Aiuto:Come si usano i file GPX

Da Wikivoyage.
Pagine di aiuto > Come si usano i file GPX

Una funzionalità estremamente utile per i viaggiatori di Wikivoayage è il file GPX. Questo file racchiude tutte le posizioni dei luoghi d'interesse descritti nell'articolo, che si possono già visualizzare nella mappa dinamica dell'articolo stesso e l'uso che se ne può fare è vario ma il più importante per i viaggiatori è quello di essere utilizzato come aiuto nella navigazione e geolocalizzazione, una volta nel paese di destinazione. Si trova in alto a destra accanto alle coordinate della posizione del soggetto dell'articolo.

01 gpx coordinates.jpg

Portando il cursore sulla sua icona, una piccola finestra di aiuto suggerirà di scaricare il file contenente la posizione di ogni luogo e sito turistico presente nelle varie liste dell'articolo.

02 gpx coordinates.jpg

Se si sceglie di scaricarlo, basta cliccare sulla icona e scegliere in che luogo del nostro computer salvarlo.

03 gpx downloadwindow.jpg

Come usare i file GPX degli articoli[modifica]

Ci sono varie app per telefoni smartphone basati su OSM che possono leggere e utilizzare questi file, quindi il primo passo da fare è quello di importarlo dentro il nostro smartphone. Per un difetto di progettazione ancora non risolto, il file GPX non è scaricabile direttamente dal cellulare in quanto nella verisione mobile di wikivoyage non è visibile. Per importarlo basta mandare una email a se stessi contenente il file e visualizzarla dal telefono e da lì scaricare l'allegato, oppure se si ha un telefono Android, ci si può collegare via connessione USB e copiarlo nella destinazione voluta.

Una delle app consigliate è OsmAnd, software con delle potenzialità enormi per i viaggiatori: si possono scaricare le mappe da OSM per un uso offline (senza bisogno di internet), è un navigatore satellitare molto efficace e se si è utenti attivi su OSM (oltre che su wikivoyage) si possono gestire i POI (punti d'interesse) per poi migliorare le mappe. Una volta installato OsmAnd e scaricata la mappa del paese che vogliamo visitare, si deve procedere all'importazione e visualizzazione del GPX. Negli esempi che seguono utilizzeremo la città di Bangkok in Thailandia, senza alcun motivo in particolare.

Android e OsmAnd[modifica]

Copia del file GPX tramite collegamento USB[modifica]

Col sistema operativo Android si ha la possibilità di utilizzare il telefono come disco rigido esterno con la possibilità di interscambio file incredibile. Una volta aperto Android File Transfer si deve copiare il file GPX in una cartella di destinazione a scelta, in questo caso la copiamo nella memoria interna del telefono all'interno della cartella Download (che è la cartella nella quale in genere vengono salvati i file scaricati da internet).

04 gpx copied.jpg

Copia del file tramite allegato[modifica]

Un altro metodo per importare il file GPX in caso non ci fossero cavi disponibili in giro, è quella di scrivere a se stessi una email allegando il file in questione. Leggendo questa email dal telefono si scarica l'allegato che dovrebbe essere salvato all'interno della cartella Download già menzionata.

Importare il file all'interno di una mappa in OsmAnd[modifica]

Quando il file è ben sicuro nella nostra cartella di destinazione, possiamo procedere con l'aprire la app OsmAnd.

OsmAnd screenshot 01.jpg

In basso a sinistra della schermata si hanno due icone sensibili al tocco. Quella più a sinistra è il tasto "Dashboard" (cruscotto) mentre quello subito sulla destra è il tasto per il navigatore satellitare. Cliccando sul Dashboard viene mostrata un'altra finestra multifunzione nella quale in alto a sinistra si trova il menu generale.

OsmAnd screenshot 02.jpg

Il nostro intento è quello di importare un file GPX, quindi dovremmo selezionare il menu "Configure map".

OsmAnd screenshot 03.jpg OsmAnd screenshot 04.jpg

Se scorriamo tra le molte funzioni elencate, ne vedremo una chiamata "GPX track".

