Scarica il file GPX di questo articolo
America del Nord > Stati Uniti d'America > California > Parco nazionale della Valle della Morte

Parco nazionale della Valle della Morte

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Parco nazionale della Valle della Morte
Death Valley National Park
Dune della Death Valley vicino Stovepipe Wells
Localizzazione
Parco nazionale della Valle della Morte - Localizzazione
Tipo area
Stato
Stato federato
Superficie
Anno fondazione
Sito istituzionale

Parco nazionale della Valle della Morte è un'area protetta situata negli Stati federati statunitensi di California e Nevada (sebbene in piccola parte).

Da sapere[modifica]

Dune vicino Stovepipe Wells

Il Parco nazionale della Valle della Morte, è facilmente raggiungere facilmente in un paio di ore, sia da Los Angeles che da Las Vegas.

La caratteristica di questo parco è l'alta temperatura che qui raggiunge normalmente quote di 50°. È il punto più basso del Nordamerica nonché il più caldo e arido. Viene spesso identificato come il deserto più caldo del mondo.

Tipico paesaggio della Death Valley
Badwater Basin, il punto più basso del Nordamerica

Cenni geografici[modifica]

Death Valley National Park è il punto più basso del Nordamerica e uno dei punti più caldi del mondo. È anche una sorta di museo geologico dato che si possono trovare esempi di tutte le ere geologiche della Terra. Il parco include tutta la Death Valley, un'area lunga 150 km circa chiusa tra due catene montuose: l'Amargosa Range a est e il Panamint Range a ovest. Telescope Peak,il punto più alto del parco nelle Panamint Mountains, si alza fino a 3367 metri e si trova a circa 20 km dal punto più basso del Badwater Basin a quasi 90 metri sotto il livello del mare. Il California Desert Protection Act include gran parte delle valli di Saline, Eureka, Panamint settentrionale e Greenwater al parco.

Flora e fauna[modifica]

Si trovano numerose specie di rettili, uccelli e mammiferi adattati al clima desertico. Tuttavia molti di questi animali sono notturni e sono quindi difficili da vedere.

Il mammifero più conosciuto è la pecora delle Montagne Rocciose. Si trovano piccole greggi sulle montagne vicine, a volte scendono a fondovalle.

Quando andare[modifica]

La Death Valley è uno dei luoghi più caldi del mondo e detiene il record per la temperatura più alta mai registrata. Temperature attorno ai 50°C sono abbastanza normali durante i mesi da luglio a settembre.

Fortunatamente da novembre a marzo le temperature sono più basse 15°-25°C con le minime invernali che si assestano sui 5°-10°C. Quindi inverno e inizio primavera sono i periodi migliori per venire in visita.

Cenni storici[modifica]

I primi non-nativi ad arrivare nella Death Valley nel 1849 cercavano una scorciatoia per raggiungere la California durante la corsa all'oro. Sebbene solo uno di loro morì alla zona venne dato il nome Death Valley. In seguito la valle venne utilizzate per altre miniere, in particolare borace. Una volta esauriti i giacimenti la Pacific Coast Borax Company fece pressioni perché la Death Valley entrasse sotto controllo federale al fine di promuovere il turismo. Il presidente Hoover dichiarò circa 2 milioni di acri dell'area come monumento nazionale nel 1933. Nel 1994 sono stati aggiunti altri 1.3 milioni di acri e l'area è stata dichiarata parco nazionale.

Come arrivare[modifica]

Death Valley area map

In aereo[modifica]

Il McCarran International Airport a Las Vegas è l'aeroporto più vicino alla Death Valley. L'altro aeroporto più vicino è il Los Angeles International Airport a Los Angeles.

Ci sono poi due piste per piccoli aerei privati a Furnace Creek e Saline Springs.

In auto[modifica]

Da Las Vegas o Barstow dovrete noleggiare un'auto perché non ci sono mezzi pubblici per il parco. (Se restate a piedi nel parco potete noleggiare un'auto e farvela portare da Pahrump, a circa un'ora di strada nel Nevada.)

Da est[modifica]

  • CA 190 west da Death Valley Junction 20 circa 30 km nel parco.
  • dalla US 95 in Nevada, prendere la NV 374 west da Beatty 25km nella Valle.

Da ovest[modifica]

  • andate a nord sulla US 395 prendete la CA 190 east da Olancha, attraverso Panamint Springs e Towne Pass (1510 metri s.l.m.). La strada è ripida e stretta.
  • andate a sud sulla US 395 prendete la CA 136 east da Lone Pine per la CA 190 east attraverso Panamint Springs e procedete come sopra.

Da nord[modifica]

  • dalla US 95 in Nevada, prendete la NV 267 west da Scotty's Junction 30 km verso Scotty's Castle.

Venendo da Las Vegas, procedere verso nord sulla US 95 fino a Lathrop Wells. Poi a sud sulla NV 373 oer 23 miglia fino a Death Valley Junction. Poi verso ovest sulla CA 190 per 20 miglia fino all'entrata del parco

Ci sono molte altre strade più avventurose per entrare nel parco, ma è meglio se si percorrono con veicoli 4x4. La strada da Eureka Dunes da nord è notevole così come quella da Panamint Valley attraverso Emigrant Pass da sud-ovest e la strada a sud sulla CA 178 west da Shoshone.

Da sud[modifica]

  • dalla I-15 prendete l'uscita per la CA 127 quando raggiungete il piccolo centro di Baker. Procedete verso nord sulla CA 127 per 56 miglia fino al piccolo centro di Shoshone. Un miglio a nord di Shoshone c'è la CA 178 che conduce al parco.

In treno[modifica]

La città più vicina con una stazione Amtrak è Barstow, servita dal Southwest Chief [1] tratta Chicago - Los Angeles.


Permessi/Tariffe[modifica]

Il pass di 7 giorni con rientri illimitati costa $20 per un veicolo standard e $10 a persona se si viaggia a piedi, moto o bicicletta. Tuttavia chi viaggia da solo attraverso i parchi nazional iamericani può acquistare l'America The Beautiful, The National Parks and Federal Recreational Lands Pass per $80; questo consente l'ingresso gratuito a tutte le aree federali a pagamento negli USA.

A differenza di altri parchi nazionali statunitensi, poche strade che entrano nella Death Valley hanno delle stazioni di ranger che fermano i veicoli in entrata. Dovete comunque pagare, e ci sono diverse macchine automatiche in diversi punti del parco.

Come spostarsi[modifica]

Un'auto è vivamente consigliata, ma nei periodi migliori come autunno e primavera anche la bici va bene. Fate però attenzione perché le condizioni meteo nel parco possono essere estreme, controllate sempre le previsioni [2] prima di entrare e regolatevi di conseguenza.

Va ricordato che le previsioni spesso si riferiscono alle zone più basse del parco e ad altitudini più elevate le condizioni meteo possono variare.

Le strade asfaltate sono ben tenute, ma le sterrate sono sconnesse. Meglio utilizzare un veicolo adatto (trazione integrale) anche se non è essenziale averlo per visitare molti dei luoghi sotto indicati (a parte Echo Canyon).

Cosa vedere[modifica]

Death Valley e Furnace Creek[modifica]

Devil's Golf Course
La vecchia locomotiva che trasportava borace nella Death Valley (Furnace-Creek-Museum)
Da Zabriskie Point rivolti verso il fondovalle con le montagne sullo sfondo
Zabriskie Point
Racetrack Playa
  • Artist Drive. Le rocce all'interno di questa sezione del parco sono state macchiate dai mille colori dei minerali all'interno, creando una vista che assomiglia alla tavolozza di un pittore.
  • Badwater. 0 metri sotto il livello del mare, il punto più basso del Nordamerica. Una passerella e un cartello danno indicazioni sul luogo e un sentiero conduce alle distese di sale.Quando fotografate Badwater Basin, camminate un po' sulle distese poi giratevi e fotografate le pozze d'acqua per ottenere i riflessi.
  • Dante's View. Un panorama spettacolare a 2-3 km da Badwater, ma 1200 metri più in alto. la strada per Dante's View è un po' lunga ma ne vale la pena. Se avete un camper potete lasciarlo al parcheggio prima di fare a piedi la parte più dura della salita.
  • Devil's Cornfield.
  • Devil's Golf Course. Un enorme campo di cristalli di sale, davvero bizzarro. Attenti a non toccare i cristalli, si possono rompere facilmente e ci vogliono anni prima che si riformino.
  • Echo Canyon. A est di Furnace Creek. Consigliato un mezzo 4x4.
  • Mustard Canyon. Un famoso sentiero attraverso degli splendidi canyon. Gli appassionati di Star Wars riconosceranno il luogo dove si nascondevano i Jawas nell'Episodio IV.
  • Mushroom Rock. Questa strana roccia è a sud di Furnace Creek.
  • Natural Bridge (A sud da Furnace Creek). Natural Bridge è a est della strada principale su una strada sterrata. Questo ponte naturale si è creato grazie all'erosione.
  • Salt Creek (A nord di Furnace Creek). Salt Creek è a circa 3 km dalla strada principale. Posto stupendo. Molto tempo fa la Death Valley era un lago ricco di pesci; man mano che il lago si è prosciugato e la salinità è aumentata i pesci si sono evoluti per adattarsi. Adesso si concentrano in un piccolo torrente salato che sorge nel deserto e scorre per qualche centinaio di metri e poi sparisce sotto la sabbia.
  • Visitor Center And Museum (A Furnace Creek). Iniziate qui la vostra visita nella Death Valley, scoprirete molte cose interessanti sulle diverse zone del parco.
  • Zabriskie Point (Luogo molto famoso a est di Furnace Creek). Si possono ammirare dei canyon incredibili a soli due minuti dal parcheggio. Molto apprezzato dagli amanti della fotografia, il momento migliore per scattare è l'alba rivolti a sud per ammirare le rocce e i loro colori. Zabriskie Point è dove gli U2 scattarono la foto di copertina dell'album The Joshua Tree e dove vennero girate alcune delle spettacolari sequenze del film “Zabriskie Point” di Michelangelo Antonioni.

Stovepipe Wells e dintorni[modifica]

  • Aguereberry Point.
  • Amargosa Opera House.
  • Cottonwood Canyon.
  • Darwin Falls. Una bella cascata a ovest di Panamint Springs sulla SR 190, svoltare a sinistra in una strada sterrata poco prima SR 190 inizi a salire. Dopo circa mezzo miglio c'è un piccolo parcheggio. Dal parcheggio si cammina al massimo per un chilometro e mezzo nel canyon. Dato che questa è la riserva d'acqua di Panamint Springs, non tuffatevi.
  • Death Valley Buttes.
  • Greenwater Ruins.
  • Grotto Canyon.
  • Marble Canyon. Molto amato dagli escursionisti. Prima di andare chiedete ai ranger di indicarvi dove si trovano le pitture rupestri lungo le pareti del canyon. Alcune sono state rovinate negli anni, ma altre sono in condizioni eccellenti.
  • Mosaic Canyon. Attraverso uno stretto canyon in mezzo al parco, ci sono punti in cui bisogna arrampicarsi.
  • Sand Dunes (Vicino Stovepipe Wells). Ci sono due zone con dune di sabbia nella Death Valley. La più grande è Eureka Dunes, accessibile solo per i più avventurosi. Questa vicino a Stovepipe Wells è più piccola ma ugualmente affascinante.
  • Stovepipe Well.

Scotty's Castle e dintorni[modifica]

  • Scotty's Castle (Death Valley Ranch). C'è una strana storia che riguarda la costruzione di questo edificio.
  • Titus Canyon. Stretto, profondo e spettacolare. Talmente stretto che in alcuni punti la strada è a senso unico, conviene partire dall'estemità orientale. Non serve un veicolo 4x4.
  • Ubehebe Crater (Nella zona nord del parco, vicino a Scotty's Castle). Questo enorme cratere è frutto dell'attività vulcanica. Ci sono sentieri che girano attorno e portano dentro al cratere ma attenzione, scendere all'interno non è facile, meglio ammirare il panorama dall'alto.

Altri luoghi[modifica]

  • Barker Ranch. Charles Manson e i componenti della sua banda furono catturati qui nel 1969. Molti visitatori si fermano nel vicino ranch per passare la notte.
  • Charcoal Kilns.
  • Crankshaft Junction.
  • Desolation Canyon. Dato che non è segnalato dalla strada e nemmeno ben segnalato sulle mappe, un'escursione in questo canyon offre un senso di solitudine incredibile. La prima parte dopo il parcheggio non offre molto da vedere ma in seguito diventa spettacolare.
  • Emigrant Canyon.
  • Eureka Sand Dunes. Nella parte nord e accessibile solo dopo una lunga strada sterrata, sono le seconde dune più alte degli Stati Uniti. Non lasciatevi intimorie dalla location remota. Il senso di solitudine aggiunge qualcosa di più a un paesaggio che sembra già di un altro mondo tra le dune spazzate dal vento, le piante di Eureka Grass (molto rare) e i panorami delle Last Chance e Saline Ranges che affiancano le dune.
  • Ibex Dunes. Ben fuori dai sentieri battuti, sono tra le dune più remote e suggestive del West americano. Le montagne che si stagliano a ovest e a est rendono i paesaggi spettacolari sia all'alba che al tramonto. Per arrivare è necessario un veicolo 4x4.
  • Pleasant Canyon e South Park Canyon 4wd Loop. La zona di South Park Canyon vicino Panamint Valley è solo per guidatori esperti con veicoli adatti.
  • Racetrack Playa. Come molti altri punti interessanti, anche questo è difficile da raggiungere. La strada consiste in uno sterrato di 27 miglia che inizia a Ubehebe Crater nel nord del parco. Ma ne vale la pena: è un antico lago prosciugato risalente al Pleistocene, lungo circa 3 miglia e largo uno, talmente piatto che una volta veniva usato dai trafficanti di droga come pista d'atterraggio. Questo posto è famoso per i “sassi che si muovono”, un fenomeno che è stato studiato a lungo prima di essere finalmente spiegato dagli studiosi.
  • Tea Kettle Junction. In una zona isolata vicino Racetrack Playa, il cartello è decorato con dei bollitori, uno spettacolo davvero insolito.
  • Telescope Peak. Il punto più alto del parco a 3367 metri.


Cosa fare[modifica]

  • Escursioni. Ci sono sentieri di ogni tipo per gli escursionisti. Ricordatevi di portare acqua, il caldo può uccidere.
  • Fotografie. Le formazioni geologiche,i canyon, le montagne e i diversi momenti della giornata offrono agli appassionati di fotografia l'occasione per degli scatti magnifici. In primavera sbocciano i fiori e la valle assume un aspetto ancora più affascinante.
  • Osservare le stelle. L'aria pulita del deserto, l'assenza di inquinamento luminoso, poche nuvole e altitudine rendono la Death Valley uno dei posti migliori dove passare la notte ad ammirare il cielo. L'ideale è durante la luna nuova quando il cielo notturno è ancora più buio.
  • Guida 4x4. La Death Valley è l'ideale per chi ama guidare sullo sterrato. È vietato però andare fuori dai tracciati.
  • Bicicletta. Si può andare in bici su tutte le strade anche quelle adatte ai veicoli 4x4 e come per i veicoli è vietato uscire dalle strade tracciate.
  • Scotty's Castle Tours. Tour tutti i giorni dalle 9:00 alle 17, una volta all'ora e della durata di circa 50 minuti Costa $11 a persona (sconti per anziani e bambini) e ci possono essere attese, quindi è meglio acquistarli in anticipo.
  • Badwater ultramarathon. Solo per i veri pazzi, una corsa di 135 miglia da Badwater a Mt. Whitney conosciuta come la corsa più dura del mondo. Oltre a questo, si tiene in luglio, il mese più caldo dell'anno.


Acquisti[modifica]

  • Furnace Creek Visitor's Center.
  • Furnace Creek Inn Gift Shop.
  • Furnace Creek Ranch General Store.
  • Borax Museum.
  • Stovepipe Wells General Store.
  • Scotty's Castle Gift Shop.

Carburante[modifica]

Il carburante all'interno del parco costa circa un dollaro in più a gallone rispetto all'esterno. Si consiglia di fare il pieno prima di entrare. Non correte rischi di restare a secco all'interno del parco perché le conseguenze possono essere gravi.

  • Furnace Creek Gas Station (Sulla SR 190). Simple icon time.svg 8:00-18:00 (24 ore su 24 con carta di credito).
  • Stovepipe Wells Gas Station (Sulla SR 190). Simple icon time.svg 7:00-21:00.


Dove mangiare[modifica]

  • Furnace Creek Inn Dining Room, +1 760-786-2345. L'unico ristorante di alto livello nella Death Valley, molto elegante, con un dress code. Chiuso per la stagione estiva. Si richiede la prenotazione per la cena e il brunch della domenica. Colazione, pranzo e cena.
  • 49'er Cafe. Al Furnace Creek Ranch, meno elegante del Furnace Creek Inn o del Wrangler Steakhouse, ma si mangia bene.
  • Wrangler Buffet. Nel Furnace Creek Ranch al ranch, buffet tutti i giorni per colazione e pranzo.
  • Wrangler Steakhouse. Ecb copyright.svg Da $25. Al Furnace Creek Ranch, ristorante elegante. Solo cena.
  • Stovepipe Wells. Ristorante e minimarket.
  • Corkscrew Saloon. Ecb copyright.svg Birra 5$. Al Furnace Creek Ranch con la tipica atmosfera da cowboy e prezzi ragionevoli frequentato da turisti e gente del luogo che creano un interessante mix.


Dove alloggiare[modifica]

Per chi arriva da Las Vegas un punto di sosta a pochi chilometri dall'entrata Est del parco potrebbe essere la cittadina Beatty.

Fuori dal parco[modifica]

  • Death Valley Junction. È la città più vicina Death Valley, a circa 30 minuti dal centro visitatori, ha un hotel.
  • Lone Pine (2 ore a ovest del parco in California).
  • Shoshone (Un'ora a sud-est del parco in California).

All'interno del parco[modifica]

Ci sono 4 strutture all'interno del Death Valley National Park.

Campeggi[modifica]

  • Furnace Creek. Ecb copyright.svg $18 a notte d'inverno e $12 a notte d'estate.. Aperto tutto l'anno. 60 metri sotto il livello del mare, Furnace Creek ha 136 piazzole con acqua, tavoli, camini, gabinetti e zona rifiuti. No docce, ma il vicino Furnace Creek Ranch offre piscina e doccia per $5 al giorno.
  • Mahogany Flat. Chiuso in inverno. Mahogany Flat è a 2500 metri di altezza sulle Panamint Mountains e a seconda delle condizioni delle strade potrebbe essere raggiunto sol con dei fuoristrada. Il campeggio dispone di 10 piazzole, tavoli, caminetti, e servizi igienici. Mahogany Flat è gratis.
  • Mesquite Spring (Nei pressi di Scotty's Castle). Ecb copyright.svg $12 a notte. Aperto tutto l'anno. Mesquite Spring ha 30 piazzole con acqua, tavoli, camini, gabinetti e zona rifiuti.
  • Stovepipe Wells. Ecb copyright.svg $12 a notte. Chiuso in estate. Stovepipe Wells ha 190 piazzole con acqua, tavoli, camini, gabinetti e zona rifiuti.
  • Stovepipe Wells RV Campground. Ecb copyright.svg $23 a notte. Aperto tutto l'anno. Gestito da Stovepipe Wells Resort. Ha 14 piazzole con collegamenti telefonici completi e senza tavoli o caminetti. Piscina e docce disponibili. No prenotazioni, chi arriva per primo viene servito.
  • Sunset. Ecb copyright.svg $12 a notte. Chiuso in estate. ha 270 piazzole con acqua, tavoli, gabinetti e zona rifiuti. Vietato accendere fuochi.
  • Texas Spring. Ecb copyright.svg $14 a notte. Chiuso in estate. 92 piazzole con acqua, tavoli, camini, gabinetti e zona rifiuti. Texas Spring ha la politica del primo che arriva alloggia per primo, ci si registra da sé.
  • Thorndike. Ecb copyright.svg Gratuito. Chiuso in inverno. A 2.255 metri sulle Panamint Mountains e a seconda delle condizioni delle strade potrebbe essere raggiunto solo con dei fuoristrada. Thorndike ha 6 piazzole, tavoli, caminetti, e servizi igienici.
  • Wildrose. Ecb copyright.svg Gratuito. Aperto tutto l'anno. A 1.250 metri sulle Panamint Mountains, Wildrose ha 23 piazzole, tavoli, caminetti, e servizi igienici. Acqua potabile in primavera, estate e autunno. Sebb Spring, Summer, and Fall. Nonostante sia abbastanza ventoso da rendere necessario fare attenzione ad assicurare l'attrezzatura, è comunque abbastanza in alto da avere condizioni più favorevoli rispetto ai campeggi di fondovalle. Essendo anche distante dalle aree più popolate è molto tranquillo.


Sicurezza[modifica]

Il nome del parco dice tutto. Ogni anno ci sono turisti impreparati che muoiono all'interno del parco. Assicuratevi di avere molta acqua, almeno un gallone (4 litri) a testa al giorno sia che stiate facendo escursioni o che siate sulle strade principali. Se doveste restare a piedi, restate nel veicolo perché potrebbe essere l'unica zona in ombra. Riempite il veicolo d'acqua anche per i casi di surriscaldamento. Nel parco si trovano serpenti a sonagli, scorpioni e vedove nere, mai mettere piedi e mani dove non potete vedere prima.

Comunicate a qualcuno dove state andando, con chi e quando pensate di tornare e date un numero di emergenza da chiamare (+1 760-786-2342) in caso di mancato contatto entro il tempo stabilito. Alcune delle strade meno battute possono distruggere i pneumatici, inclusi quelli di scorta. Assicuratevi di avere carburante a sufficienza e di scorta. Le strade in alcuni punti possono essere impercorribili e possono richiedere deviazioni, non affidatevi solo al GPS. Controllate prima sulla mappa ufficiale del parco e poi assicuratevi che il navigatore GPS stia seguendo la stessa direzione.

I cellulari non funzionano in gran parte del parco.


Il Death Valley National Park Service (servizio del parco nazionale della Valle della Morte), rilascia un bollettino quotidiano mattutino della viabilità e delle temperature: a causa delle alluvioni invernali o dell'eccessiva temperatura estiva, le strade d'accesso possono essere chiuse al traffico dai ranger (guardie forestali) che pattugliano il parco.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene informazioni su come arrivare, sulle principali attrazioni o attività da svolgere e sui biglietti e orari d'accesso.