Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Francia > Francia sudorientale > Rodano-Alpi > Lione > Presqu'île

Presqu'île

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Presqu'île
(Lione)
L'hôtel de ville
Localizzazione
Presqu'île - Localizzazione
Stato
Regione

Presqu'île è il 1° arrondissement della città di Lione.

Da sapere[modifica]

Presqu'île

Per la gente di Lione, Presqu'île è il posto dove andare a fare shopping, cenare o andare nei club. Rappresenta anche una grande parte dell'attività economica della città.

Cenni geografici[modifica]

Questa stretta penisola tra i fiumi Rodano e Saona era in gran parte modellata dall'uomo.

La maggior parte dell'azione su Presqu'île si svolge in realtà tra Terreaux e Bellecour. Tra Bellecour e Perrache, il quartiere di Ainay è tradizionalmente la patria della borghesia cattolica. La stazione di Perrache e il suo "centro di scambio" (interscambio autostradale, parcheggi, metropolitana e stazione degli autobus) sono un confine molto importante; passare da una parte all'altra è una sfida, sia a piedi che in auto. L'area a sud di Perrache è trattata nella prossima sezione.

Cenni storici[modifica]

Quando i primi abitanti si insediarono su quello che allora si chiamava Canabae, il bivio del fiume si trovava vicino all'attuale sito della basilica di San Martin d'Ainay. A sud di questo punto c'era un'isola. Dal 1772, opere titaniche guidate dall'ingegnere Antoine-Michel Perrache riunirono l'isola alla terraferma. Le paludi che esistevano lì furono poi prosciugate, cosa che permise la costruzione della stazione di Perrache, inaugurata nel 1846. La Presqu'île settentrionale fu in gran parte ridisegnata dal 1848; l'unica parte rinascimentale rimasta è intorno a rue Mercière.

Come orientarsi[modifica]

Lyon arrondissement 1.svg


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Place des Terreaux
Hôtel de ville
  • 1 Place des Terreaux (Metro: Hôtel de Ville). Questa grande piazza è stata completamente ridisegnata negli anni '90 dall'artista Daniel Buren. Sul lato est si trova il municipio. Sul lato nord, troverete la fontana scolpita da Bartholdi, il "padre" della Statua della Libertà; questa fontana fu spostata dal lato ovest quando la piazza fu rinnovata. Ora si affaccia su Palais St Pierre, che ospita il Museo delle Belle Arti. "place des Terreaux" su Wikidata
  • 2 Hôtel de ville, place des Terreaux and place de la Comédie (Metro: Hôtel de Ville). Il municipio, costruito nel XVII secolo, ha una bellissima facciata su Place des Terreaux. La caratteristica più notevole di questa facciata è la scultura raffigurante il re Enrico IV a cavallo (nel mezzo della parte superiore). Sfortunatamente, è impossibile visitare l'edificio se non durante le "Giornate del patrimonio" (Journées du patrimoine) a metà settembre. Hôtel de Ville (Lione) su Wikipedia "Hôtel de Ville" su Wikidata
L'Opéra
Place Sathonay
  • 3 Opéra de Lyon, place de la Comédie (Metro: Hôtel de Ville). Di fronte al municipio si trova il teatro dell'opera. Il teatro del 1826, costruito da Chenavard e Pollet, fu completamente ridisegnato da Jean Nouvel che teneva solo le facciate e il foyer al primo piano. L'edificio è stato riaperto nel 1993. La storia di questi lavori è stata epica: si sono verificati molti problemi tecnici e il costo finale del progetto era sei volte la stima iniziale. Oggi, il piano in vetro è diventato un punto di riferimento classico della città, ma il design degli interni è stato criticato, sia per ragioni estetiche che funzionali. "Opéra de Lyon" su Wikidata
  • 4 Mur des Lyonnais, rue de la Martinière (Metro: Hôtel de Ville). Questo impressionante muro dipinto ritragga alcune delle persone più famose che sono nate a Lione, dal poeta del Rinascimento Louise Labé ai fratelli Lumière, gli inventori del cinema, allo chef Paul Bocuse. Ma anche Antoine de Saint-Exupéry, Pierre Puvis de Chavannes, l'Imperatore Claudio e altri. "Fresque des Lyonnais" su Wikidata
Église Saint-Nizier
  • 5 Place Sathonay (Metro: Hôtel de Ville). Un'affascinante piazza del quartiere con vecchi platani. Basta sedersi su una terrazza, guardare la gente del posto giocare a bocce e godersi l'atmosfera. "place Sathonay" su Wikidata
Museo delle Belle Arti
  • 6 Église Saint-Nizier, place St Nizie (Metro: Hôtel de Ville)). Chiesa gotica edificata nel V secolo classificata come Monumento storico di Francia. Chiesa di Saint-Nizier su Wikipedia "chiesa di Saint-Nizier" su Wikidata
  • 7 Museo delle Belle Arti (Palais Saint-Pierre / Musée des Beaux Arts), 20 place des Terreaux (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 72 10 17 40. Ecb copyright.svg € 6, ridotto € 4, sotto i 18, studenti UE, e alcuni altri gratuiti, audioguida € 3 o gratuito per alcuni (giu 2018). Simple icon time.svg Lun, Mer, Gio, Sab 10:00-18:00, Ven 10:30-18:00. "Palais Saint-Pierre" su Wikidata


