Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf
(Berlino)
Municipio
Localizzazione
Distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf - Localizzazione
Stemma
Distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf - Stemma
Stato
Regione

Charlottenburg-Wilmersdorf è un distretto della città di Berlino.

Da sapere[modifica]

Oggi il distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf è considerato uno dei più borghesi e chic della città, grazie soprattutto ai ritmi e agli ambienti che sono più tranquilli e rilassati rispetto a quelli turbolenti e dinamici di altri distretti come Kreuzberg o Neukölln; ma non per questo noiosi. Qui gli edifici sono tendenzialmente più eleganti, tradizionalistici e ricercati. Charlottenburg-Wilmersdorf è caratterizzato da palazzi alto borghesi che si affacciano lungo le traverse del Kurfürstendamm e che testimoniano la ricca storia del distretto. Tra questi si fondono inoltre, in maniera armonica, nuove costruzioni dallo stile moderno.

Il cuore pulsante del distretto è indubbiamente il Kurfürstendamm. Questa ampia strada era, ai tempi del Muro, il centro di Berlino Ovest grazie alle sue discoteche, ai cinema e ai negozi. Dopo la caduta del Muro nella parte orientale della città cominciarono a spuntare nuovi affascinanti e attraenti luoghi d'intrattenimento. Così il Kurfürstendamm attraversò un periodo buio e molti antichi caffè e negozi si videro costretti a chiudere. Già da qualche anno però la City West sta vivendo un nuovo slancio: sono stati aperti imponenti centri commerciali come il Bikini Berlin e il Waldorf Astoria, il distretto brulica di interessanti attività e brilla di un nuovo splendore. Grazie alle sale espositive, alle gallerie, ai nuovi negozi e ristoranti il distretto Charlottenburg-Wilmersdorf è tornato ad essere un luogo d'incontro esclusivo.

Cenni storici[modifica]

Il distretto prende il nome dalla sposa di Federico III, poi Federico I re di Prussia: Sophie Charlotte. Fino al 1720 sul territorio dell'attuale quartiere sorgeva un villaggio chiamato Lietzow, il quale fu donato dal principe elettore alla sua dama per poi costruirvi la residenza estiva, il castello di Lietzenburg. Dopo la prematura scomparsa della moglie, avvenuta nel 1705, il principe Federico III ribattezzò il castello con il nome di Charlottenburg.

Come orientarsi[modifica]

Kurfürstendamm[modifica]

Questo rinomato viale di Berlino, chiamato spesso più semplicemente Ku'damm, fu fatto costruire nel Cinquecento da Gioacchino II con l'intenzione di collegare Berlino al suo castello di Grunewald. Nel 1880 fu poi trasformato, seguendo il modello degli Champs-Élysées parigini, in un elegante boulevard. Oggi è caratterizzato da eleganti edifici, passeggiando lungo il Ku'damm troverete sia grandi magazzini sia boutique dei più prestigiosi marchi di moda al mondo. Tra i centri commerciali più importanti vanno sicuramente nominati l'Europa-Center, il già citato Bikini Berlin e il famoso Kaufhaus des Westens (KaDeWe).

Il Ku'damm non è però solo shopping: alla fine della strada si erge la monumentale chiesa Kaiser-Wilhelm-Gedächtnis-Kirche.

Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche[modifica]

La Gedächtniskirche, o chiesa della commemorazione Kaiser Wilhelm, è situata presso la Breitscheidplatz. La Gedächtniskirche non è solo una chiesa bensì anche un monumento che celebra la pace a la riconciliazione. L'edificio è composto da due strutture indipendenti. La torre occidentale, soprannominata in città come "Il dente bucato", è ciò che rimane della chiesa antica che andò distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Non è mai stata restaurata affinché sia un monito per l'umanità su ciò che significa la guerra. Accanto a questa torre è stata costruita la chiesa vera e propria che rappresenta la pace e la riconciliazione. La chiesa moderna consiste in una struttura ottagonale accompagnata da una torre esagonale. Le pareti della chiesa moderna sono composte da oltre 20.000 finestrelle colorate. Una curiosità: la chiesa è stata consacrata il 25 maggio 1962, lo stesso giorno della nuova cattedrale di Coventry, in Gran Bretagna, anch'essa distrutta dai bombardamenti. Va inoltre segnalata, all'interno della chiesa antica, la presenza della Gedenkhalle dove sono esposte fotografie sulla cattedrale e i suoi dintorni scattate prima e dopo la guerra. Una pregevole collezione di oggetti liturgici e mosaici, i quali celebrano la stirpe degli Hohenzollern, va ad impreziosire questo museo-memoriale.

Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche

L'ampia area pedonale intorno alla chiesa è spesso animata da bancarelle, attività e venditori ambulanti. Fu proprio qui che il 19 dicembre 2016 ebbe luogo il triste attentato di Berlino che provocò la morte di 12 persone.

Savignyplatz[modifica]

Savignyplatz è un'istituzione nella vita della Berlino ovest. Tutt'intorno a questa gradevole piazza si affacciano ristoranti e caffè all'aperto, persino gli archi del terrapieno della metropolitana sono stati trasformati in boutique e negozi. Tra Savignyplatz e il Kurfürstendamm si trovano le più belle strade del distretto come Uhlandstrasse, Mommsensstrasse e Bleibtreustrasse, tutte animate da librerie, negozi di antiquariato e caffè.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

Si può visitare tutto il distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf muovendosi comodamente con i mezzi pubblici, in particolare l'utilizzo della metropolitana (S-Bahn e U-Bahn) permette di raggiungere facilmente tutti i punti d'interesse.

S-Bahn[modifica]

Utilizzando le linee S5, S7 e S9 si raggiungono le principali stazioni tra cui: Zoologischer Garten, Savignyplatz, Charlottenburg.

U-Bahn[modifica]

Particolarmente utili per spostarsi all'interno del distretto sono anche le linee U1, U2, U3 e U7.

  • U1: Consente di raggiungere le stazioni Kurfürstendamm e Uhlandstrasse e di ritrovarsi così nel cuore del distretto.
  • U2: Permette di arrivare allo Zoo di Berlino e di attraversare Charlottenburg-Wilmersdorf in direzione ovest passando per importanti stazioni come la Deutsche Oper e Sophie-Charlotte-Platz.
  • U3: Questa linea, che assieme alla U1 e alla U2 passa per Wittenbergplatz, altra prestigiosa piazza di questo distretto, arriva fino alla zona sud-occidentale del distretto.
  • U7: I treni di questa metropolitana corrono lungo tutta la zona sud della città di Berlino per poi risalire in direzione nord una volta raggiunto il distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf, per questo motivo tale linea risulta particolarmente adatta per raggiungere importanti piazze come Adenauerplatz e Richard-Wagner-Platz.


Cosa vedere[modifica]

Charlottenburg-Wilmersdord propone una vasta gamma di interessanti musei che offrono collezioni artistiche differenti.

