Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Europa orientale > Georgia > Cartalia

Cartalia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Cartalia
Gori cathedral (view from the Gori Fortress).jpg
Stato

Cartalia (anticamente anche Cartalinia o Kartili) è una regione della Georgia.

Da sapere[modifica]

Il toponimo "Kartli" appare per la prima volta nei resoconti scritti nel V secolo, il martirio della santa regina Shushanik, il più antico frammento della letteratura georgiana sopravvissuta fino ad oggi.

Cenni geografici[modifica]

Situata nella Georgia centro-orientale, attraversata dal fiume Mtkvari (Kura), dove si trova la capitale della Georgia, Tbilisi. I territori storici di Cartalia sono attualmente divisi tra diverse regioni amministrative della Georgia.

Cenni storici[modifica]

La formazione di Kartli e del suo popolo, i kartveli vengono scarsamente documentati.

Nel III secolo a.C., Kartli e la sua capitale originaria Mtskheta (a cui successe Tbilisi nel V secolo) formavano il nucleo intorno al quale andò a svilupparsi l'antico Regno Georgiano, noto al mondo greco-romano come Iberia.

Kartli giocò un ruolo cruciale nel consolidamento politico ed etnico dei georgiani nel Medioevo. Non ebbe confini rigorosamente definiti, fluttuanti in modo considerevole nel corso della storia. Dopo al divisione del Regno di Georgia nel XV secolo, Kartli divenne un regno separato con la sua capitale a Tbilisi.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni

Centri urbani[modifica]

Altre destinazioni[modifica]

  • Dmanisi — Cittadina e sito archeologico nella valle del fiume Mashavera.
  • Monte Kazbek — Montagna della Catena del Caucaso di 5.047 m, al confine tra la Russia e la Georgia.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti