Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Corte
Corti
Veduta
Stemma
Corte (Francia) - Stemma
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa della Francia
Reddot.svg
Corte
Sito istituzionale

Corte (Corti in corso) è una cittadina della Corsica situata nel dipartimento dell'Alta Corsica.

Da sapere[modifica]

Principale centro abitato dell'entroterra dell'isola, Corte è la capitale storica e culturale della Corsica. Fu infatti scelta come capitale della Repubblica Corsa da Pasquale Paoli ereditando così il titolo di "città paolina". Dal 1981 è attiva in città l'università della Corsica mentre nella cittadella di Corte, dal 1997, è ospitato il museo della Corsica.

Chiesa dell'Annunciazione
Chiesa di San Giovanni Battista
Cappella della Santa Croce

Cenni geografici[modifica]

Corte è situata nel centro della Corsica, presso la confluenza della Restonica nel Tavignano, a 68 km a sud-ovest di Bastia e a 80 km a nord-est di Ajaccio.

Quando andare[modifica]

Clima[modifica]

Corte ha un clima mediterraneo caldo-estivo e presenta talvolta condizioni alpine durante l'inverno, con 52 giornate calde in estate e 56 giornate molto fredde in inverno.

Cenni storici[modifica]

Corte acquistò importanza quando il conte Vincentello d'Istria nel 1419 dopo aver sconfitto i genovesi presso Morosaglia, fece ricostruire rafforzandola la fortezza preesistente dell'XI secolo. Per tre secoli fu di volta in volta governata dai corsi nel 1419-1441, 1464-1484, 1553-1556 e nel 1755-1769 o dai genovesi. Dal 1755 al 1769 divenne capitale della Repubblica Corsa di Pasquale Paoli, che vi insediò il governo, il tribunale, la zecca e l'Università, poi chiusa dai francesi nel 1769 e riaperta solo nel 1983. Nel 1769 venne occupata definitivamente dai francesi.

Come orientarsi[modifica]

Il centro della città è tutto in salita.

Cappella di San Teofilo
Cittadella di Corte


Come arrivare[modifica]

Stazione ferroviaria di Corte

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini sono quelli di Bastia Poretta e di Ajaccio Napoleone Bonaparte.

In auto[modifica]

Da Ajaccio e Bastia tramite la RT 20 e da Aleria tramite la RT 50.


In treno[modifica]

  • 42.3036319.1585191 Stazione ferroviaria di Corte. Corte è raggiungibile in treno da Bastia e Ajaccio tramite la linea Bastia-Ajaccio. Se invece venite da Calvi dovete cambiare a Ponte Leccia per poter proseguire a Corte. Stazione di Corte su Wikipedia Stazione di Corte (Q3096299) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]

  • Il centro di Corte si può facilmente girare a piedi. Potete inoltre fare il tour della città con il trenino turistico (vedere la sezione Cosa fare per maggiori informazioni).
  • 42.303679.153422 Sentiero diretto stazione ferroviaria-centro storico. Il ponte pedonale sul Tavignano è il percorso più diretto dalla stazione ferroviaria al centro storico. Sul lato della città vecchia, invece, il percorso di circa 800 metri per Place Paoli è dotato di scale.

In auto[modifica]

Parcheggi[modifica]

C'è un parcheggio sotterraneo a pagamento piuttosto costoso, così come un costoso parcheggio a pagamento vicino alla cittadella. C'è un parcheggio gratuito sulle rive del fiume, a cinque minuti a piedi dal centro, dove dovrebbero esserci posti in ogni situazione. Se all'improvviso non ci sono posti, potete sempre parcheggiare vicino al supermercato e raggiungere a piedi il centro storico in 15 minuti.

  • 42.306639.151263 Parcheggio a pagamento Tufelli. Il tetto del parcheggio è concepito come spazio pubblico. Attraverso questo si può camminare tra gli edifici nel Cours (Corso) Paoli. Da qui si può salire la ripida scalinata Rampe Sainte-Croix in direzione della cittadella.
  • 42.303859.158374 Parcheggio della stazione ferroviaria di Corte. La stazione ferroviaria si trova a circa 800 metri a est del centro cittadino. Qui c'è un collegamento con i treni della ferrovia a scartamento ridotto corsa. Il modo migliore per raggiungere il centro città a piedi è utilizzare il ponte pedonale sul Tavignavo.


Cosa vedere[modifica]

Museo della Corsica
Belvedere di Corte
  • 42.305219.151211 Piazza Paoli (Place Paoli). Questo è il luogo in cui inizia la città vecchia: Cours (Corso) Paoli, la via principale della città nuova, esce dalla piazza orizzontalmente, e una scalinata verso la città vecchia sale sul pendio della collina. Qui potete vedere chiaramente come gli edifici relativamente nuovi dei secoli XVIII-XIX siano sostituiti da edifici molto più antichi. Sulla piazza stessa si erge un monumento dedicato a Pasquale Paoli nel 1864 di Viktor Yugenen (elencato sotto).
  • 42.3058899.1484442 Cittadella di Corte. La fortezza si trova in cima alla collina su cui sorge l'antica città di Corte. Fu originariamente costruita nel 1419 per ordine di Vincentello d'Istria, vassallo del re aragonese, che due anni dopo divenne il sovrano di tutta la Corsica (rimanendo vassallo dell'Aragona) e stabilì la sua capitale a Corte. Questo non ha salvato Vincentello, poi lo hanno preso lo stesso, lo hanno portato a Genova e gli hanno tagliato la testa. Le mura della cittadella sono state conservate dal XV secolo e la sua parte più interessante è il cosiddetto Nido dell'Aquila, un complesso di edifici sulla sommità della collina, da cui si aprono panorami meravigliosi. Corte è circondata da montagne su tutti i lati. La parte bassa della cittadella è accessibile al pubblico senza restrizioni, per visitare quella superiore è necessario acquistare un biglietto per il Museo della Corsica. Cittadella di Corte su Wikipedia cittadella di Corte (Q4231998) su Wikidata
    • 42.3064059.1483293 Museo della Corsica (Presso la cittadella di Corte), +33 04 95 45 25 45, . Ecb copyright.svg Intero: 5,50 €; Ridotto senza mostre temporanee: 4,00 €; Ridotto anziani, studenti, gruppi e bambini e ragazzi dai 10 ai 25 anni: 3,00 €; Audioguida: costo aggiuntivo di 2,00 €. Simple icon time.svg 1° Novembre-31 Marzo: Mar-Sab 10:00-17:00; 1° Aprile-21 Giugno e 21 Settembre 31 Ottobre: Mar-Dom 10:00-18:00; 22 Giugno-20 Settembre: Lun-Dom 10:00-19:00. Chiuso dal 31 dicembre al 14 gennaio, 24 dicembre e 1° maggio. Il più grande museo della Corsica dedicato alla cultura locale. Si basa su una vasta collezione etnografica del sacerdote Louis Doazan, a cui è stata aggiunta una piccola collezione di dipinti e disegni, oltre a registrazioni musicali. Inoltre, ci sono interessanti mostre temporanee. In generale, i musei non possono essere utilizzati come unica fonte di informazioni sulla storia della Corsica, ma vale la pena vedere cosa c'è in mostra, soprattutto perché la cittadella è annessa gratuitamente.
  • 42.30399.148564 Belvedere di Corte (Vicino alla Cittadella di Corte). Diverse piattaforme di osservazione nella parte sud-occidentale della città vecchia. Splendidi panorami sulle valli della Restonica, del Tavignano, oltre all'attuale cittadella.
  • 42.305019.149215 Palais National, Place d'Armes. L'edificio che per primo ospitò il governo della Repubblica Corsa a metà del XVIII secolo e dal 1780 la prima università in Corsica. Il palazzo ha cambiato più volte proprietario, ora appartiene all'università, non c'è accesso all'interno. In Place d'Armes, su cui si trova il palazzo, nella casa 1 nel 1768, vissero i genitori di Napoleone Bonaparte e nacque suo fratello Giuseppe, futuro re di Spagna.

Chiese[modifica]

