Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Britannia e Irlanda > Regno Unito > Inghilterra > Nord Est (Inghilterra) > Northumberland > Lindisfarne

Lindisfarne

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Lindisfarne
Castello di Lindisfarne
Localizzazione
Lindisfarne - Localizzazione
Stato
Regione
Abitanti
Sito istituzionale

Lindisfarne o Holy Island è un'isola tidale nel Northumberland, unita alla terra ferma da una strada sopraelevata, ma per due volte al giorno è isolata dalle maree.

Da sapere[modifica]

Lindisfarne fu una comunità di pescatori per molti anni, con anche un'agricoltura e una produzione di calce di una certa rilevanza. Il turismo divenne importante nel corso del XX secolo. L'isola è nota per i suoi sandwich di granchio.

L'isola santa è stata considerata una delle meraviglie del nord del paese e l'Evangeliario di Lindisfarne è tra i tesori della Britannia. Inoltre, è sede della Lindisfarne National Nature Reserve.

Cenni storici[modifica]

La storia dell'isola è stata a lungo legata a quella dell'abbazia fondata da sant'Aidan attorno al 635. Lindisfarne divenne la base dell'evangelizzazione dell'Inghilterra settentrionale e la sede abbaziale fu eretta a sede vescovile.

L'8 giugno 793 un'incursione vichinga, la prima registrata nei documenti storici, sconvolse profondamente la vita dell'isola: i monaci fuggirono e nel 1000 il vescovado fu trasferito a Durham. Il priorato fu ristabilito nel periodo normanno come fondazione benedettina, fino a quando fu soppressa nel 1536 da Enrico VIII.

Territori e mete turistiche[modifica]

A causa delle sue dimensioni ridotte, Lindisfarne ha un numero limitato di strade. Quelle presenti sono strette e spesso gremite di turisti. L'unico parcheggio disponibile si trova all'inizio dell'isola (prima del centro abitato) ed è ben segnalato. Il costo per una sosta fino a tre ore è di 4,40£ (2008). Alcuni b&b dell'isola offrono un posto auto per i propri ospiti, ma è sempre meglio informarsi al momento della prenotazione.

Dal parcheggio c'è un servizio di bus navetta verso il castello (non attivo tutti i giorni, soprattutto in inverno).

Il modo migliore per visitare l'isola è comunque camminare. Cartine sono disponibili sull'isola, molte suggeriscono anche percorsi turistici.

Come arrivare[modifica]

Strada per l'isola con l'alta marea
Strada che porta all'isola

Prima di pianificare un viaggio verso l'isola è indispensabile verificare le previsioni delle maree sulla pagina dedicata del sito dell'isola.

In auto[modifica]

L'isola è collegata alla terra ferma attraverso una strada sopraelevata, ma rimane isolata dalla marea due volte al giorno. Una volta raggiunta l'isola è bene consultare il cartello apposto in prossimità del parcheggio dove sono riportati gli orari degli ultimi passaggi sicuri sulla strada.

Per raggiungere Lindisfarne prendere la strada costiera principale A1 da cui uscire nel piccolo paese di Beal (che appare come se fosse composto solo dal Plough Hotel e una stazione di servizio, tutti sul lato orientale della strada). Lo svincolo è indicato come "Holy Island".

In autobus[modifica]

Il servizio di bus locali 477 collega l'isola con Berwick-upon-Tweed. I collegamenti sono ridotti durante i mesi invernali e possono comunque subire variazioni giornaliere a seconda delle maree. Prima di mettersi in viaggio è consigliabile consultare l'azienda di trasporti.

A piedi[modifica]

Il Pilgrim's Crossing (passaggio dei pellegrini) è ben segnalato, ma intraprendere il viaggio a piedi tra la terra ferma e l'isola, passando sulla sabbia e il fango può essere pericoloso a causa delle maree ed è quindi auspicabile intraprenderlo solo se accompagnati da una guida esperta.

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Dal parcheggio c'è un servizio di bus navetta verso il castello (non attivo tutti i giorni, soprattutto in inverno).

In auto[modifica]

L'unico parcheggio disponibile si trova all'inizio dell'isola (prima del centro abitato) ed è ben segnalato. Il costo per una sosta fino a tre ore è di 4,40£ (2008). Alcuni b&b dell'isola offrono un posto auto per i propri ospiti, ma è sempre meglio informarsi al momento della prenotazione.

Cosa vedere[modifica]

Lindisfarne Priory 7.JPG
1 Abbazia di Lindisfarne (Lindisfarne Priory), TD15 2RX, +44 1289 389200. Ecb copyright.svg 6,50£ (2017). Simple icon time.svg Apr-Set 10:00 - 18:00, Ott chiusura alle 17:00, Nov - Mar Sab-Dom 10:00-16:00. Complesso monastico oggi in rovina eretto da sant'Aidan attorno al 635. Questa regione divenne la base dell'evangelizzazione dell'Inghilterra settentrionale e ebbe anche successo nell'inviare una missione apostolica nella Mercia. I monaci delle comunità di Iona si installarono nell'isola. Agli inizi dell'VIII secolo l'abbazia divenne anche centro di produzione culturale, con manoscritti in latino e in anglosassone, il manoscritto dei Canti di Lindisfarne ne è un esempio e presenta elementi illustrativi celtici, germanici e romani. Abbazia di Lindisfarne su Wikipedia "Abbazia di Lindisfarne" su Wikidata
Lindisfarne castle2a.jpg
2 Castello di Lindisfarne (Lindisfarne Castle), TD15 2SH, +441289389244, @ lindisfarne@nationaltrust.org.uk. Ecb copyright.svg 7,40£ (2016). Simple icon time.svg Parte del castello è chiuso per lavori di ristrutturazione fino ad Agosto 2018. Rimangono aperti il Gertrude Jekyll Garden, le Lime Kilns (calcare) e il negozio. Castello Tudor del XVI secolo, fu convertito in palazzo Edwardiano. L'edificio è situato su una collinetta rocciosa da cui si gode (meteo permettendo) di ottime viste dell'isola, del Bamburgh Castle e parte del Mare del Nord che circonda l'isola. Il castello è oggi proprietà del National Trust. "Lindisfarne Castle" su Wikidata


Eventi e feste[modifica]

  • Holy Island Festival. Simple icon time.svg inizio luglio. Una settimana di eventi, spettacoli e concerti.


Cosa fare[modifica]

Alba e castello
  • Ammirare l'alba. Svegliatevi presto per ammirare l'alba. Andate sulle colline nell'estremità meridionale dell'isola: vedrete albe stupende dietro il castello. L'effetto è ancora più straordinario quando c'è l'alta marea e si creano unici giochi di luce.
  • Birdwatching. Gran parte dell'isola e delle aree coperte dalle maree sono aree protette dove sono state osservate più di 300 specie di uccelli. Tra questi la branta bernicla, l'anatra fischione e l'alzavola.
  • Osservare le foche. Durante l'alta marea è possibile avvistare delle foche al largo delle spiagge dell'isola.


Acquisti[modifica]

Sull'isola non ci sono molti negozi; quelli presenti sono per lo più turistici e di souvenir.

  • 1 Celtic Crafts, +44 1289 389033, @ info@celticcrafts.uk.com. Negozio con gioielli, vestiti, libri e altri souvenir di ispirazione celtica.
  • 2 National Trust Shop, Marygate. Negozio con souvenir dell'isola e prodotti locali. Nel giardino del negozio sono in vendita anche alcune piante.
  • 3 Lindisfarne Mead (St. Aidan's Winery), +44 1289 389230. Cantina e distilleria famosa per la produzione di idromele. Tra i prodotti anche birra, liquori, conserve e oggetti in porcellana.
  • 4 Island Store. Negozi dell'isola con prodotti alimentari e souvenir.


Come divertirsi[modifica]

Una volta sull'isola è senz'altro consigliabile una tappa per assaggiare l'idromele di Lindisfarne (Lindisfarne Meade) prodotta direttamente sull'isola alla St Aidan's winery. L'idromele è composto sostanzialmente da acqua e miele fatti fermentare con del lievito per trasformare parte del miele in alcool.

Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Lindisfarne ha numerosi piccoli Bed & Breakfast e altri affittacamere a conduzione familiare e alcuni piccoli alberghi.

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]

Controllate gli orari delle maree con cura: il rischio non è soltanto quello di rimanere bloccati sull'isola, ma quello di essere raggiunti dalla marea sulla strada per l'isola. Rispettate scrupolosamente gli orari indicati sul sito di Lindisfarne e non intraprendente un viaggio oltre l'orario dell'ultimo passaggio sicuro.

Come restare in contatto[modifica]

Internet[modifica]

In alcuni locali dell'isola, come alla Pilgrims Coffee House, è disponibile una connessione gratuita a internet.

Nei dintorni[modifica]


Altri progetti