Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Penisola iberica > Spagna > Andalusia > Provincia di Cordova

Provincia di Cordova

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Provincia di Cordova
Almodóvar del Río
Localizzazione
Provincia di Cordova - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Provincia di Cordova - Stemma
Provincia di Cordova - Bandiera
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Provincia di Cordova (Provincia de Córdoba) è una suddivisione amministrativa dell'Andalusia.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Cordova (Córdoba)
  • Almodóvar del Río — Cittadina dominata da un imponente castello di origine romana restaurato dal suo proprietario ed aperto al pubblico.
  • Baena — Tipica cittadina andalusa, rinomata per la produzione dell'omonimo olio di oliva a denominazione controllata.
  • Bujalance — Antica cittadina di origine celtibera che ha restituito materiale archeologico di epoca turdetana.
  • Iznájar — Pittoresco paesino di 4.000 abitanti segnato da una forte immigrazione interrottasi negli anni 60 del XX secolo con l'arrivo di turisti scandinavi che se ne innamorarono.
  • Montilla — Cittadina rinomata per il suo patrimonio architettonico.
  • Priego de Córdoba — cittadina di 22.000 abitanti soprannominata "Ciudad del agua" por la moltitudine di sorgenti che sgorgano nel suo territorio e "Joya del Barroco Cordobés" per l'abbondanza di edifici in stile barocco.
  • Zuheros — Caratteristico paesino dalle bianche case raggruppate intorno alle rovine di un castello moresco, Zuheros è situato a 650 m. s.l.m. in posizione panoramica sui fitti oliveti della sottostante pianura.

Altre destinazioni[modifica]

  • Madinat al-Zahra' (Medina Azahara) — Rovine di una reggia costruita nel 936 dal primo califfo andaluso, ʿAbd al-Rahmān III.
  • Parco naturale Sierra de Hornachuelos (Parque natural Sierra de Hornachuelos) — Parco che occupa una porzione della Sierra Morena e che prende il nome dall'omonimo paesino ove è situato il suo ingresso. Solcato da affluenti del Guadalquivir, è un territorio boschivo popolato da rapaci, in particolare da falchi neri.
  • Parco naturale las Sierras Subbéticas (Parque natural de las Sierras Subbéticas) — Nel 2006 fu riconosciuto dall'UNESCO come un geoparco e quindi incluso nella rete europea dei geoparchi (European Geoparks Networks). Conta diversi sentieri e percorsi tra i quali la "Vía Verde de la Subbética" che segue il tracciato di una ferrovia non più in uso.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti