Scarica il file GPX di questo articolo

Africa > Africa sahariana > Mauritania > Mauritania sahariana

Mauritania sahariana

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Mauritania sahariana
Atar,mosque1.jpg
Stato

Mauritania sahariana è una regione della Mauritania.

Da sapere[modifica]

Questa regione costituisce i due terzi settentrionali del paese. Scattare la foto perfetta delle dune sahariane è l'attrazione principale di quest'area.

Quando andare[modifica]

La pioggia cade in genere durante lo svernamento (hivernage), che dura da luglio a settembre. Spesso le tempeste isolate lasciano cadere grandi quantità d'acqua in brevi periodi di tempo. Alcune località possono non vedere la pioggia per uno o più anni. Le escursioni termiche diurne possono essere estreme, anche se le variazioni annue sono minime. Nei mesi di dicembre e gennaio, le temperature di prima mattina variano da un minimo di 0 °C e salendo a metà pomeriggio fino 38 °C. Nel mese di maggio, giugno e luglio, le temperature vanno da 16 °C al mattino a più di 49 °C nel pomeriggio. Durante tutto l'anno, l'harmattan è spesso causa di tempeste di sabbia accecanti.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Atar — Capoluogo della regione Adrar nella zona montana dell'Adrar sulla strada carovaniera per il Marocco. La città possiede l'aeroporto e vanta una delle moschee più antiche di tutta la nazione (datata 1674) inoltre alcuni anni fa è stato aperto anche un museo con reperti archeologici rinvenuti nel vicino deserto del Sahara. Recentemente è stato scoperto un fiume sotterraneo, grazie ad un satellite russo lanciato per studiare la topografia dei deserti, la cui acqua “disseterà” tutta la città. Punto di partenza di qualsiasi escursione nell'Adrar, essendone il centro commerciale e turistico anche se non offre altro.

Altre destinazioni[modifica]

  • Chinguetti — Luogo in cui sono stati riportati alla luce i resti di antichi insediamenti musulmani. La settima città santa dell'islam, patrimonio UNESCO, conosciuta per la conservazione di numerosi libri antichi. Fu sede della prima università dell'Africa occidentale.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.