OsmAnd screenshot 05.jpg

Cliccandoci si apre un'ulteriore finestra nella quale si gestiscono i percorsi GPX registrati dal dispositivo o si importano quelli desiderati.

OsmAnd screenshot 06.jpg

Nel nostro caso selezioniamo "ADD TRACK" e si dovrebbe aprire la finestra nella quale viene visualizzato il contenuto della cartellina "Download" da dove poter scegliere il file desiderato.

OsmAnd screenshot 07.jpg

Si clicca sul file e come per magia i POI dell'articolo compariranno sulla nostra mappa.

OsmAnd screenshot 08.jpg

Da questo momento in poi il file (o i file se se ne sono importati più di uno) sono sempre disponibili nella lista delle "track" e possono essere attivati e disattivati in qualsisasi momento a seconda delle preferenze. Se si ha curiosità di sapere dove vengono importati, ci sono varie cartelle possibili all'intreno del sistema operativo. In questo specifico esempio, il telefono utilizzato per immagazzinare i file importati, salva nel percorso: local storage/sd card/android/data/net.osmand.plus/files/tracks

Guida turistica elettronica sempre con noi![modifica]

Tutto questo processo, lungo e noioso, viene ripagato appieno scoprendo le funzionalità di questi POI appena importati. Cliccando su ognuno di essi si apre una sottofinestra che mostra la moltidudine di funzioni possibili, che si possono apprendere con un uso più attivo di OsmAnd.

OsmAnd screenshot 09.jpg

Se invece manteniamo il dito su questa sottofinestra e si scorre verso l'alto, noteremo che ci segue mostrando il contenuto della descrizione del listing che visualizziamo sull'articolo originale, i geodati ed in più, se ci sono e siamo collegati in internet, anche le foto del luogo.

OsmAnd screenshot 10.jpg OsmAnd screenshot 11.jpg

Questo fa sì che Wikivoyage sia un perfetto compagno di viaggio, una guida turistica interattiva e comoda da usare sempre in tasca, oltre a una comunità di viaggiatori curiosi e con la voglia di condividere le esperienze.


Se alcuni POI non sono desiderati o non sono utili al nostro uso, prima di importare il file GPX, lo si può correggere tenendo a mente che questo non è che un file di testo modificabile da qualsiasi programma di scrittura. Ad esempio è molto probabile che una volta organizzato il viaggio prima di partire, la sezione degli alberghi non sia interessante da avere sulla mappa, perché potremmo già averne prenotati e andrebbero soltanto a riempire di POI colorati, creando molta confusione. Si apre quindi il file con un programma (Notepad, TextEdit ecc.), si selezionano le voci degli alberghi che non ci interessano, e si cancellano. Qui un esempio di come si presenta la formattazione di un POI di un albergo:

<wpt lat="13.7550" lon="100.4974">
    <name>[Sleep 01] Boonsiri Place</name>
    <type>sleep</type>
    <extensions> 
      <color>#000080</color>
    </extensions>
    <desc>=A dieci minuti a piedi da Khao San Road, nascosto tra vicoletti di Rattanakosin. Le stanze e i bagni sono molto puliti. La scelta per la colazione è adeguata ma niente di speciale. Ha un 7-Eleven al piano terreno.</desc>
  </wpt>

Una volta contenti delle modifiche apportate si salva il file mantenedo l'estensione .gpx e si procede alla fase di importazione. La stessa cosa si può fare con ogni POI indesiderato per avere una mappa più personalizzata.



Mi sembra di aver capito, ma...

1328102026 Anouncement.png
Se pensi che sia proprio troppo difficile o che non riesci ad afferrare qualche concetto o che non capisci il perché di tale procedura, ci metti cinque secondi a chiederlo e avere risposta; se pensi poi di avere una proposta, piccola o grande che sia, siamo tutti pronti ad ascoltarti.

L'elenco di tutte le pagine riguardanti Wikivoyage si trova nella pagina Aiuto:Aiuto.