Scarica il file GPX di questo articolo

Oceania > Australia > Nuovo Galles del Sud > Sydney > Centro di Sydney

Centro di Sydney

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Centro di Sydney
(Sydney)
ANZAC Memorial di notte
Localizzazione
Centro di Sydney - Localizzazione
Stato

Centro di Sydney o CBD (Central Business District in italiano Distretto affaristico centrale di Sydney) è il distretto centrale della città di Sydney. Circular Quay è il porto da cui partono i traghetti per la baia di Sydney

Da sapere[modifica]

CBD è il centro della città di Sydney, e sulle sue sponde, dove ora risiede Circular Quay, è sbarcato James Cook nel 1770. Oggi è il distretto finanziario della città dove si possono trovare principalmente uffici di società bancarie, di telecomunicazione e alta tecnologia. Se dovete cercare un lavoro temporaneo, iniziate da questa zona.


Come orientarsi[modifica]

Sydney CBD - Parliamo di..
  • Cosa vedere: Nr01 blue.svg Opera House, Nr02 blue.svg Giardino Botanico, Nr03 blue.svg Government House, Nr04 blue.svg Libreria nazionale, Nr05 blue.svg Queen Victoria Building, Nr06 blue.svg Hyde Park, Nr07 blue.svg Chinatown
  • Attività ricreative: Nr08 blue.svg Jetboat, Nr09 blue.svg Captain Cook Cruises
  • Acquisti: Nr10 blue.svg Paddy's Market, Nr11 blue.svg Coles, Nr12 blue.svg WoolWorths
  • Divertimenti: Nr13 blue.svg The Basement, Nr14 blue.svg Toukans Take Out, Nr15 blue.svg The Blingh, Nr16 blue.svg The Wynyard Hotel, Nr17 blue.svg Scubar
  • Dove mangiare: Nr18 blue.svg Dae Jang Kum, Nr19 blue.svg Pulse Food And Health, Nr20 blue.svg GPO, Nr21 blue.png City Extra Circular Quay, Nr22 blue.png ARIA
  • Dove dormire: Nr23 blue.png Sydney Central YHA, Nr24 blue.png Travelodge Wynyard Sydney, Nr25 blue.png Sheraton on the Park, Nr26 blue.png Establishment Hotel


CBD si può facilmente suddividere in due parti, come riportato nelle mappe accanto.

  • la parte Nord, comprendente Circular Quay e il Giardino Botanico
  • la parte Sud comprendente Chinatown, Hyde Park, Paddys Market e la stazione principale dei treni, Sydney Terminal. George Street è la strada primaria che collega il Nord con il Sud di CBD.

Quartieri[modifica]

Più che quartieri, CBD è diviso in zone, tra cui

  • il centro finanziario
  • Haymarket, la Chinatown di Sydney
  • Circular Quay, importanza strategica sia nel trasporto dei passeggeri (principale porto della baia) che nel turismo, con l'Opera House attrazione principale della città
CBD North.png


CBD South.png


Come arrivare[modifica]

Essendo CBD il centro di Sydney, la maggior parte dei mezzi tendono ad arrivare in centro. Potrete prendere un traghetto da un porto della baia per arrivare a Circular Quay. Alternativamente il bus è la soluzione perfetta per viaggiare velocemente, soprattutto nel weekend, quando non vi è il traffico lavorativo. La stazione principale di Sydney, dove arrivano tutti i treni dalle altre capitali Australiane, si trova anche in CBD.

Come spostarsi[modifica]

Tre sono le alternative:

  • Bus, molti e frequenti, non esitate a salire e chiedere, difficile perdersi se volete rimanere nella città. I conducenti sono normalmente felici ad aiutare il turista, se nelle ore fuori dalle tipiche d'ufficio (8-10 e 16-19).
  • Treno, la linea pressoché circolare vi porterà ovunque nel centro
  • Taxi, con circa 10$ potrete spostarvi facilmente all'interno di CBD. La tariffa parte da 3.10$ e si incrementa in base a traffico e tragitto. Hanno una corsia a loro riservata, che normalmente vi facilita la vita durante le ore d'ufficio

Spostarsi con la propria auto non rimane un'opzione, soprattutto se in settimana. I parcheggi sono costosi e il traffico è elevato. Se arrivate con il camper-van, è consigliabile parcheggiarlo in quartieri esterni e prendere i mezzi pubblici.

Cosa vedere[modifica]

Se siete in CBD nel weekend vi chiederete dove sono le persone di Sydney. La verità è che il centro si svuota nel sabato e domenica e vi parrà di trovarvi in una città quasi morta, ad esclusione di Chinatown e George Street.

Vista dell'Opera House dal Giardino Botanico
  • Opera House. Attrazione principale, sempre e comunque, è l'Opera House. Qui potete starci facilmente 10 minuti come anche 2 ore, fotografando l'esterno e l'interno da ogni angolazione. L'interno, di giorno, ha poche aree aperte, è però disponibile una visita a pagamento. Di giorno potrete qui comprare il vostro biglietto per una delle tante rappresentazioni. L'Opera House ha avuto una storia al quanto lunga e turbolenta, con il suo architetto, il Danese Joern Utzon, che aveva probabilmente sotto stimato le tempistiche di costruzione. A seguito di una gentile richiesta, Utzon ritornò in Danimarca e non completò l'opera che lui stesso disegnò. Solamente con il tempo gli è stato riconosciuta la qualità del suo lavoro e alla fine degli anni '90 fu richiamato come consulente. A lui è stata anche dedicata una sala, dove, all'ingresso, è esposta la storia appena citata, in maniera più particolareggiata.
Piramide al Giardino Botanico
  • Giardino Botanico. Ecb copyright.svg Ingresso libero, l'unica parte a pagamento è il Sydney Tropical Centre: 5$. Il Giardino Botanico merita una visita di almeno mezza giornata. La quantità e qualità delle piante e fiori è tra le migliori in Australia. Improvvisamente vi ritrovate nella giungla e siete solo a pochi metri dal centro finanziario Australiano, vi sembrerà inverosimile, un tale polmone verde con i grattacieli come sfondo. Il Sydney Tropical Centre è da non perdere, soprattutto d'inverno. Al centro del giardino troverete la casa del governatore, Government House, qui potrete entrare solo con visite guidate che vengono organizzate gratuitamente ogni mezz'ora (prenotate la visita come prima cosa, l'attesa potrete passarla a visitare il parco). Sul sito è anche disponibile una descrizione della casa e la sua storia.
  • Circular Quay. Fatevi una camminata a Circular Quay, qui la gente non manca mai, la vista è magnifica con l'Opera House e l'Harbour Bridge a farla da padrona. Da qui potrete anche prenotare i traghetti per andare in altre aree di Sydney.

Altre attrazioni del CBD:

  • Libreria nazionale del Nuovo Galles del Sud, Macquarie Street. Interessante sia per gli interni che per i libri che riuscirete a trovare. Ci sono anche esposizioni interne temporanee molto valide e spesso gratuite.
  • Queen Victoria Building, George Street. Ecb copyright.svg Visite guidate: 10$. Il centro commerciale di CBD, oltre 200 negozi all'interno di un palazzo costruito a fine 1800 in tipico stile Vittoriano e ristrutturato a fine anni '80. I prezzi sono ovviamente elevati ma qui pagate sia la merce che il posto, magnifico. Sono disponibili anche delle visite guidate, chiedete all'Information Centre, all'ingresso.
  • Hyde Park. Il secondo polmone della città dopo il Giardino Botanico.
  • Chinatown. Da visitare soprattutto di notte.


