autobus[modifica]

Edmonton dista 1266 km da Vancouver. Il percorso si snoda attraverso la Highway nº 1 che passa per i contrafforti delle Montagne Rocciose. In auto il tragitto si copre in circa 13 ore.

Le autolinee Greyhound hanno corse per le maggiori città canadesi.

Red Arrow Motorcoach sono autolinee che operano a livello regionale. I loro pullman sono molto confortevoli.

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

L'azienda Edmonton Transit gestisce gli autobus urbani e un servizio di metropolitana leggera noto con la sigla LRT (Light Rail Transit) che va dal Northlands Park all'University of Alberta effettuando fermate nella zona del centro Jasper Street. I treni sono in servizio dalle 5 e 30 del mattino fino all'una e 30 di notte.

Cosa vedere[modifica]

  • 1 Fort Edmonton Park. Simple icon time.svg Chiuso da settembre a marzo. Definito "museo di storia vivente", il sito del forte di Edmond, nucleo originario della città, è oggi una attrazione turistica. Guide poliglotte indossano costumi d'epoca e mostrano ai visitatori gli ambienti ricostruiti che compongono il forte. Tra questi spicca la "Rowand House", residenza di John Rowand, un funzionario della Compagnia della Baia di Hudson. Di fronte stanno i "Mens' Quarters" gli alloggi dei dipendenti e, poco distante la "Indian House", il luogo dove gli indigeni barattavano le pellicce con beni europei. Nel parco si trova un delizioso albergo l'Hotel Selkirk, ricostruzione fedele di un albergo d'epoca.
  • Royal-Alberta-Museum, 12845, 102 Ave NW. Ecb copyright.svg 10 $CAD. Metà prezzo Sab e Dom. Il museo racconta la storia della provincia dell'Alberta, muovendo le mosse dai popoli che lo abitavano prima dell'avvento dei coloni europei. Nel 2006 ad un'asta di Sotheby la direzione del museo si aggiudicò per una cifra record alcuni pezzi appartenuti a James Carnegie, un nobile scozzese vissuto nel XIX secolo.
  • Telus World of Science. Un centro delle scienze che comprende, oltre ad un planetario, un osservatorio astronomico e una sala con schermo IMAX. Telus è una grande azienda canadese implicata nei più svariati settori delle telecomunicazioni.
  • Muttart Conservatory.
Fort Edmonton Park
Edifici del Royal-Alberta-Museum
Edificio principale nel complesso "Telus World of Science"


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Per conoscere spettacoli e locali di tendenza, procuratevi una copia di "See Magazine".

Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Per una lista di Bed and Breakfast potete consultare il sito dell'associazione Alberta B&B

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.