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

Opéra de Lyon
  • 1 Opéra de Lyon, 1 place de la Comédie (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 72 00 45 00. Il vecchio teatro dell'opera è stato completamente ridisegnato da Jean Nouvel negli anni '90 e ospita spettacoli di opera e danze, insieme ad alcuni altri concerti (in particolare jazz) nella più piccola sala "Amphithéâtre". "Opéra de Lyon" su Wikidata
  • 2 Hot Club de Lyon, 26 rue Lanterne (Metro: Hôtel de Ville), +33 3 78 39 54 74. Simple icon time.svg Mar-Gio 21:30; Ven-Sab 22:00. jazz club (dal 1948), in un'antica cantina tipica, con buon jazz dal vivo 5 notti / settimana.
  • 3 Le Bec de Jazz, 19 rue Burdeau (Metro: Hôtel de Ville / Croix Paquet), +33 6 81 24 37 83. Simple icon time.svg Mer-Sab 22:00-05:00. Bel jazz club, con musica jazz dal vivo e una grande atmosfera
  • 4 Complexe du Rire, 7 rue des Capucins (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 78 27 23 59. Due sale e giovani comici di talento.

Locali notturni[modifica]

  • 5 The Albion, 12 Rue Sainte-Catherine (Metro: Hôtel de Ville), +33 478283300. Birra, whiskey e rock. "Il miglior quiz da pub a Lione" - Special Music Quiz una volta al mese.
  • 6 L'Abreuvoir, 18 rue Ste Catherine (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 78 30 17 90. Simple icon time.svg 17:00-01:00. Lì puoi unirti ad un pazzo francese ascoltando musica pazzesca francese. Sicuramente un'esperienza.
  • 7 Le Perroquet Bourré (Il pappagallo ubriaco), 18 Rue Saint Catherin, +33 6 68 68 03 12. Rum a buon mercato, l'interno è decorato come una nave pirata.
  • 8 Le Fruit Defendu, 1 Rue Chavanne, +33 4 37 27 04 67. Un piccolo bar bucolico, buono per birre e cocktail, e un ottimo posto per iniziare la notte! Prova la Stella con un bicchierino di liquore all'arancia!


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 kebab, Place des Terreaux. Ecb copyright.svg 4,5/5€.
  • 2 Boulangerie Paul, 1 Rue de Brest, +33 4 78 37 52 08. Dolci e baguette lo rendono ideale per la colazione o il pranzo, e un ambiente ideale per mangiarlo se riesci a prendere uno dei tavolini.

Prezzi medi[modifica]

  • 3 Chez Paul, 11 Rue Major Martin (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 78 28 35 83, @ restaurantchezpaul@voila.fr. Ecb copyright.svg 25€. Simple icon time.svg Lun-Sab 12:00-14:00, 19:30-21:30. Un bouchon molto buono che serve porzioni enormi. Rumoroso e amichevole.
  • 4 Le Potager des Halles, 3 rue de la Martinière (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 72 00 24 84. Ecb copyright.svg Pranzo € 16,50, cena € 34/38. Questo ristorante serve cucina tradizionale francese a base di prodotti molto buoni e molto freschi, con influenze mediterranee. Il dolce al cioccolato fondente è incredibile. Ottima lista di vini anche. Il menu del pranzo è un vero affare. Se vuoi meno, ma altrettanto buono, prova Le Bistrot du Potager accanto, dove gli stessi proprietari servono tapas in stile spagnolo che offrono un ottimo rapporto qualità / prezzo (nessuna prenotazione).
  • 5 Le Resto, 191 Chaussée Royale, +33 2 62 32 46 87. Piccolo ristorante molto carino con ottimo cibo di Lione e arredamento molto carino. Prezzi del vino molto ragionevoli pure.

Prezzi elevati[modifica]

  • 6 La Mère Brazier — Mathieu Viannay, 12 rue Royale (Metro: Hôtel de Ville), +33 4 78 23 17 20. Ecb copyright.svg Menu pranzo € 35, menù per la cena € 55/75/95. Il ristorante, aperto nel 1921 dalla leggendaria Eugénie Brazier, è stato acquistato dal talentuoso giovane chef Mathieu Viannay e premiato con 2 stelle dalla guida Michelin a pochi mesi dalla sua apertura. Classici storici rivisitati (pollame di Bresse al tartufo, carciofi con foie gras).


Dove alloggiare[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.