Cosa fare[modifica]

'Albero di sedie a Circular Quay

Molte sono le attivitá ricreative che partono da Circular Quay, o che fanno vedere la baia e CBD. Qui sotto una lista:

  • Sydney Bay e CBD dall'alto. Ecb copyright.svg Il volo di 15 minuti costa 160$ a persona. Con un piccolo aereo potrete vedere la baia e la città dall'alto. Il volo vi permetterà di scattare foto uniche, anche se costose. Esperienza unica a Sydney. Altri voli sono disponibili.
  • Sydney Bay con Jetboat (L'imbarco alle due compagnie è sia sul lato est che ovest di Circular Quay). Ecb copyright.svg A partire da 60$ per 30 minuti. Rumoroso ed eccitante riporta la maggior parte dei turisti. L'esperienza è in un motoscafo veloce e potente che tende a prendere direzioni inaspettate.
  • Captain Cook Cruises (on partenza da Circular Quay, normalmente attracco numero 1 o 6). Ecb copyright.svg Sono disponibili gite lungo la baia sia per colazione che pranzo e cena, con prezzi a partire da 37$. Il pacchetto weekend include anche 2 notti a bordo. Se la giornata è bella il Starlight Dinner è particolarmente indicato (95$), una cena a tre portate con vino escluso. Simple icon time.svg Partenza alle 19:00 con una durata della crociera di circa 2-3 ore. Vi faranno esplorare la baia di Sydney con una vista mozzafiato dell'Opera e dell'Harbour Bridge, oltre ad altre innumerevoli insenature.


Acquisti[modifica]

CBD in una giornata assolata di domenica
  • Paddy's Market (Nel Market City, alle porte di China Town). Al piano superiore c'è un grande Food Court, dove potrete mangiare per pochi dollari e sapori da tutto il mondo. Al piano inferiore potrete comprare vestiti ed altro, dall'elettronica al fai da te, ai prezzi più vantaggiosi del CBD.
  • Queen Victoria Building, George Street. Il centro commerciale di CBD, oltre 200 negozi all'interno di un palazzo costruito a fine 1800 in tipico stile Vittoriano e ristrutturato a fine anni '80. I prezzi sono ovviamente elevati ma qui pagate sia la merce che il posto, magnifico.
  • Coles, George Street 388. Una delle più grosse catene di supermercati Australiane, conveniente per essere in centro. In questo supermercato troverete principalmente da mangiare.
  • WoolWorths (Sull'angolo tra Park e George Street).


Come divertirsi[modifica]

CBD non è il posto ideale per bar e pub nel weekend. Durante la settimana e soprattutto il venerdì, i locali tendo ad essere pieni di persone che provengono principalmete dall'ufficio, spesso vestiti in modo elegante.

  • The Basement, Reiby Place 29. Se siete appassionati di musica dal vivo e delle nuove proposte Australiane, e non solo, questo è forse il posto più famoso di Sydney. Nuovi locali e pub si stanno specializzando in musica live, ma se chiedete a qualsiasi studente, sembra che questo bar rimane comunque un punto fisso. Consigliato.
  • Toukans Take Out, Elizabeth Street 8. Punto fermo per il caffè di ottima qualità. Ovviamente ordinate un latte.
  • Bar Coluzzi, Elizabeth Street 99. Un altro bar famoso per il caffè. Anche il pranzo è di buona qualità, specialmente la Ceasar Salad (insalata verde con aggiunta di pancetta affumicata, piccoli pezzetti di pane tostati e salsa cotta di uovo, una delizia).
  • The Bligh, Bligh Street 2. Un bar di stile americano frequentato da una folla casual/elegante. È un posto piacevole dove avere qualche birra e conoscere le persone di Sydney.
  • The Wynyard Hotel (Sull'angolo di Clarence e Erskine Street). Frequentato principalmente da backpackers. Posto semplice dove incontrare altri turisti.
  • Scubar (Angolo Rawson Place e Rawson Lane, vicino alla stazione e Chinatown). Frequentato da backpacker e turisti. Ogni giorno con uno special, tende ad essere uno dei bar più frequentati di CBD.