  • Museum für Fotografie, Jebensstraße 2 (Utilizzare le linee U2, U9, S5, S7, S9 per raggiungere la stazione Zoologischer Garten), +49 30 31864849. Simple icon time.svg Mar-Dom 11:00-19:00, Gio 11:00-20:00. Il museo è stato aperto nel 2004 ed è nato dalla donazione da parte di Helmut Newton di oltre 1000 opere sue e della moglie Alice Springs. Museum of Photography (Q564747) su Wikidata
  • Castello di Charlottenburg, Spandauer Damm 10-22 (Utilizzare il bus M45.), +49 30 320 910. Simple icon time.svg Aprile-ottobre: Mar-Dom 10:00-17:30; novembre-marzo: Mar-Dom 10:00-16:30. Il castello fu costruito negli anni 1695-99 su progetto di Johann Arnold Nering. Fu la residenza di campagna di Sophie Charlotte, moglie del Principe elettore Federico III (poi re Federico I). Nel cortile d'onore si trova la statua equestre barocca del Grande principe elettore Federico Guglielmo. Al pianterreno del corpo centrale vi sono gli appartamenti di Federico I e Sophie Charlotte, arredati con sfarzose decorazioni barocche. Vi si trova inoltre la famosa Sala delle porcellane, con circa 2700 pezzi provenienti dall'Estremo Oriente. Il castello è circondato da uno splendido parco lambito dalla Sprea che fu allestito nel 1697 sul modello di Versailles.
  • Museum Berggruen, Schloßstraße 1 (Si può utilizzare la linea U2 (Sophie-Charlotte-Platz) oppure la linea U7 (Richard-Wagner-Platz). In alternativa possono essere utilizzati i bus M45 e 309 (Schloß Charlottenburg) o il bus 109 (Luisenplatz / Schloß Charlottenburg)), +49 30 266424242. Ecb copyright.svg 6/12€. Simple icon time.svg Mar-Ven 10:00-18:00, Sab-Dom 11:00-18:00. Questo museo raccoglie le opere donate dal gallerista Heinz Berggruen, tra queste oltre 100 sono di Picasso che fu amico personale del gallerista. La collezione è impreziosita dai dipinti di Paul Klee, Matisse, Cézanne e sculture di Giacometti.
  • Bröhan Museum, Schlossstraße 1a (U7 Richard-Wagner-Platz), +49 30 326 906 00, fax: +49 30 326 906 26, @ . Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-18:00. Questo museo è composto dalla collezione donata da Karl H. Bröhan e propone opere in stile liberty e art déco, con mobili, porcellane, quadri e grafiche del periodo 1889-1939, tra cui i dipinti della Secessione berlinese (Max Liebermann, Lovis Corinth).
  • Sammlung Scharf-Gerstenberg, Schloßstraße 70 lat= (U7 Richard-Wagner-Platz), +49 30 266 42 42 42. Ecb copyright.svg 6/12€. Simple icon time.svg Mar-Dom 10:00-18:00. Questa museo è stato aperto nel 2008 nelle stesse stanze che ospitavano il busto della regina Nefertiti, è dedicato alla collezione Scharf-Gerstenberg con oltre 200 capolavori di arte surreale (Piranesi, Goya, Odilon Redon) e surrealista (Magritte, Paul Klee, Max Ernst).
  • Käthe-Kollwitz-Museum, Fasanenstr. 24 (U1 Uhlandstrasse), +49 30 882 52 10, fax: +49 30 881 19 01, @ . Ecb copyright.svg 4/7€. Simple icon time.svg Lun-Dom 11:00-18:00. Museo che raccoglie le incisioni e i disegni dell'artista Käthe Kollwitz e che documentano il suo impegno a favore degli sfruttati e degli oppressi.
  • 1 Kant Garage, Kantstrasse 126-127. Storica auto-rimessa in stile Bauhaus, progettata nel 1930 da Louis Serlin, Hermann Zweigenthal e Richard Paulik. Il suo sistema di rampe di accesso è tra i più antichi al mondo. L'edificio è in attesa di riqualificazione. Autorimessa Kant su Wikipedia Autorimessa Kant (Q1723934) su Wikidata


Cosa fare[modifica]

Zoo di Berlino - Porta degli elefanti

Per gli amanti degli zoo è sicuramente imperdibile una visita allo Zoologischer Garten. Lo zoo fu fondato dal re Federico Guglielmo IV nel 1844 e questo lo rende uno dei più antichi della Germania. Al momento della sua fondazione nel giardino zoologico erano presenti soltanto gli animali donati dalla famiglia reale mentre oggi vanta circa 20.000 animali di 1500 specie diverse provenienti da tutto il mondo. È arricchito da una voliera che è tra le più grandi in Europa e da un acquario su tre piani (acquario, terrario e insettario). Degni di nota sono i due particolari ingressi: la porta dei leoni, che affaccia sulla Hardenbergplatz; e la porta degli elefanti, che è l'entrata dalla Budapester Strasse. Questa porta è creata in stile asiatico e decorata con colori sgargianti. La sua particolarità risiede nelle due statue di elefanti che, poste alla base delle colonne, sembrano sorreggere la pagoda fatta di legno rosso. Questa porta però è solo una replica dell'originale, risalente al 1899, che andò distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale. Ogni anno sono circa 3 milioni i visitatori che vengono ad ammirare gli animali accolti nello zoo.

