Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Albissola Marina
Albissola Marina
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Albissola Marina
Sito istituzionale

Albissola Marina è una città della Liguria.

Da sapere[modifica]

Città di mare ma soprattutto nota per le sue ceramiche le quali hanno richiamato molti artisti nel corso del tempo.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

I collegamenti urbani e suburbani sono svolti mediante autoservizi gestiti dalla società TPL LINEA.

Cosa vedere[modifica]

  • 44.3279318.5023361 Chiesa di Nostra Signora della Concordia. Eretta alla fine del XVI secolo, ma con facciata del 1903, custodisce al suo interno una pala d'altare in formelle di maiolica e sculture del XVII secolo di Anton Maria Maragliano e Giacomo Antonio Ponsonelli. Chiesa di Nostra Signora della Concordia su Wikipedia chiesa di Nostra Signora della Concordia (Q3669410) su Wikidata
Lungomare degli Artisti
  • 44.327368.503932 Lungomare degli Artisti. Lungo circa 1 km, è formato da mosaici realizzati nel 1963 in un contesto quasi unico in Europa. I venti pannelli originali (bianchi e azzurri) sono stati realizzati da artisti del luogo e stranieri attratti dalla fama di Albissola quali Giuseppe Capogrossi, Roberto Crippa, Agenore Fabbri, Lucio Fontana, Wifredo Lam, Aligi Sassu, Eliseo Salino e Asger Jorn. Accanto ai pannelli vi sono anche alcune opere plastiche, sculture e ceramiche; la maggiore è il monumento Ai caduti di tutte le guerre (1955), di Leoncillo Leonardi.
  • Casa Mazzotti. Un esempio di architettura futurista. Casa Mazzotti su Wikipedia Casa Mazzotti (Q101359475) su Wikidata
  • 44.3276198.5020613 Oratorio di San Giuseppe. Eretto nel 1608, conserva tele e sculture pregiati. Oratorio di San Giuseppe (Albissola Marina) su Wikipedia oratorio di San Giuseppe (Q3884680) su Wikidata
  • 44.3316118.5023224 Villa Faraggiana (Museo di villa Faraggiana), Via Salomoni, . Costruita nel XVIII secolo dalla famiglia Durazzo, dal 1961 è di proprietà del Comune di Novara come da lascito testamentario dell'ultimo proprietario. La villa, dal 1968, è altresì sede di un piccolo museo e aperta al pubblico per visite e mostre in alcuni periodi dell'anno. Pregevoli le belle sale decorate e il parco esterno, ornato con statue e fontane. Villa Faraggiana su Wikipedia Villa Faraggiana (Q4011980) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.