Dove mangiare[modifica]

Circular Quay e CBD

La via probabilmente principale con ristoranti economici è dove risiede Chinatown. È un ambiente piacevole, con tavoli all'aperto e qualitá media. Quasi tutti i ristoranti permettono BYO (Bring Your Own, ovvero potete portarvi la vostra bottiglia di vino).

  • Dae Jang Kum. Cucina coreana alle porte di Chinatown, in Goulburn St. 35-37. Eccezionale, servizio impeccabile e perfetto cibo coreano compreso di tutti gli assaggi e assaggini che contraddistinguono questa angolo di mondo. E il conto vi farà stupire per quanto è basso.
  • Pulse Food And Health. In Kent Street 332. Ottimo per colazioni e pranzo, basato su prodotti organici e molto frequentato dai colletti bianchi di Sydney.
  • City Extra Circular Quay, angolo East Podium e Circular Quay, +61 2 92411422. . Aperto 24 ore al giorno, rimane uno dei posti in cui rifugiarsi a tarda notte, quando in questa area la maggior parte dei ristoranti chiude. Prezzi e qualità del mangiare media.
  • GPO, Martin Place 1, +61 2 92297777. . Uno dei posti più belli per passare una serata romantica con il/la vostro/a partner. Prezzi medio-alti e servizio piacevole. Estesa lista dei vini.
  • ARIA. Sempre aperto, per pranzo, cena, pre-teatro, pomeriggio. Che dire della vista, di fronte all'Opera House. La scelta è pari alla qualità, alta. Provate il sashimi di pesce spada, si scioglie in bocca. Prezzi sui piatti unici (main) tra 35 $ e 55 $. Il prezzo dei vini va da 40 $ in su per una bottiglia. È possibile anche organizzare una serata con menù degustazione.


Dove alloggiare[modifica]

Giardino Botanico nelle vicinanze del parco delle rose

Prezzi modici[modifica]

  • Sydney Central YHA. Sempre al top sia in qualità che servizio. È difficile trovare backpackers non contenti di questo ostello. Si trova vicino alla stazione. Prezzi a partire da 35$ per la stanza condivisa.
  • Travelodge Wynyard Sydney. Un buon rapporto costo/qualità considerato il posto in cui si trova. Prezzi medio-bassi e sconti per prenotazioni all'ultimo minuto.

Prezzi elevati[modifica]

  • Sheraton on the Park. Con vista su Hyde Park. Il lusso è evidente sin dall'ingresso. Verificate il sito spesso, può succedere che ci siano i saldi e riuscite a trovare una stanza a meno di 200$, un affare, considerata la levatura dell'Hotel.
  • Establishment Hotel. Ricorda quando l'Interior Design sia importante negli hotel, ristoranti e bar. Il costo è proporzionale all'alto livello che troverete, ma non sono rari sconti sulle tariffe, soprattutto se la prenotazione è all'ultimo minuto. Se decidete di risparmiare o lasciarlo per la prossima visita, passate comunque dal ristorante o dal bar, vi sentirete improvvisamente dei milionari.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

Australia Post [1] ha uffici ovunque, anche in piccoli negozi. Le centrali più grosse si trovano in:

  • Kent Street 12, Millers Point
  • Martin Place 1

Australia Post è una buona soluzione per spedire pacchi verso casa, se di peso e dimensione contenuto. Esistono altri vettori privati.

Telefoni[modifica]

Ad ogni angolo della città. In molti negozi sono disponibili Phone Card che, se usate da telefono fisso, vi permetteranno di chiamare casa con 3-5 centesimi/minuto oltre lo scatto iniziale di 50 centesimi.

Internet[modifica]

Internet point sono ovunque. Da qui potete anche telefonare via Skype. Vi sono anche molte agenzie di viaggio che lasciano le stazioni internet gratis se prenotate gite con loro.


Altri progetti

3-4 star.svg Guida: l'articolo rispetta le caratteristiche di un articolo usabile ma in più contiene molte informazioni e consente senza problemi una visita al distretto. L'articolo contiene un adeguato numero di immagini, un discreto numero di listing. Non sono presenti errori di stile.