Altra tappa fondamentale per respirare il clima principesco del distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf è il Castello di Charlottenburg. Questo magnifico palazzo rappresenta oggi la più grande e importante residenza degli Hohenzollern a Berlino. Una passeggiata nell'inimitabile giardino barocco che circonda il palazzo è un'esperienza imperdibile. Nel castello è esposta una delle più grandi collezioni di pittura francese del XVIII secolo che si possa trovare al di fuori della Francia.

Se ci si vuole rilassare godendo del panorama di Berlino dall'alto e sorseggiando ottimi cocktail allora la meta ideale è senza dubbio il Monkey Bar. Questo elegante locale si trova all'ultimo piano del grattacielo accanto al Bikini Berlin. Il bar si raggiunge grazie ad un veloce ascensore, la vista è mozzafiato e i drink sono ottimi.

Acquisti[modifica]

  • Bücherbogen am Savignyplatz, Stadtbahnbogen 593 (S3, S5, S7, S9, S75 (Savignyplatz)), +49 30 31 86 95 11, fax: +49 30 3 13 72 37, @ . Simple icon time.svg Lun-Ven 10:00-20:00, Sab 10:00-19:00. Libreria che propone una vastissima scelta di libri d'arte, architettura, design, teatro e danza. Si possono inoltre trovare libri rari e cataloghi di mostre dal 1945 a oggi.
  • Kaufhaus des Westens (KaDeWe), Tauentzienstraße 21-24 (Appena usciti dalla stazione di Wittenbergplatz (U1, U2, U3) si scorge l'imponente edificio). Simple icon time.svg Lun-Gio 10:00-20:00, Ven 10:00-21:00, Sab 09:30-20:00. Aperto nel 1907, è il più grande centro commerciale della città. Si estende su sei piani per oltre 50.000 mq. Di notevole interesse soprattutto il sesto piano dedicato alla gastronomia locale e internazionale.
  • Berliner Zinnfiguren, Knesebeckstr. 88, +49 30 315 700 0, fax: +49 30 315 700 77, @ . Simple icon time.svg Lun-Ven 10:00-18:00 Sa 10:00-15:00. Propone una grande varietà di soldatini e figurine di stagno e, inoltre, tutto il necessario per gli appassionati di modellismo a tema militare.


Come divertirsi[modifica]

Jazz club[modifica]

In nessun altro quartiere berlinese come in Charlottenburg-Wilmersdorf è presente una così ampia offerta di Jazz Club, assolutamente da provare almeno uno tra quelli proposti.

  • A-Trane Jazzclub, Bleibtreustrasse 1, +49 30 313 25 50, @ . Ecb copyright.svg 10€-20€. Simple icon time.svg Lun-Dom 20:00-01:00. Uno storico tempio del jazz a Berlino, ogni sera alle 22 iniziano i concerti di modern jazz, funk jazz, cool jazz, mainstream e avantgarde jazz. Nella notte di sabato jam session dalle 00:30 con ingresso gratuito (non nei mesi estivi).
  • Quasimodo, Kantstraße 12a D, +49 30 318 045 60, @ . Simple icon time.svg Dalle 21:00. Uno dei locali jazz più rinomati della città. Propone musica dal vivo rock, funk e jazz di vario genere.
  • The Hat Bar Berlin, Lotte-Lenya-Bogen 550 (S5, S7, S9 Zoologischer Garten), @ . Simple icon time.svg Dalle 20:00. Ingresso sempre gratuito in questo suggestivo Jazz Club dall'atmosfera magica.

Teatro[modifica]

Se siete amanti del teatro e del cabaret il distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf è in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza artistica.


Dove mangiare[modifica]

L'offerta eno-gastronomica presente nel distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf è ampia e variegata, si parte dai raffinati ristoranti che propongono cucina internazionale per arrivare alle tipiche Kneipe di quartiere che servono i piatti più tipici della tradizione tedesca; passando ovviamente per ogni tipo di prelibatezza etnica: vietnamita, cinese, messicana e giapponese. A Charlottenburg-Wilmersdorf si trovano inoltre numerosi ristoranti e pizzerie italiane di ottima qualità e, un cenno doveroso, va ai molteplici chioschi e stand che s'incontrano passeggiando per il distretto. Se vi fermate in uno di questi non perdete l'occasione di assaggiare due pilastri dello street-food berlinese: il currywurst (un saporito würstel con curry) e la boulette (un'ottima polpetta di carne simile ad un hamburger solitamente accompagnata da senape).

Prezzi modici[modifica]

  • Tommi's burger joint, Kurfürstendamm 212 (U1 Uhlandstrasse). Simple icon time.svg Lun-Dom 12:00-22:00. Locale di origine islandese che serve ottimi hamburger con ingredienti semplici e di alta qualità.

Prezzi medi[modifica]

  • Diener Tattersall, Grolmanstraße 47 (Utilizzare le linee S5, S7 e S3 per raggiungere la stazione Savignyplatz), +49 30 881 53 29. Simple icon time.svg Lun-Sab dalle 18:00. Arredamento anni Cinquanta per una tipica Kneipe di quartiere.
  • Cassambalis Taverna, Grolmanstraße 35 (U1 Uhlandstrasse), +49 30 885 47 47, @ . Simple icon time.svg Lun-Sab 12:00-01:00, Dom 14:00-01:00. Offre il meglio della cucina mediterranea, l'atmosfera è più elegante di quanto il nome "taverna" faccia supporre.
  • Schleusenkrug, Müller-Breslau-Straße (U2, U9, S5, S7, S9 Zoologischer Garten), +49 30 313 99 09, fax: +49 30 315 05 94 5, @ . Tipico "Biergarten" tedesco, immerso nel verde del Tiergarten e affacciato sul Landwehrkanal. Piatti tipici della cucina tedesca e abbondante birra sono i protagonisti in questo caratteristico locale all'aperto.
  • 12 Apostoli, Bleibtreustr. 49 / Else-Ury-Bogen (S5, S7, S9 Savignyplatz), +49 30 2647917510, @ . Simple icon time.svg Lun-Ven 16:00-00:00 Sab-Dom 12:00-00:00. Famoso per le sue pizze di dimensioni notevoli è posizionato proprio di fronte alla stazione di Savignyplatz.
  • Marooush, Knesebeckstraße 48 Ecke Kurfürstendamm (U1 Uhlandstrasse, S5, S7, S9 Savignyplatz), +49 30 887 118 335, @ . Simple icon time.svg Aperto dal lunedì alla domenica a partire dalle ore 15. Propone i piatti della cucina egiziana. Il venerdì e il sabato si esibiscono ballerine di danza del ventre, seguono dj o musica dal vivo con strumenti arabi tradizionali.

Prezzi elevati[modifica]

  • Daitokai, Tauentzienstr. 9-12 (U1, U9 Kurfürstendamm, S5, S7, S9 Zoologischer Garten), +49 30 2618090, fax: +49 30 2616036, @ . Simple icon time.svg Mar-Gio 18:00-22:00, Ven-Sab 12:00-14:00 e 18:00-22:00. Raffinato ristorante giapponese, si trova al secondo piano dell'Europa Center, è rinominato per il suo teppanyaki preparato al tavolo sulla piastra calda.
  • Ottenthal, Kantstraße 153 (U1 Uhlandstrasse, S5, S7, S9 Savignyplatz), +49 30 3133162, fax: +49 30 313 37 32, @ . Si può assaggiare la migliore cucina austriaca ben al di là della classica Schnitzel accompagnando il tutto con pregiati vini. Menzione speciale per i dolci fatti in casa tra cui la Sachertorte e lo strudel.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Hommage a Magritte, Grolmanstraße 32-33 (U1 Uhlandstrasse; S5, S7, S9 Savignyplatz), +49 30 89567087, fax: +49 30 89567088, @ . Ecb copyright.svg Da 79€ a 119€. Check-in: Dalle ore 14:00, check-out: Fino alle ore 11:00. Questa curatissima pensione/B&B si trova in un palazzo di fine Ottocento. Le camere sono ben arredate e decorate con pitture in trompe-l'oil (Magritte oblige).

Prezzi elevati[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.