Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Circondario del Tajmyr
Piazza centrale a Dudinka
Localizzazione
Circondario del Tajmyr - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Circondario del Tajmyr - Stemma
Circondario del Tajmyr - Bandiera
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Circondario del Tajmyr è una regione dello Russia oggi inclusa nel Territorio di Krasnojarsk.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il Circondario del Tajmyr (in russo: Таймы́рский автоно́мный о́круг), o Circondario Dolgano-Nenec (in russo:Долга́но-Нене́цкий автоно́мный о́круг), è un circondario (okrug) della Russia, facente parte del Kraj di Krasnojarsk di cui costituisce la parte settentrionale. Il capoluogo è Dudinka mentre il centro maggiore è Noril'sk, la seconda città al mondo per popolazione (dopo Murmansk) entro il Circolo Polare Artico. Il circondario si affaccia a nord sul mare di Kara ed a nord-est sul mare di Laptev. Confina ad est con la repubblica di Sacha-Jacuzia, a sud con il circondario di Evenk ed il kraj di Krasnojarsk ed a ovest con il circondario autonomo di Jamalo-Nenec. Il circondario prende il nome dalla penisola di Tajmyr che ne costituisce la parte continentale più settentrionale. Fanno parte del circondario gli arcipelaghi di Severnaja Zemlja, Nordenskiöld, Kirov ed altre isole poste nel mar Glaciale Artico. Il territorio è montuoso a nord, nella penisola di Tajmyr, dove si elevano i monti Byrranga che raggiungono la massima quotadi 1.148 metri, mentre a sud si eleva l'altopiano Putorana, che raggiunge i 1.701 metri. Nella zona centrale si estende una vasta pianura.

Il confine orientale è delimitato dal fiume Enisej e dal suo estuario nel mare di Kara. Ad ovest scorre il fiume Chatanga che forma un lungo estuario prima di sfociare nel mare di Laptev. Il fiume è formato dalla confluenza dei fiumi Cheta e Kotuj che scendono dai monti Putorana. Nella penisola di Tajmyr scorre il fiume Tajmyr che fa da immissario ed emissario al lago omonimo. Ad ovest scorre da sud a nord il fiume Pjasina, che piega poi verso ovest per sfociare nel mare di Kara.

Con un'area di 844.200 km² ed una popolazione di soli 39.378 abitanti il Circondario è una delle aree meno popolate della Russia.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Dudinka (Дудинка) — Capoluogo della regione sulla foce del fiume Enisej. Fondata nel 1667, Dudinka è un importante porto, ben attrezzato ed accessibile anche alle navi di grosso tonnellaggio, anche se il movimento naviero è minimo (Il movimento medio è di 3 navi al mese). La città è collegata, con una piccola ferrovia, a Norilsk ed è servita da un piccolo aeroporto, situato a 3 km di distanza. Attualmente, la linea ferroviaria non è più utilizzata per il trasporto passeggeri. Anche Dudinka come altre qui è città ZATO (inacessibile persino ai cittadini delle città confinanti in quanto città riservata per esperimenti militari o per attività a rischio).
  • Chatanga (Хатанга) — È situata nella parte settentrionale del Territorio di Krasnojarsk, alcune centinaia di chilometri a nord del Circolo polare artico, sulla sponda destra del fiume omonimo. La cittadina di Chatanga venne fondata nel 1626 durante la colonizzazione russa della Siberia, in un territorio abitato da popolazioni dolgani, evenki, enci, nganasan e nenci. Il nome Chatanga deriva dalla lingua evenki e significa grande acqua, molta acqua
  • Dikson (Диксон) — Dikson è un piccolo centro situato nell'Artico russo siberiano, situato nell'estremo nord del Kraj di Krasnojarsk all'attaccatura della penisola del Tajmyr, il suo nome deriva dall'esploratore svedese Oscar Dickson. È un porto (il più settentrionale della Russia e l'unico sul Mare di Kara) sulla rotta polare artica, dichiarato città chiusa (cioè ZATO ovvero inacessibile persino ai cittadini delle città confinanti), ed è uno degli insediamenti più a nord ed isolati al mondo.
  • Noril'sk (Норильск) — È una città della Russia situata nel Territorio di Krasnojarsk, nella Siberia settentrionale; sorge ad una latitudine di oltre 69° nord ed è la seconda città al mondo per popolazione oltre il Circolo Polare Artico (dopo Murmansk) e la più settentrionale della Siberia. È invece seconda a Jakutsk per quanto riguarda le città situate su una zona a suolo permanentemente gelato (permafrost). La moschea della città, costruita nel 1998 ed appartenente alla comunità dei Tatari (o Tartari) locale, è considerata il luogo di culto musulmano più settentrionale del Mondo ed anche il teatro cittadino, il Polar Drama Theater, costruito nel 1954 è il più settentrionale della Terra. Grazie alla presenza, nel gulag di Norillag, di importanti architetti fatti prigionieri dal regime comunista, Norilsk possiede un centro storico in stile classico socialista, caratteristico del regime di Stalin.

Altre destinazioni[modifica]

  • Isola Bolscevica (Большевик остров) — È l'isola più a sud dell'arcipelago delle Severnaja Zemlja, nella sezione russa dell'oceano Artico, tra il mare di Laptev e il mare di Kara, costituendo la seconda maggiore isola nel gruppo, dopo l'isola della Rivoluzione d'Ottobre, che si trova poco più a nord, separata dallo stretto di Šokal'skij. L'isola Bolscevica è coperta da almeno tre sistemi di ghiacciai: ghiacciaio Leningrad, ghiacciaio Semënov-Tjan’-Šan'skij, e anche il piccolo ghiacciaio Kropotkin. Tutta l'isola è protetta dall'UNESCO.
  • Riserva naturale Putoranskij (Путоранский заповедник) — Questa terra artica, ricca di fiumi perennemente (o quasi) ghiacciati in superficie e un'incredibile ricchezza faunistica (tra cui lupi e orsi polari) è un posto davvero unico al mondo.


Come arrivare[modifica]

Quasi tutta la regione è protetta per quanto riguarda l'ingresso degli stranieri da speciali e rigide leggi. Se però siete testardi e volete visitare queste terre inospitali e artiche potrete richiedere (preparandovi ad aspettare un bel po' per una risposta) una speciale autorizzazione per esploratori, in aggiunta ai normali documenti richiesti per un viaggio in Russia. Noril'sk e Dudinka possiedono due piccoli aeroporti o sarebbe meglio dire delle semplici piste attrezzate per l'atterraggio e il decollo.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.