Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Destinazioni a tema > Patrimoni mondiali dell'umanità > Patrimoni mondiali dell'umanità in Ciad

Patrimoni mondiali dell'umanità in Ciad

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Questa è la lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità presenti in Ciad al 2019.

Introduzione[modifica]

Logo UNESCO
Bandiera nazionale

Il Ciad ha accettato la Convenzione UNESCO per i Beni dell'Umanità il 23 giugno 1999.

Lista dei patrimoni dell'umanità[modifica]

Sito Anno Tipo Criteri Descrizione Immagine
1 Laghi di Ounianga 2012 Naturale (vii) Il sito comprende diciotto laghi interconnessi della regione iper-arida dell'Ennedi del deserto del Sahara per una superficie di 62.808 ettari. Esso costituisce un paesaggio naturale eccezionale di grande bellezza, con colori e forme sorprendenti. I laghi salati, iper-salini e di acqua dolce sono forniti da acque sotterranee e si trovano in due gruppi 40 chilometri di distanza. Ounianga Kebir comprende quattro laghi, il più grande dei quali, Yoan, copre una superficie di 358 ettari e 27 m di profondità. Le sue acque altamente saline sostengono solo alghe e alcuni microrganismi. Il secondo gruppo, Ounianga Serir, comprende quattordici laghi separati da dune di sabbia. Canne galleggianti coprono quasi la metà della superficie di questi laghi, riducendo l'evaporazione. Con i suoi 436 ettari, è il Lago Teli ad avere la superficie più grande, ma con meno di 10 m di profondità. Con la loro acqua dolce di alta qualità, alcuni di questi laghi ospitano la fauna acquatica, in particolare i pesci. Ounianga Lakes from ISS.jpg
2 Massiccio dell'Ennedi: paesaggio naturale e culturale 2016 Misto (iii)(vii)(ix) Nel nord-est del Paese, il massiccio di pietra arenaria Ennedi è stato scolpito nel tempo dall'erosione del vento e dell'acqua in un altopiano con canyon e valli che presentano uno spettacolare paesaggio caratterizzato da scogliere, archi naturali e chiodi. Nei canyon più grandi, la presenza permanente di acqua gioca un ruolo essenziale nell'ecosistema del massiccio, sostenendo flora e fauna e la vita umana. Migliaia di immagini sono state dipinte e scolpite nella superficie rocciosa di caverne, canyon e rifugi, presentando uno dei più grandi complessi di arte rupestre del Sahara. 24 Kamele ziehen zur Wasserstelle im Ennedi-Gebirge im Tschad.jpg
Legenda Unesco
(i) Rappresentare un capolavoro del genio creativo dell'uomo.
(ii) Mostrare un importante interscambio di valori umani in un lungo arco temporale o all’interno di un'area culturale del mondo, sugli sviluppi dell'architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
(iii) Essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa.
(iv) Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico o di un paesaggio che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana.
(v) Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture) o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto per effetto delle trasformazioni irreversibili.
(vi) Essere direttamente o materialmente associati con avvenimenti o tradizioni viventi, idee o credenze, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale.
(vii) Presentare fenomeni naturali eccezionali o aree di eccezionale bellezza naturale o importanza estetica.
(viii) Costituire una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative.
(ix) Costituire esempi significativi di importanti processi ecologici e biologici in atto nell’evoluzione e nello sviluppo di ecosistemi e di ambienti vegetali e animali terrestri, di acqua dolce, costieri e marini.
(x) Presentare gli habitat naturali più importanti e significativi, adatti per la conservazione in situ della diversità biologica, compresi quelli in cui sopravvivono specie minacciate di eccezionale valore universale dal punto di vista della scienza o della conservazione.

Altri progetti