  • 42.30499.151056 Chiesa dell'Annunciazione (Église de l'Annonciation), Place Gaffory. La chiesa fu costruita tra il 1450 e il 1559. Allo stesso tempo appartiene l'alto campanile. Nel 1655 la chiesa fu ampiamente ricostruita, ampliata e riconvertita in stile barocco. All'interno sono conservate le reliquie di San Teofilo, nato a Corte nel 1676 con il nome di Biagio Signori. Teofilo, divenuto frate francescano e formatosi in Italia, tornò poi in Corsica, dove riformò in modo significativo il sistema educativo e sanitario, in particolare fondò le prime case di cura. Il crocifisso all'interno è stato realizzato da un artista spagnolo nel XVII secolo, l'organo è stato realizzato nel XVIII secolo da Johann Conrad Werle. Chiesa dell'Annunciazione (Corte) su Wikipedia Chiesa dell'Annunciazione (Corte) (Q15954072) su Wikidata
  • 42.30469.14957 Cappella di San Teofilo (Chapelle Saint-Théophile). La cappella è stata costruita negli anni '70, sul luogo della casa natale di San Teofilo da Corte, nel quartiere di Purette. Chapelle Saint-Théophile de Corte (Q60388187) su Wikidata
  • 42.2940319.1672198 Chiesa di San Giovanni Battista (Église San Giovanni Battista). Complesso comprendente una chiesa preromanica del X secolo con annesso un battistero del XIII secolo. Il tutto è classificato monumento storico dal 27 marzo 1968. église San Giovanni Battista de Corte (Q1638651) su Wikidata
  • 42.30669.14989 Cappella della Santa Croce (Chapelle Sainte-Croix), Rampe Sainte-Croix. La cappella fu costruita alla fine del XVI secolo in stile barocco. La sua facciata non è particolarmente espressiva, ma all'interno, se la trovate aperta, è riccamente decorata, anche in marmo, e contiene numerosi affreschi. La cappella è in cima alla scalinata che sale da Cours (Corso) Paoli. In fondo alle scale si trova una fontana marmorea estratta nei pressi di Corte nella Valle della Restonica. Ogni anno, il giovedì prima di Pasqua, dalla cappella parte la processione religiosa dei penitenti Granitola. Chapelle Sainte-Croix de Corte (Q22949847) su Wikidata
  • 42.32189.157610 Pieve Santa Mariona di Talcini. Edificio religioso medievale, oggi in parte distrutto e isolata sul fianco meridionale di Serra Avena. La pieve fu costruita probabilmente nel XII e XIII secolo da artigiani corsi formatisi nei siti pisani della stessa Corsica. Geneviève Moracchini-Mazel suggerisce di datarlo alla metà del X secolo.
    In cattivo stato di conservazione sono ancora visibili solo le due absidi gemelle attigue e il perimetro dei suoi paramenti in pietra.
    Pieve Santa Mariona di Talcini (Q3388244) su Wikidata
  • 42.27619.10611 Rovine antica cappella dei Greci (Chapelle des Grecs de Tuani). Chapelle des Grecs de Tuani (Q65643867) su Wikidata
  • 42.30099.151212 Cappella di Sant'Antonio da Padova (Chapelle Saint-Antoine de Padoue). Questa piccola cappella di Sant'Antonio da Padova si trova sopra l'avenue du Neuf-Septembre nel sobborgo di Saint-Antoine, vicino al nuovo ponte sulla Restonica. Le funzioni vengono sempre celebrate lì, in date stabilite dalla parrocchia. L'edificio ha alla base una lastra di marmo bianco con inciso: "La paroisse de Corte Christus vincit Christus recnat Christus imperat 1930" (La parrocchia di Corte Christus vincit Christus recnat Christus imperat 1930). Chapelle Saint-Antoine de Padoue de Corte (Q60365262) su Wikidata
  • 42.31919.148113 Cappella di San Pancrazio (Chapelle Saint-Pancrace). A nord-est del paese si trova la piccola Cappella di San Pancrazio. Un tempo isolata come la maggior parte delle cappelle rurali nel Medioevo, si trova oggi in mezzo alle abitazioni, delimitata da Place Saint-Pancrace e dal sentiero omonimo. È datata al X o al XII secolo. Si tratta di un piccolo edificio a pianta allungata, con abside semicircolare rivolta ad est, verso Roma, costituito da un'unica navata rivestita di ardesia; l'abside del cul-de-four ha una piccola finestra omicida nel mezzo. Gli angoli delle pareti, in pietra grigia tagliata, sono ben assortiti. L'ingresso è sulla sua facciata occidentale; è sormontato da un ritratto di San Pancrazio donato da T. Baldacci il 12 maggio 1966; come inciso nella lastra di marmo ad essa apposta. Una porta laterale adorna la facciata nord. Il colmo è coronato da una croce traforata in ferro battuto. Chapelle Saint-Pancrace de Corte (Q64822008) su Wikidata

Monumenti[modifica]

  • 42.30539.1511514 Statua di Pasquale Paoli (Situata sulla piazza omonima). Questa scultura in bronzo su base in pietra risale al 1852.
  • 42.3051269.14967115 Statua del Generale Jean-Pierre Gaffori (Sulla piazza omonima, ai piedi dei bastioni). La statua del generale Jean-Pierre Gaffori. Questa scultura in bronzo su base in marmo, opera di Jean-Pierre-Victor Huguenin, risale al 1900.
  • 42.305919.1545616 Statua di Santa Regina.


Eventi e feste[modifica]

Cappella di San Pancrazio
  • Interlacs. Simple icon time.svg 15-16 luglio. Gara di corsa con partenza dal Lago di Nino e arrivo alla Brêche du Capitello.


Cosa fare[modifica]

Trenino turistico di Corte
  • Tour della città con il trenino turistico (Le Petit Train de Corté), Place de la Gare, +33 06 09957036, . Ecb copyright.svg Individuale: 7,00 € a persona; Gruppi con più di 10 persone: 6,00 € a persona; Bambini: 3,00 € a bambino; Famiglia con 2 adulti e 3 bambini: ingresso gratuito per il terzo bambino. Simple icon time.svg 8:00-17:00. Partenza a ogni ora dal 1° Aprile al 30 Giugno e dal 1° Settembre al 31 Ottobre, partenza ogni 30 minuti invece dal 1° Luglio al 31 Agosto. Tour audioguidato in trenino dentro la città. Disponibile in francese, inglese, tedesco, italiano, spagnolo e olandese. Buona scelta se avete poco tempo per stare in città e/o se non ve la sentite di camminare in salita perché siete stanchi o perché non siete abituati a lunghe camminate. Partenza del trenino turistico dal 42.3023379.1580461 parcheggio del supermercato Geant Casino.
  • 42.304269.146991 Spiaggia di Baliri. Spiaggia con sabbia finissima. Qui nei mesi estivi è possibile fare il bagno nell'acqua fresca del fiume.


Opportunità di studio[modifica]

Università di Corsica Pasquale Paoli


Acquisti[modifica]

  • 42.3019.15811 Supermercato Casino. Un'enorme catena di supermercati dove potete acquistare quasi tutte le cose non specializzate (compresi i prodotti), alcuni corsi specializzati e anche bere il caffè.
  • 42.312699.151092 La Vie Claire, 7 avenue de la République, +33 04 95 61 39 88. Simple icon time.svg Lun-Sab 9:00-19:30, Dom 9:00-13:30. Supermercato di soli prodotti biologici.

Centro città[modifica]

A Casa Curtinese

Numerosi i negozi di souvenir, artigianato e prodotti tipici locali tra cui:


Come divertirsi[modifica]

Pieve Santa Mariona di Talcini
Cappella di Sant'Antonio da Padova

Spettacoli[modifica]

Locali notturni[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Una tipica specialità cortenese è la falculella, un dolce preparato con brocciu, farina, tuorlo d'uovo, zucchero, scorza d'arancia e cotto su foglie di castagno.

Numerosa la presenza di ristoranti nel centro città tra cui:

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Casa Guelfucci
  • 42.298489.149691 Camping Alivetu.
  • 42.307139.150652 Hôtel du Nord.
  • 42.312319.152233 Casa Guelfucci, Pont de l'Orta, +33 4 956 106 41, +33 6 818 7 83 20, +33 4 956 106 41. Quest'antica villa recentemente ristrutturata dispone di camere con letti, mobili e specchi antichi, e antichi camini chiusi. Tutte le camere sono dotate di aria condizionata, antichi armadi a muro, bagno con teli bagno, specchio, cassettiera, asciugacapelli (lo troverete nella cassettiera sotto lo specchio), scaldasalviette elettrico e doccia dotata anche di funzione idromassaggio. All'ultimo piano è presente un'area relax con TV e una cucina. Fuori dalla villa (sulla sinistra della villa, nel cortile di Casa Guelfucci in un edificio di costruzione recente) ci sono la sala colazione, il ristorante "Osteria di l'Orta" e la piscina all'aperto. Proprietari gentili, hanno anche una vigna dove producono il vino e lo vendono. Potete acquistare direttamente lì una o più bottiglie di vino bianco, rosso o rosè. Unico neo il Wi-Fi non funzionante. Una buona scelta per le coppie, ma se siete una famiglia di 3 persone o più e/o un gruppo numeroso di 4 persone o più, dovrete dormire in stanze separate in quanto non ci sono camere triple.


Sicurezza[modifica]

Farmacie[modifica]

Ospedali[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 42.30899.151129 Ufficio postale (La poste), Avenue du Baron Mariani. Simple icon time.svg Lun-Ven 8:30-12:00 e 13:30-17:00, Sab 8:30-13:30. Qui è l'unico posto dove potete comprare i francobolli se volete spedire le cartoline ai vostri parenti e amici.


Tenersi informati[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Torrente Restonica, nella Valle della Restonica
  • Il Parco naturale regionale della Corsica riunisce la maggior parte delle montagne dell'isola, comprese le vette più alte.
  • 42.1147229.51333314 Aleria è una piccola città situata sulla costa orientale dell'isola, notevole per il suo forte genovese e le grandi rovine romane. Corte o Aleria (ma non entrambe) si possono vedere in un giorno insieme alla valle della Restonica.



Altri progetti

CittàGuida: l'articolo rispetta le caratteristiche di un articolo usabile ma in più contiene molte informazioni e consente senza problemi una visita alla città. L'articolo contiene un adeguato numero di immagini, un discreto numero di listing. Non sono presenti errori di stile.